Recensioni Poesie d'amore

  • User Icon
    10/02/2015 19:09:32

    Una lirica orientale di mistica purezza riscopre nel panteismo i valori dello Spirito.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/02/2015 03:51:57

    Lirico panteista e umanitario, Tagore è il mitico rappresentante di una certa poesia orientale tutta rivolta all'amore e a sentimenti profondi di fraternità. Il motivo dominante delle Poesie d'amore è l'amarezza di un'incolmabile solitudine causata in Tagore dalla perdita prematura della moglie e di due figli. Il desiderio di una riunione con le persone amate in seno all'Eterno origina una lirica tutta tesa alla riproduzione mimetica di una realtà esterna sentita come madre e conforto, riparo nei confronti di una dolorosa condizione esistenziale da fuggire. Ecco, come per incanto, la moglie Mrinalini, la figlia Renuka e il figlio Samidra, perduti nell'infinito, tornare a lui in una forma anche più intima di quando erano in vita; egli giunse infatti ad avvertirne la presenza negli elementi più intensi dell'universo e, attraverso immagini affascinanti, la preghiera accorata all'Assoluto si fa canto d'amore senza fine:"Concedimi l'amore che penetri/nel centro dell'essere, e di là/si diffondi come la linfa invisibile/per tutti i rami della vita/facendo spuntare frutti e fiori". In un'epoca dominata da tragici conflitti, il culto di Tagore appare come un'alternativa di fede, per recuperare una più profonda, sentimentale infinita dimensione del vivere come amore.

    Leggi di più Riduci