Categorie

Fabio Volo

Editore: Mondadori
Collana: Arcobaleno
Anno edizione: 2011
Pagine: 244 p. , Brossura
  • EAN: 9788804613893

Lo stavamo aspettando da tempo e ora sta per arrivare.
Il nuovo romanzo di Fabio Volo è un libro sincero e intenso, capace di affrontare i sentimenti senza trucchi o giri di parole, e di portarci faccia a faccia con le nostre emozioni più vere.

Elena non è soddisfatta della sua vita.
Il suo matrimonio si trascina stancamente, senza passione né curiosità. Suo marito è diventato ormai come un fratello: “Non viviamo insieme, insieme ammazziamo il tempo. Abbiamo stupidamente pensato che due infelicità unite potessero dar vita a una felicità”. Ha sempre deciso in anticipo come doveva essere la sua vita: la scuola da fare, l’università, l’uomo da sposare... perfino il colore del divano. È diventata moglie prima di diventare donna.
Finché un giorno sente che qualcosa inizia a scricchiolare. La passione e il desiderio si affacciano nella sua quotidianità, costringendola a mettersi in discussione.
Elena si rende conto che un altro modo di vivere è possibile. Forse lei si merita di più, forse anche lei si merita la felicità. Basta solo trovare il coraggio di provare, di buttarsi, magari di sbagliare. “Per anni ho aspettato che la mia vita cambiasse, invece ora so che era lei ad aspettare che cambiassi io.”
Con questo nuovo romanzo, Fabio Volo conferma ed esalta le doti che lo hanno fatto amare da milioni di lettori. Le prime luci del mattino è un libro sincero e intenso, capace di affrontare i sentimenti senza trucchi o giri di parole, e di portarci faccia a faccia con le nostre emozioni più vere.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessandra

    15/11/2016 13.45.53

    Non riesco né a dar un voto né a descriverlo. Devo ancora capire se questo è un libro o il diario di una attrice porno. Per carità, Fabio Volo avrà anche capito come può stare una donna in crisi matrimoniale, avrà anche capito che ormai basta che un libro abbia il suo cognome perché faccia successo,avrà anche capito le varie posizioni del Kamasutra...ma... Per favore! I libri a casa mia sono altri e con questo ho veramente chiuso con il periodo Volo e volo a leggere altro.

  • User Icon

    Giovanna Foschi

    22/04/2016 12.02.49

    Se non lo avete ancora letto, fatelo! Con un quaderno accanto a voi per segnare le pillole di saggezza che contiene questo romanzo. Un romanzo che alterna pagine di diario con capitoli classici anche se non numerati. Un romanzo che racconta, però la vita reale e invita ad affrontarla con tutti i suoi salti nel buio. Una relazione alla '50 sfumature' porta Elena a scoprirsi e a porsi delle domande su se stessa e la sua vita. Sarà diverse 'elena' prima di trovare davvero se stessa e il vero amore!

  • User Icon

    mara regonaschi

    24/03/2016 08.55.52

    Adoro la capacità radiofonica di FV di far sorridere e riuscire ad alleggerire e divertire qualsiasi giornata, di pesare le cose nel giusto modo. E poi, da bresciano come me, è metodico, professionale, preciso e preparato. Ma questo era il primo libro di FV che leggevo e sarà ....anche l'ultimo!

  • User Icon

    giusy

    22/12/2015 18.42.48

    libro prestato fortunatamente,prima volta che leggo fvolo. davvero incredibile che costui possa raggiungere la vetta delle classifiche di vendita ! da cio si deduce la mediocrita' intellettuale e personale degli italiani che acquistano qs categoria di libri.

  • User Icon

    ester77

    11/05/2014 18.38.23

    Onestamente, a parte qualche frase davvero interessante, il libro è quasi mediocre. L'ho trovato superficiale e mi aspettavo di più.

  • User Icon

    Donatellar

    22/03/2014 22.20.16

    Non c'è un voto più basso? Meno male che me lo hanno regalato.decisamente banale

  • User Icon

    mitla

    13/02/2014 13.36.17

    Primo Volo per me. Mi sono forzata a leggerlo fino a pagina 80.... poi l'ho buttato via. Terribile. A parte la scrittura che più che semplice è elementare, ci sono dei buchi logici pazeschi (comprese le descrizioni del sesso con posizioni impossibili). La psicologia di lei è un gradino sotto un qualsiasi romanzo Harmony, le vite dei protagonisti sembrano uscite da Grand Hotel o uno di quei vecchi fotoromanzi: gente che non ha figli o che passa il tempo viaggiando, il mito della protagonista, il cui maggiore cruccio è un abito costosissimo comprato e mai indossato, è un'amica che per un amore poi finito ha mollato tutto, gente che si regala WE romantici per l'aniversario... Superficialità a profusione, vite di mondi paralleli che in tempi di crisi economica fanno pure adirare, donne che ragionano con la vulva dimenticando a casa il cervello sempre che lo abbiano. Scadente, furbo, banale, mal scritto. Altro?

