La prigione grande quanto un paese

Marco Drago

Editore: Barbera
Collana: Centocinquanta
Anno edizione: 2013
Pagine: 154 p., Brossura
  • EAN: 9788878996069
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,25

€ 16,50

Risparmi € 8,25 (50%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 7,43 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    lorenzo

    13/01/2014 12:44:30

    racconto di una vacanza studio nella ex ddr,poco prima il crollo del muro, divertente, dissacrante e commovente, dove il protagonista fa di tutto (sesso; droga; ascoltare musica inglese; conversare in inglese; parlare coi polacchi di storia polacca, che è come parlare del meteo con gli inglesi o guardare con fiducia al passato insieme a un austriaco) tranne che studiare il tedesco, a parte frequentare alcune sporadiche lezioni, più interessato alla giovane insegnante che alla materia. meno male che il nostro ha lo stesso nome e cognome dell'autore se no parrebbe di stare in un college americano raccontato da bret easton ellis, e questo spaesamento nel lettore è già un modo non esplicito ma ancor più efficace di raccontare la fragilità e le contraddizioni di quell'utopia con cui il nostro ha comunque la possibilità di confrontarsi, che culminerà nel finale con la perdita del passaporto e le peripezie burocratico-kafkiane (compreso finalmente il dover snoccialare un minimo di tedesco) che dovrà affrontare per poter far ritorno a casa, consapevole che la propria giovinezza è finita e la ddr pure.

Scrivi una recensione