Il pionieri del West

The Tall Stranger

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Tall Stranger
Interpreti: Virginia Mayo, Joel McCrea
Paese: Stati Uniti
Anno: 1957
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 2,00

Venduto e spedito da Azzaro Distribuzione

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 2,00 €)

Ned Bannon, reduce di guerra diretto dal fratellastro in California, lungo il suo cammino si imbatte in dei ladri di bestiame che gli sparano e lo lasciano a terra credendolo morto. Accolto su un treno diretto a ovest, dopo essersi ripreso dalla ferita si accorge che i due individui ai comandi del convoglio sembrano stranamente indugiare in una valle desertica e impervia, alimentando sempre più i suoi sospetti fino all'inevitabile resa dei conti.
  • Produzione: 30 Holding, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Lingua audio: Italiano
  • Area2
  • Virginia Mayo Cover

    Nome d'arte di V. Clara Jones, attrice statunitense. Si dedica subito allo spettacolo entrando a soli sei anni alla Scuola d'arte drammatica. Grazie alla Saint Louis Municipal Opera Company comincia a girare gli States fino a quando, a Hollywood, non viene scoperta dal produttore S. Goldwyn. Occhi verdi, biondissima, pelle di porcellana, la sua leggendaria bellezza non sfugge a Goldwyn che le fa immediatamente firmare un ricco contratto per numerosi film. La sua popolarità cresce a ogni apparizione cinematografica, specialmente in Technicolor fra gli anni '40 e '50, quando ricopre il suo primo ruolo da protagonista in Il pirata e la principessa (1944) di D. Butler. Nel 1948 viene «rubata» dalla mgm che la impiega in pellicole di ogni genere (drammi, commedie e musical, nei quali però viene... Approfondisci
  • Joel McCrea Cover

    Propr. J. Albert M., attore statunitense. Esordisce nel 1928 in piccoli ruoli per la mgm. Alla rko è protagonista di film sentimentali (Labbra proibite, 1932, di G. Cukor) dai risvolti erotici (Luana la vergine sacra, 1932, di K. Vidor) e matura i primi ruoli nell'avventura (La pericolosa partita, 1932, di E.B. Schoedsack e I. Pichel). È S. Goldwyn a offrirgli ruoli drammatici di spessore tra amori sordidi (La costa dei barbari, 1935, di H. Hawks) o presunti (La calunnia, 1936, di W. Wyler), difficili rapporti affettivi (Ambizione, 1936, di H. Hawks e W. Wyler) e contraddizioni sociali (Strada sbarrata, 1937, di W. Wyler). Finalmente protagonista del western tra epica della diligenza (Un mondo che sorge, 1937, di F. Lloyd) e della ferrovia (La via dei giganti, 1939, di C.B. DeMille), alterna... Approfondisci
Note legali