Salvato in 44 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il piano orientale
21,00 €
;
LIBRO
Venditore: Libreria Dedalus
21,00 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 3,50 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Dedalus
21,00 € + 3,50 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
ibs
19,95 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Dedalus
21,00 € + 3,50 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
ibs
19,95 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Il piano orientale - Zeina Abirached - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Beirut, gli anni Sessanta. Il sogno di Abdallah Kamanja di costruire un Piano Orientale, che riavvicini la musica dell'oriente a quella dell'occidente, è strettamente legato alla storia familiare di Zeina Abirached. Un racconto doppio, che esplora con ironia e tenerezza il rapporto dell'autrice con le sue due lingue madri, il francese e l'arabo.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
26 gennaio 2017
212 p., ill. , Brossura
9788865438268

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Carmen
Recensioni: 4/5

Questa volta Zeina crea un fumetto che si muove su molti livelli, le tavole sono dinamiche pur restando simili ai bassorilievi delle culture orientali. I bianchi e nero possono trasformarsi in “colori” a seconda degli accenti utilizzati nel leggerlo. Un libro musicale, diverso dal dramma claustrofobico de “Il gioco delle rondini”, anche se fa piacere ritrovare alcuni dei personaggi presenti in quel libro. Sembra di avere dei pezzi di un mosaico da mettere in ordine cronologico (se si vuole), oppure da prendere così come è, come i bastoncini di mikado. Tra storia vera e diario di ricordi. “Chi ha un accento, ogni volta che apre bocca parla del proprio paese, parlando d’altro”.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Voce della critica

Nel pianoforte l’intervallo minore possibile tra note è il semitono, la distanza tra un tasto bianco e uno nero. Nella musica orientale, invece, la distanza è più piccola, un quarto di tono, intervallo che è stato irriproducibile fino a... E qui ci fermiamo, perché non c’è una conclusione chiara a questa frase. Potremmo dire che i sintetizzatori degli anni ’60 furono i primi a risolvere la questione, aprendo lo spettro di suoni e note possibili a una tastiera. In alternativa, potremmo leggere Il piano orientale, la graphic novel in cui l’autrice libanese Zeina Abirached racconta la storia di due ponti. Ponti tra culture, Oriente e Occidente, tra la sua Libano e la Parigi dove vive.

Il primo ponte è la storia di Abdallah Kamanja, versione fittizia del nonno dell’autrice, un personaggio sorridente e in perpetuo ritardo, inventore del primo pianoforte in grado di riprodurre il quarto di tono. All’apparenza uguale a un normale piano, “il piano orientale” di Kamanja è dotato di un pedale che, quando schiacciato, “fa slittare le corde” che azionano i martelletti, modulando il suono in modo, per l’appunto, “orientale”. Il secondo ponte è la vita stessa di Abirached, nata in Libano, ma residente a Parigi, cresciuta bilingue (arabo e francese) proprio come lo strumento del nonno, e ancora oggi in bilico tra due mondi lontani. L’autrice si sente lontana da casa quando guarda la sua città senza vedere il mare libanese, si sente straniera quando parla francese, mentre il suo accento racconta della sua storia più di quanto lei sia in grado di ammettere.
Un’opera dominata dai pattern in bianco e nero a fare da sfondo alle vicende dei personaggi, spesso ritratti in primo piano e circondati da oggetti, didascalie e dialoghi. Il piano orientale ha tavole dense di inchiostro e una storia a due facce ben narrata: un’epopea familiare e musicale in ricordo di un inventore dimenticato.

Voto 3/5

Recensione di Pietro Minto

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore