The Prestige

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti; Gran Bretagna
Anno: 2006
Supporto: DVD
Salvato in 79 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 3,74 €)

La rivalità tra due illusionisti nell'epoca vittoriana non si ferma davanti a nulla. Nella loro battaglia per scoprire l'uno i segreti dell'altro contrappongono audacia e desiderio, abilità nell'intrattenere il pubblico e scienza, ambizione e amicizia, con risultati pericolosi e mortali.
4,64
di 5
Totale 36
5
26
4
8
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    tony

    16/05/2020 17:49:50

    Uno dei film più interessanti di Nolan. Magia e leggi della fisica si incontrano in questo racconto fantastico. Ottimi i 2 protagonisti Hugh Jackman e Christian Bale. Cameo di David Bowie

  • User Icon

    sergio

    16/05/2020 09:31:20

    La storia è trascinante, la recitazione e la regia sono ottime e il film va visto almeno due volte per poter scoprire quello che nella prima non avevamo metabolizzato. Una lotta tra due prestigiatori che sfidano se stessi e creano un'escalation che li porterà all'estremo, fino all'incredibile epilogo.

  • User Icon

    Barney

    12/05/2020 13:14:20

    Il film è tratto da un romanzo, la cui elaborazione lo ha reso meraviglioso e immortale. E' da vedere e rivedere più volte per carpire sempre qualche dettaglio in più delle mille sfumature di una trama accattivante e passionale. Ambientazione e costumi impeccabili, cast stellare degno di lode. La storia, raccontata mediante frenetici flash-back, è complessa nel suo (sensatissimo) intreccio-puzzle da cui lo spettatore deve dipanarsi senza perdersi neanche un fotogramma e gustandosi ogni sequenza fino all'impensabile epilogo. Nolan è un grandissimo regista e questo film è assolutamente da non perdere,

  • User Icon

    Generoso

    27/11/2019 16:20:40

    Voto 8.8 Ormai nei film di Nolan si trovano quasi sempre gli stessi attori … e ciò non dispiace. La trama può sembrare stupida e scontata, ma non lo è affatto. Il tema dell’illusione è spiegato molto bene e non cade nella banalità. Bisogna prestare attenzione perché la pellicola è mescolata di scene passate e presenti. L’inizio è un po’ lento, e ciò potrebbe farvi annoiare, ma vi consiglio vivamente di non cambiare film, perché la parte un po’ “lenta” dura poco e la pellicola merita tantissimo. Il ritmo è ben mescolato tra azione e calma. Le scene sono stupefacenti, ambientazione TOP! I vestiti sono identici agli abiti dell’epoca. Gli attori sono fantastici … la rivalità tra i due ex amici la si riesce a vivere sulla pelle; David Bowie, invece, è incredibile, la sua interpretazione mi ha colpito particolarmente. La colonna sonora e le altre musiche di contorno sono profonde e delicate. Il finale è semplicemente magnifico e inaspettato. Sarà che sono un collega illusionista e che quindi la pellicola mi ha coinvolto particolarmente, ma il film è quasi un capolavoro.

  • User Icon

    Anna

    03/10/2019 08:31:33

    Nolan è uno dei migliori registi dei nostri tempi. Questo film ne è la conferma. Visionatelo!

  • User Icon

    Anna

    22/09/2019 18:11:06

    Decisamente tra i miei film preferiti! Nolan è una certezza. Molti i salti temporali, infatti per meglio comprenderlo l'ho dovuto vedere un paio di volte, ma eccellente. Personaggi ben caratterizzati, c'è il giusto alone di mistero e inganni che serve allo sviluppo della storia. La trama è coinvolgente e il finale non è così scontato. Di questi tempi film di questo livello ne vedo pochi. Consigliato assolutamente!

  • User Icon

    Maury

    01/08/2019 12:46:05

    Da Nolan non potevamo aspettarci di meno. Film da vedere!!

  • Film visto tempo fa durante un viaggio in aereo e subito acquistato appena disponibile su mercato italiano. La storia è assai avvincente , un alternarsi di colpi di scena nella lotta di magia tra due illusionisti, una lotta tra abilità e talento e retroscena sconcertanti. Ottimo

  • User Icon

    Fabrizio

    07/03/2019 08:01:30

    Nolan qui raggiunge la perfezione come regista. Una rivalità tra due prestigiatori che ti trascina, ti seduce e ti cattura in un vortice ossessivo per ben due ore di film. A piano piano la mente eclisserà il concetto di inganno e scienza e ci ritroveremo persino stupiti dai prestigi che i due protagonisti sono capaci di fare... Ma ricordiamoci che noi il segreto non lo vogliamo mai sapere... Vogliamo essere solamente ingannati....

  • User Icon

    nadia

    07/07/2012 21:30:17

    Un film che mi ha davvero catturato solo sul finale. Ottimi gli interpreti, tutti azzeccatissimi.

  • User Icon

    michele pesenti

    11/04/2012 12:03:29

    Nolan non delude mai.. forse questo è il suo più bel film.. Geniale! Vittorio secondo me non ci ha capito molto, ma riguardandolo potrebbe sicuramente riapprezzarlo.. Da vedere! come tutti i film di Nolan!

  • User Icon

    kaiser

    31/10/2011 00:05:01

    felicissimo di dargli un bel 5! avvincente fino all'ultima scena.....da vedere!...e rivedere..........