  • User Icon

    Lara

    14/12/2013 17.42.08

    Ero piena di aspettative x questo libro,un sacco di pubblicità e commenti positivi. Una Delusione!un uomo anzi ometto che pretende di scrivere ciò ke pensa una donna!non mi ha emozionata e nemmeno sorpresa...pieno di ovvietà,luoghi comuni, noioso,banale. Ragazzi se Volo è uno scrittore della nuova generazione...faccio scrivere un libro anche al mio cane. Siamo messi proprio male. Stupidaggini x casalinghe annoiate e adolescenti in crisi ormonale.

  • User Icon

    Paola

    04/12/2013 14.43.52

    meraviglioso... se è il primo libro che leggi e non puoi fare confronti

  • User Icon

    Cinzia

    15/11/2013 20.17.11

    Discutibilissimo. Un Fabio Volo che nel tentativo di risultare sopra le righe diviene quasi becero. Una concezione femminile molto retrograda, che dona al testo una patina di sporcizia.

  • User Icon

    renato

    05/09/2013 13.56.58

    Coinvolgente...da leggere tutto di un fiato per la sua scorrevolezza e semplicità. Come sempre Volo, attraverso storie di amore semplici e attuali, riesce a scovare tratti comuni a chiunque si è innamorato una volta almeno nella vita, si è disilluso o ha mollato qualcuno!!! consigliato.

  • User Icon

    giusy giusy

    13/07/2013 15.49.55

    grande fabio volo!non so come abbia fatto a descrivere con tanta minuziosità l'animo femminile!ma è riuscito a farmi sentire ogni emozione provata da elena!lo cosiglio a tutte le donne che amano le storie d amore passionali e un po patite!

  • User Icon

    Vito

    15/05/2013 22.41.21

    Condivido con la maggior parte dei lettori nel dire che questo libro è anni luce distante dai primi due lavori di questo autore. La storia è comunque avvincente e inerente una problematica attuale, la separazione dei coniugi e i complessi che molti vivono nella storia di coppia.

  • User Icon

    Ylenia

    02/04/2013 11.35.44

    questo libro l ho letto in un giorno e devo dire che mi è piaciuto... certo il finale penso che non sia un granchè ma non dispiace molto .... un saluto a tutti!

  • User Icon

    melly

    19/03/2013 22.01.36

    io adoro fabio volo e adoro tutti i suoi libri.. questo l'ho letto in poco tempo xke io i libri li divoro ma ammetto che non mi è piaciuto cm quelli precedenti.. questo non è all'altezza, perchè i precedenti sn più profondi ed è il suo vero punto di vista.. spero che possa fare di meglio e tornare a stupirci..

  • User Icon

    FRANCESCA

    05/03/2013 12.20.43

    Volo, ormai, per me è una garanzia. Lui è abilissimo a scrivere e questa volta, scrivendo dal punto di vista di una donna, l'ho trovato ancora più bravo perchè ha saputo cogliere tante nostre piccole sfumature. Un libro che si legge tutto d'un fiato, nella quale mi sono riconosciuta per molte fragilità .... Bravo davvero.

  • User Icon

    mirco

    07/02/2013 08.23.38

    Con una scrittura semplice ma intrigante, di facile lettura, Volo ha il merito di scrivere cose in cui ognuno si possa riconoscere ("succede anche a me proprio così !"). In questo libro tratta un argomento molto delicato, la consapevolezza di sé e la propria autodeterminazione, in modo condivisibile. Ognuno di questi aspetti, poi, deve essere sviluppato autonomamente nel proprio vissuto, ma lo spunto è decisamente interessante. Libro letto in poche ore. Consigliato.

  • User Icon

    CARLINA

    02/01/2013 16.33.52

    stupefatta che nel 2012 si leggano o scrivano romanzi così! luoghi comuni, fantasie banali, distanza totale dalla vita reale e dalle sue reali complicazioni (sensi di colpa, rischi, dolore, menzogne...). Sembra che il solo pepe sia dato dalle descrizioni peccaminose...ma sono così scontate! Stile Liala, in ambiente impiegatizio, ma fuori tempo massimo.

  • User Icon

    betty

    19/12/2012 15.20.56

    Sono d'accordo coi numerosi commenti che descrivono questo libro come banale tuttavia il mio voto è un 2 ma solo per quelle pagine in cui ho ritrovato la vita di molte donne!

  • User Icon

    gian

    04/12/2012 18.05.43

    Non si discute la capacità narrativa dell'autore (da qui il voto 2), ma la storia è davvero banale e scontata. Deludente.

Vedi tutte le 165 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione