Categorie

Marcello Fois

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 153 p. , Brossura
  • EAN: 9788806203665

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fatima Bechini

    01/12/2014 00.38.11

    Queste storielline non risparmiano niente a nessuno: professore ed allievo, amanti, un fantomatico vecchio, gente di chiesa; ovviamente marito e moglie; e poi ancora fratello e sorella, giornalista e fotografo, sconosciuti che si incontrano in una sauna, compagne di scuola sedicenni e dissennate, perfino un monaco greco. Umanità varia e storie tanto incredibili ed assurde da sembrare vere, con un tocco qui di umorismo feroce, là di grottesco, anche con un che di mistero gotico. Sono i casi del commissario Curreli, che di sé dice di non essere simpatico; veramente tanto simpatico ai suoi superiori non è, visto che viene trasferito di continuo; in compenso là dove nessuno vorrebbe essere mandato (il proverbiale: "ti sbatto in Sardegna"), lui non ce lo mandano, quasi per fargli dispetto: lui, in Sardegna, ci vorrebbe andare, perché è casa sua, è dove stanno la moglie e le due figlie. Invece deve far spesso le valigie, commissario errante da Roma a Fidenza, Parma, Torino. Un bravo poliziotto, con fiuto, ma non è simpatico ai capi. Solo Marchini lo segue di buon grado, perché da lui vuole imparare. Curreli guarda le scene dei delitti, soppesa le persone coinvolte, intuisce quel particolare che sarà la chiave per risolvere il caso. Poi fa le valigie e si sposta altrove. Sparse qua e là, come resti dimenticati di una vita normale impastata di affetti familiari, spuntano lettere e telefonate: è la vita privata di Curreli e di Marchini.

Scrivi una recensione