  • User Icon

    JD

    12/03/2011 19:05:41

    Nolan adatta con il fratello Jonathan il romanzo di Christopher Priest,confezionando il film come un complesso gioco di prestigio,dove lo spettatore ha spesso la verità sotto gli occhi ma non può(o non vuole)vederla.IL mosaico di flashback e colpi di scena è vertiginoso,e può frastornare,ma non si tratta del solito pop-corn movie passatempo tutto azione e niente sostanza(sarà che non è diretto da un americano).Ci si appassiona ai protagonisti(cui Nolan sposta progressivamente la simpatia dello spettatore dall'uno all'altro),si rimane affascinati dagli eventi(sebbene i trucchi dei giochi ci vengano svelati quasi sempre in anticipo)e soprattutto(cosa sempre più rara nel cinema odierno)si resta emozionati vedendo i due prestigiatori rivaleggiare sul palco.Dietro tanta meraviglia non manca la riflessione su cosa si è disposti a sacrificare in nome dell'ambizione e dell'eccellenza artistica(di fronte alle quali la sete di vendetta di Angier per la moglie morta assume uno spessore del tutto nullo).C'è anche spazio per precisi risvolti sociali dietro l'ambientazione retrò:se Angier è un dandy,Bowen è un proletario incapace di liberarsi delle proprie radici.Eccellente il cast,con una menzione per Caine nel ruolo dell'ingegniere dei trucchi Cutter.Effettivamente Bowie meritava che il suo personaggio fosse più approfondito(Tesla era uno scenziato,nonchè inventore e ingegnere,famoso tra le altre cose per i suoi contributi nel campo dell'elettromagnetismo).Se si esclude un finale "soprannaturale",un grande spettacolo,sontuoso e coinvolgente,che fa piacere rivedere.Di gran lunga superiore a "The Illusionist".

  • User Icon

    the joker

    20/04/2010 17:14:20

    Nolan nn sbaglia un colpo..

  • User Icon

    convinto

    16/02/2010 16:29:01

    Ho scoperto The Prestige dopo aver guardato Memento e cercato informazioni sul suo regista. Il risultato è uno dei film più coinvolgenti e intriganti che abbia visto da molti anni a questa parte, con una storia che fino all'ultimo fotogramma riserva delle sorprese e depistaggi vari che portano lo spettatore a vivere una vera e propria illusione, come quella protagonista del film! Consigliatissimo.

  • User Icon

    Vesper

    15/12/2008 23:37:36

    Uno dei miei film preferiti. Storia bellissima e appassionante, con un'atmosfera che cattura subito e tiene incollati fino alla fine...quando avviene quello che non ci si aspetta! Lo consiglio vivamente a tutti.

  • User Icon

    alex

    11/07/2008 15:34:56

    veramente un gran bel film.. con un finale a sorpresa.. consigliatissimo! ;o)

  • User Icon

    Alessandro

    23/05/2008 00:56:56

    Assolutamente piacevole e ben fatto. Bravissimi gli attori e interessantissima la storia. Molto bello.

  • User Icon

    massimo

    19/01/2008 14:37:48

    Un film ottocentesco molto ben fatto e curato, con un cast eccezionale. Peccato solo che sia una di quelle storie che non entusiasmano le folle.

  • User Icon

    Giuliana

    17/01/2008 23:22:22

    A me è piaciuto moltissimo, uno dei migliori film che ho visto negli ultimi anni. Bella la storia, affascinante l'ambientazione, interessanti i personaggi che si muovono sullo sfondo, spinti da una competizione all'ultimo respiro. Il tutto mescolato alla perfezione, tanto che alla fine ti rimane un piacevolissimo sapore di mistero in bocca, un po' inquietante, un po' fascinoso e antico. Da vedere.

Vedi tutte le 36 recensioni cliente
  • Produzione: Warner Home Video, 2007
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 135 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano; Ebraico; Greco; Islandese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: foto; note di produzione; trailers
  • Hugh Jackman Cover

    Propr. H. Michael J., attore australiano. Muove i primi passi nel mondo dello spettacolo studiando canto presso la University of Technology di Sydney, dove frequenta i corsi di giornalismo. La potenza della voce di baritono sviluppata in questi anni lo convince a cambiare strada e a iscriversi alla Western Australian Academy of Performing Arts, la più famosa accademia di arte drammatica australiana. Nel 1995, il ruolo di Gaston nel musical The Beauty and the Beast (La bella e la bestia) gli spalanca le porte del luccicante mondo del teatro musicale, che lo porterà nel 2003 a calcare le scene della Carnegie Hall con l’acclamato The Boy from Oz (Il ragazzo di Oz). È invece del 2000 il film che lo consacra supereroe dello schermo: con X-Men (2000) di B. Singer indossa i panni di Wolverine che... Approfondisci
  • Michael Caine Cover

    "Nome d'arte di Maurice Joseph Micklewhite, attore inglese. Dopo aver abbandonato gli studi a sedici anni, non avendo i mezzi per pagarsi una scuola di rango, frequenta il corso di arte drammatica del circolo ricreativo Clubland. Si mantiene con i mestieri più disparati, quali fattorino o impiegato ai mercati di Londra, lavora in un teatrino del Sussex e passa al Workshop Theatre di Londra, dove recita in piccole parti fino ad approdare al cinema con I fucilieri dei mari della Cina (1956) di J. Amyes. Dopo il suo primo film di una certa importanza, Zulù (1964) di C. Endfield, il produttore H. Saltzman gli affida il ruolo di protagonista in Ipcress (1965), in cui dà vita alla figura di Harry Palmer, un agente segreto ombroso, silenzioso e un po’ indolente, esatta antitesi del coevo James Bond.... Approfondisci
Note legali