Il poliziotto che ride - Maj Sjöwall,Per Wahlöö - copertina

Il poliziotto che ride

Maj Sjöwall,Per Wahlöö

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Renato Zatti
Collana: La memoria
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 17 maggio 2007
Pagine: 338 p., Brossura
  • EAN: 9788838922077
Salvato in 27 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Il poliziotto che ride

Maj Sjöwall,Per Wahlöö

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il poliziotto che ride

Maj Sjöwall,Per Wahlöö

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il poliziotto che ride

Maj Sjöwall,Per Wahlöö

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 12,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Secondo il parere del maestro del giallo nordico Henning Mankell: "Chi scrive dopo questi romanzi, si ispira a loro, in un modo o nell'altro". "Loro" sono i coniugi Maj Sjöwall e Per Wahlöö che in dieci anni, dal 1965 al 1975, hanno composto il "Decalogo dell'Ispettore Martin Beck", ovvero i dieci romanzi, uno per anno con le inchieste della squadra omicidi di Stoccolma. In Beck c'è assai poco della maniera maigrettiana, o di qualunque maniera, e del metodo-non metodico del commissario di Simenon. E non perché Beck non abbia una personalità, o perché il lettore non sia portato a simpatizzare con lui ma perché al contrario possiede una personalità variegata, cangiante col tempo, fatta di io diversi, come lo sono le personalità vere. In questo romanzo, una Stoccolma "calda", dove la polizia è impegnata ad arginare le proteste antiamericane per la guerra in Vietnam è sconvolta da una strage: i nove passeggeri di un autobus vengono uccisi a colpi di mitra. Tra le vittime c'è anche un sovrintendente che è il più giovane collaboratore di Martin Beck. Il poliziotto è rimasto coinvolto casualmente o era proprio lui nel mirino del folle omicida? Di quale caso si stava occupando? Cosa ci faceva su quell'autobus visto che non risultava in servizio? Sembra che nessuno dei colleghi o dei familiari sappia rispondere a questi interrogativi.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,55
di 5
Totale 22
5
15
4
4
3
3
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giordalbo

    12/05/2020 09:24:11

    Libro originale per il "non-protagonismo" dei protagonisti. Trama e suspense non a livelli altissimi, ma comunque apprezzabile.

  • User Icon

    Aurora

    21/09/2018 20:06:06

    Quarto libro della serie di Martin Beck, ma assieme a “L’uomo al balcone” quello che forse ho preferito (e mi sentirei perciò di consigliare) di più. Rispetto a “Roseanna”, infatti, in cui le indagini sono affidate quasi esclusivamente al duo Beck-Kollberg, e che pecca, in certi momenti, di un ritmo abbastanza lento che potrebbe non soddisfare molti lettori odierni, qui lo sviluppo e i tempi sono impeccabili, l’intreccio avvincente e lo spazio dato a ciascun elemento della squadra quasi equivalente, cosa che permette agli autori di indulgere anche in più di qualche parentesi comica (il duo assolutamente esilarante dei poliziotti pasticcioni Kristiansson-Kvant, per esempio, che tornerà anche in altri libri della serie, e i loro incontri-scontri con l’imponente e irascibile sovrintendente della squadra omicidi, Gunvald Larsson). Ma come per tutti i romanzi di questa serie è soprattutto la procedura investigativa a farla da padrona, con un caso complesso che allarma l’opinione pubblica e scuote anche la stessa Omicidi di Stoccolma, perché c’è stato un massacro su un autobus, e una delle vittime è dei loro: un attentato terroristico, forse, o una messinscena per qualcosa di completamente diverso… Se non avete ancora letto nulla della coppia Sjöwall-Wahlöö “Il poliziotto che ride” è, a mio parere, il loro libro migliore.

