Il potere della finanza e la sua autonomia morale

Pompeo Maritati

Editore: Youcanprint
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 18 ottobre 2018
Pagine: 220 p.
  • EAN: 9788827852217
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione

Questi due ultimi decenni sono stati caratterizzati dalla crisi economica che in un certo qual modo ha interessato un po' tutto il mondo. Non c'è stato alcun terremoto devastante, nessun meteorite ha colpito la Terra e se c'è stata qualche carestia ha interessato aree modeste del nostro pianeta. La natura, aldilà delle problematiche relative all'inquinamento atmosferico, al famigerato buco nell'ozono, nulla ha a che vedere con la crisi economica che in alcuni paesi è stata devastante. Una crisi addebitabile esclusivamente allo sciacallaggio finanziario delle lobbie della finanza che, indisturbate, senza alcun controllo, soggiogando e sottomettendo la politica, che spesso si è resa complice, hanno messo in ginocchio le economie di molti Paesi e di conseguenza riducendo le condizioni sociali dei relativi popoli. Le alchimie finanziarie hanno prevalso sulla vita di milioni di persone. Mai come in questi ultimi decenni l'uomo ha saputo dimostrare tutta la sua indifferenza verso le povertà, le malattie, l'indigenza in genere. La politica ha perduto il suo ruolo diventando uno strumento al servizio della finanza, in quanto i governi al potere possono essere esautorati, non dal volere democratico dei popoli ma dallo spostamento di ingenti masse di capitali, frutto di speculazione i cui danni sono sempre pagati dai cittadini.

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità: