Premonition

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Mennan Yapo
Paese: Stati Uniti
Anno: 2007
Supporto: DVD
DVD € 3,50
Salvato in 9 liste dei desideri

€ 3,50

Venduto e spedito da Allstoreshop

Solo 2 prodotti disponibili

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 3,50 €)

La vita di Linda viene sconvolta dalla terribile notizia che suo marito è morto in un incidente stradale. Ma quella terribile tragedia è in realtà l'inizio di un incubo senza fine. La mattina dopo aver ricevuto la notizia Linda si risveglia trovando il marito vivo e vegeto accanto a sé. Poco a poco si rende conto di vivere la giornata antecedente la morte del coniuge, mentre il giorno successivo la riporta in avanti nel tempo, a decesso già avvenuto. Le giornate si susseguono senza più un apparente ordine temporale e Linda è sull'orlo della follia, ma nella sfida contro il tempo intravede la possibilità di evitare la morte del marito.
4,2
di 5
Totale 5
5
2
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    FFortunato

    10/10/2011 11:35:42

    Questo film ha tutti gli elementi che si possono desiderare da un thriller: attenzione mai calante, ritmo intenso, numerosi colpi di scena, tasselli che si incastrano a poco a poco come in un puzzle. In più ti senti coinvolto emotivamente, tifando affinchè la storia prenda la strada desiderata! Ottima recitazione di Sandra Bullock. Da notare qualche imprecisione del regista, di cui stiamo aspettando qualche altra opera perchè dopo Premonition non ha diretto più niente.

  • Un film con due animi? L’opera di Mennan Yapo possiede un grosso potenziale: alla pari di “The Butterfly Effect”, mette in scena l’atroce realtà antropocosmica, dove tutto è già stato scritto e non è possibile modificare nulla, se non nei limiti consentiti dalle forze occulte che governano il corso degli eventi, e sempre in una qualche direzione divergente rispetto ai propri fini. Si assiste così al calvario del personaggio della Bullock, la quale recita il ruolo d'una donna che, in virtù di poteri con cui si ritrova a viaggiare avanti e indietro lungo l’asse temporale, cerca vanamente di salvare il marito da una fine orribile. Ma i suoi tentativi sono (pre)destinati al fallimento, e l’unico risultato in grado d’ottenere è quello d'una inutile riconciliazione “pre-mortem”, o utile soltanto in vista della prosecuzione della specie. "The bad show of life must go on". Una tematica tanto interessante quanto però deturpata dalla presenza della solita ignobile teodicea. Bastano due scene, il dialogo in chiesa e l’“excipit”, per sfregiare lo spessore filosofico di “Premonition”. Nella prima sequenza si decanta una sorta di contro-manifesto del film: lei parla con un prete che le spiega come la fede permetta di sopportare ogni intoppo esistenziale; nella seconda, invece, si giunge all’apoteosi di questa becera dichiarazione teista: il pancione attesta che la mogliettina viene risarcita della fresca vedovanza col dono d’un (altro) figlio. Troppo per evitare una mezza bocciatura, nonostante i meritori propositi sottostanti che pure emergono, contraddittoriamente, nell’immagine conclusiva: lo sguardo della Bullock in stato di gravidanza non è affatto sollevato, lieto e sereno, bensì riflessivo, perplesso, quasi angosciato per il futuro che spetterà a lei, alle bimbe già nate e al nascituro. Pessima moglie e, forse, anche pessima madre: “love kills”. Il finale alternativo, e aperto, contenuto negli extra del dvd, non cambia alcunché nella sostanza.

  • User Icon

    Sabrina

    09/06/2009 23:50:01

    è un film molto bello che scorre via bene, bravi gli attori ed originale la storia... consiglio vivamente a tutti di vederlo. p.s.... spezzo una lancia in favore del sedere tanto vituperato di mcmahon....bisogna dire che ha sempre un suo perchè... ;)

  • User Icon

    Cico

    25/03/2009 14:41:12

    Un film di buon ritmo, intrepretato bene dalla Bullock e discretamente da MacMahon. Pellicola che vive sui ripetuti flashblack, sul disordine sentimentale, sui dubbi e le angosce che assalgono la protagonista, sempre più vicina al baratro della disperazione. Il finale (tristissimo) lascia l'amaro in bocca, forse un happy-end questa volta non avrebbe stonato, ma non toglie nulla ad una delle migliori pellicole uscite negli ultimi anni.

  • User Icon

    Josh904

    19/02/2008 19:51:32

    Film convincente, con Sandra Bullock che sembra la Berry e Julian McMahon che finalmente non mostra il sedere (vedi "Nip'Tuck") Il finale un po' ti sconvolge, perché è stupendo ma allo stesso tempo insulso e banale.. Per cosa ho vissuto??

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Produzione: Eagle Pictures, 2016
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; interviste; curiosità; finale alternativo; dietro le quinte (making of); errori
  • Sandra Bullock Cover

    Propr. S. Annette B., attrice e produttrice statunitense. Figlia di una cantante lirica, studia recitazione all'Università della North Carolina e debutta nel 1987 con piccole parti sia in televisione sia al cinema. Si fa notare in Demolition Man (1993) di M. Brambilla, ma è il ruolo dell'intrepida guidatrice di autobus in Speed (1994) di J. De Bont che le regala una grande popolarità. Graziosa, bruna, dallo smagliante sorriso, diventa ben presto una delle reginette della rinnovata vena sentimentale della commedia romantica hollywoodiana, interpretando ruoli di donna onesta, fedele e affidabile. Inanella una ventina di film in poco più di un quinquennio, diventando anche produttrice e provandosi nella regia (Making Sandwiches, 1998). Fra le sue interpretazioni più convincenti: Un amore tutto... Approfondisci
Note legali