  • User Icon

    Carlo

    14/11/2017 08:04:41

    Il QUARTO dei dieci gialli del ciclo "Martin Beck". Riguardo all'edizione: sorge il sospetto che il nome di Camilleri sia stato usato per pubblicità. Basta leggere i gialli per scoprire che Sellerio li ha pubblicati in ordine sparso, senza riguardo per la sequenza originale di pubblicazione, che non è irrilevante, dato che la vita del protagonista si dipana parallelamente alle storie (tra parentesi, molti autori scandinavi moderni hanno copiato – spesso rozzamente – questa caratteristica). La sequenza corretta in cui andrebbero letti i dieci romanzi è la seguente: Roseanna (n. 638) L'uomo che andò in fumo (n. 776) L'uomo al balcone (n. 686) Il poliziotto che ride (n. 713) L'autopompa fantasma (n. 739) Omicidio al Savoy (n. 757) Un assassino di troppo (n. 665) L'uomo sul tetto (n. 807) La camera chiusa (n. 828) Terroristi (n. 867)

  • User Icon

    Alessandro C.

    24/03/2016 17:34:07

    Senza dubbio uno dei migliori della serie di Martin Beck. Poliziesco impeccabile.

  • User Icon

    rosanna robbiano

    18/03/2013 10:53:04

    Bello, molto. la struttura della vicenda gialla è molto interesante, ma tutti questi romanzi dei due autori svedesi (scritti, non dimentichiamo, tra il 1965 e il 175) hanno come caratteristiche peculiari la puntualissima descrizione di luoghi e persone, queste ultime ritratte impeccabilmente dal punto di vista fisico e psicologico, in maniera tanto viva da poterli quasi vedere; inoltre si ha una descrizione molto efficace della Svezia di quei tempi, e della storia mondiale dell'epoca. C'è un commissario protagonista principale, ma non è solo lui che si fa notare; anche i colleghi, Melander, Kollberg, Mansson, gli agenti Kristiansson e Kvant, una vivace galleria di personalità descritte benissimo, affacciandosi all'interno delle loro vite personali, scrutando nelle loro case e nelle loro abitudini, osservandone mogli e figli, anch'essi benissimo raccontati. Una saga di dieci romanzi che meritano assolutamente di essere letti, se posso, consiglio di farlo seguendo l'ordine cronologico, facilemnte rinbtracciabile ad esempio su Wikipedia, alla voce Maj Siowall. Infine, un bravo al traduttore Renato Zatti, che non solo lo è nello stile letterario, ma si prende la briga spesso di spiegare alcuen cose o riferimenti tipicamente svedesi - di storia, politica, costume - con brevi ma esaurienti note a pié di pagina. Cosa che purtroppo la maggior parte dei traduttori non fa assolutamente.

  • User Icon

    vincenzo

    16/09/2012 15:04:19

    E' un libro piacevole. I personaggi, ma ancora di piu' la Svezia degli anni 70, sono caratterizzati in maniera interessante. L'indagine e' lenta, metodica, farraginosa . Probabilmente e" molto piu' reale dei noir adrenalinici piu' recenti, tuttavia chi cerca un epilogo preceduto da sorprendenti colpi di scena restera' deluso. Provero" un altro libro della serie.

  • User Icon

    fabio j.

    12/11/2010 21:44:53

    I romanzi di Sjowall e Wahloo sono davvero una sorpresa. Un'ottima lettura!

  • User Icon

    Roberta

    02/09/2010 09:52:36

    Anche questa indagine di Martin Beck e della sua squadra e' ricca di colpi di scena e la trama si dipana in maniera coinvolgente. Bella la descrizione di Stoccolma nel periodo natalizio.

  • User Icon

    Zeno

    24/10/2009 20:54:06

    E' il primo che leggo della serie e mi ha convinto. Penso che con il tempo ne prenderò altri.

  • User Icon

    Maurizio Ricci

    16/09/2009 22:36:26

    E` il mio primo impatto con questa serie ed è molto positivo; non siamo lontanissimi dal Durrenmatt de "La promessa", ma mi pare anche di scorgere un grosso spunto per arrivare all'87° Distretto.

  • User Icon

    pasquale

    13/05/2009 00:16:52

    Che dire, affascinante come i libri di Montalbano o di Petra Delicado. Ho scoperto un nuovo mitico filone e continuero' a leggere questa coppia di autori svedesi partendo pero' ora dal primo. Bellissimo. Voto 5

  • User Icon

    TG

    08/05/2009 21:32:25

    Il libro è scritto come gli altri molto bene. é un po' diverso da Roseanna,ma anche qui si vede la tenacia di un'indagine paziente. C'è un po' di lentezza in alcuni punti,ma è tutto piuttosto piacevole perchè il ritmo tiene soprattutto quando si passa al rush finale.

  • User Icon

    Gianni

    06/05/2009 00:01:02

    Non ho ancora finito il libro, ma finora mi è piaciuto molto... vivida e reale la ricostruzione di una indagine di polizia VERA e non alla CSI, con tutte le astruserie scientifiche che non risolvono poi granchè...in realta il primo che ho letto, Roseanna, mi era sembrato un po' troppo lento nello sviluppo della vicenda, pur essendo però anch'esso molto reale...ho trovato addirittura esilaranti certi scambi di battute tra i poliziotti (tra Larsson e Melander soprattutto) in alcuni momenti di sfilacciamento delle indagini...penso che comprerò anche gli altri.

  • User Icon

    REXLEX

    02/02/2009 15:45:11

    Non conoscevo questi autori ed è stata una piacevolissima scoperta che conto di approfondire con gli altri libri editi da Sellerio. Un buon giallo sia nella storia in se lentamente dipanata all'inizio con accelerazione finale , nel tratteggio dei personaggi e soprattutto nel "paesaggio" sociale svedese di cui forse abbiamo un'idea un po' troppo positiva . L'ho divorato piantando li altre letture. Buono.

  • User Icon

    NADIA3

    03/09/2008 21:18:28

    Mi dispiace non poter dare un bel voto ma sinceramente questo libro non mi è sembrato all'altezza nè come giallo nè come approfondimento psicologico dei personaggi.Per avere il tutto non c'è altro da leggere che i libri della Gimenez Bartlett e tutti gli altri scrittori sembrano poi dei dilettanti.Comunque è abbastanza carino se non altro per l'ambientazione nella splendida Stoccolma e la flemma narrativa con cui viene descritto il percorso degli investigatori per arrivare alla soluzione del caso.

  • User Icon

    loria annalisa

    23/04/2008 16:58:05

    il libro è davvero molto bello. l'ho letto fidandomi delle recensioni pubblicate da altri lettori e ho fatto bene. alla storia ben scritta, si unisce la fine psicologia nella descrizione di personaggi, ambienti e situazioni. vieni "catturato" tra le pagine. ho comprato ache gli altri libri e ringrazio voi di IBS nonchè i miei "colleghi" di lettura per i suggerimenti nella scoperta di autori così bravi!!!

  • User Icon

    fabio zanotti

    25/03/2008 14:18:50

    Non ci sono parole ormai per Martin Beck e compagnia. Veramente bello e trama godibile dall'inizio alla fine con tanti colpi di scena.

  • User Icon

    Laura

    16/11/2007 11:07:58

    Ho letto anch'io il libro tutto d'un fiato e al mare! Avevo già letto "Roseanna" degli stessi autori e ora andrò alla ricerca del terzo libro tradotto in italiano: mi risulta infatti che al momento (purtroppo) ne siano stati tradotti solo tre.

  • User Icon

    renato zatti

    01/10/2007 23:50:29

    Oggetto: Recensione de L'Indice. Rassicuro i gentili lettori che la traduzione de Il poliziotto che ride è integrale e rispetta l'edizione originale svedese. Evidentemente al recensore de L'Indice è capitata una copia difettosa, con un problema di legatura. R. Zatti, traduttore de Il poliziotto che ride

  • User Icon

    silvia

    04/07/2007 19:13:53

    bello. letto tutto d'un fiato in una domenica al mare (e c'era un mare bellissimo simil - caraibico dove sguazzare e vedere nuotare i pesci)ma.... non vedevo l'ora di sapere come andava a finire! realistico con descrizioni inaspettate per quegli anni, impudico ma sempre sopra il livello di correttezza. sono d'accordo. merita.

Vedi tutte le 22 recensioni cliente
I patiti del genere possono tirare un sospiro di sollievo. Dopo qualche anticipazione ormai lontana nel tempo, da parte dei "Gialli" Garzanti, finalmente una casa editrice di grande prestigio letterario sembra aver preso la drastica decisione di pubblicare l'opera omnia del padre e della madre di un genere che, a partire dagli anni settanta, ha avuto meritato successo: il romanzo poliziesco europeo. Nulla di hardboiled, quindi, bensì più o meno tranquille indagini di poliziotti svedesi, spagnoli, greci, siculi, secondo i dettami dei loro illustri autori, troppo noti per essere elencati. I progenitori, oltre che essere svedesi (forse la difficoltà di trovare traduttori ne ha ritardato la pubblicazione in italiano), hanno la singolare caratteristica di essere comunisti svedesi, perciò inclini a fornire una visione inedita delle crepe nelle pur ragguardevoli conquiste del Welfare socialdemocratico. Il tutto, è questo il merito, senza distogliere l'attenzione dalla narrazione dell'enigma, affrontato con gli occhi di Martin Beck e dei suoi civilissimi colleghi (anche Gunvald Larsson, malgrado sia di destra, vesta alla moda, e perciò stia antipatico a tutti). Peccato che il pur prestigioso editore non consenta al lettore italiano una lettura piana e completa del testo: nella traduzione infatti manca l'intervallo di pagine 257-288 dell'edizione svedese, mentre vengono ripetute quelle dell'intervallo 225-256.
  Gian Giacomo Migone
  • Maj Sjöwall Cover

    Maj Sjöwall e Per Wahlöö, moglie e marito, hanno scritto soprattutto la serie dei dieci romanzi di Martin Beck: tradotta in una trentina di lingue e soggetto di film e telefilm. Una collaborazione con un fine anche politico: la denuncia della società neocapitalistica svedese.La serie ha ricevuto riconoscimenti internazionali di ogni genere, sino alla creazione di un premio Martin Beck per la letteratura gialla.Sellerio ha pubblicato in Italia: Roseanna, Un assassino di troppo, L'uomo al balcone, Il poliziotto che ride, L'autopompa fantasma, Omicidio al Savoy, L'uomo che andò in fumo, I primi casi di Martin Beck, La camera chiusa, Martin Beck indaga a Stoccolma, L'uomo sul tetto, Terroristi, Il milionario. Approfondisci
  • Per Wahlöö Cover

    Maj Sjöwall e Per Wahlöö, moglie e marito, hanno scritto soprattutto la serie dei dieci romanzi di Martin Beck: tradotta in una trentina di lingue e soggetto di film e telefilm. Una collaborazione con un fine anche politico: la denuncia della società neocapitalistica svedese.La serie ha ricevuto riconoscimenti internazionali di ogni genere, sino alla creazione di un premio Martin Beck per la letteratura gialla.Sellerio ha pubblicato in Italia: Roseanna, Un assassino di troppo, L'uomo al balcone, Il poliziotto che ride, L'autopompa fantasma, Omicidio al Savoy, L'uomo che andò in fumo, I primi casi di Martin Beck, La camera chiusa, Martin Beck indaga a Stoccolma, L'uomo sul tetto, Terroristi, Il milionario.Singolarmente Per Wahlöö ha pubblicato altri romanzi,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali