La promessa dell'alba (DVD)

La promesse de l'aube

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: La promesse de l'aube
Regia: Eric Barbier
Paese: Francia; Belgio
Anno: 2017
Supporto: DVD
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 9,99 €)

La storia (vera) di un amour fou incondizionato, debordante e dalla travolgente forza emozionale

Nina Kacew è una donna irascibile e tenace che sogna il figlio ambasciatore e grande romanziere. Caparbiamente convinta che il suo ragazzo sia promesso a un destino fuori dal comune, ogni sua azione è votata alla causa. Cresciuto in Polonia e sotto l'egida di questa madre febbrile che lo educa alle gioie e agli scacchi della vita, Romain sperimenta il mondo fuori e quello domestico affollato di dame che indossano i cappelli che Nina cuce per loro. Ma è la Francia che Nina ha promesso a suo figlio, la terra dove diventerà uomo e farà i suoi studi. Trasferitasi a Nizza, Nina finirà per gestire un grazioso hotel in riva al mare e guardare il suo ragazzo partire per Parigi e poi per la guerra, che incombe come i nazisti ai confini. Tra andate e ritorni, tra separazioni e promesse, tra lettere interminabili e carezze infinite, Romain combatterà la sua battaglia e diventerà tutto quello che Nina aveva sognato per lui.
4
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Marcello

    05/03/2020 17:09:42

    Dopo aver letto il romanzo, qualche mese fa, che ritengo straordinario, ieri sera sono riuscito a vedere il film. Davvero bellissimo, recitato molto bene, attori molto preparati, atmosfera che ricorda le sensazioni che mi ha dato il romanzo. Sicuramente un capolavoro. Bravissimo Niney. Si è calato nel ruolo di Gary in maniera impeccabile.

  • User Icon

    Giancarlo locarno

    14/01/2020 09:40:14

    Film tratto dall’omonimo romanzo di Roman Gary, che racconta la propria adolescenza di profugo polacco in fuga dalla persecuzione hitleriana, e che approda in Francia con la madre assolutamente dominatrice. In fondo vuole il bene del figlio che sogna scrittore e diplomatico per la Francia. A poco a poco, tra tentativi goffi di fuga e questo legame a volte così ingombrante, a volte così importante, la vita procede e tutte le cose si capovolgono. Film ben condotto, non è certo un capolavoro ma si vede piacevolmente.

La storia (vera) di un amour fou incondizionato, debordante e dalla travolgente forza emozionale

Trama

Nina Kacew è una donna irascibile e tenace che sogna il figlio ambasciatore e grande romanziere. Caparbiamente convinta che il suo ragazzo sia promesso a un destino fuori dal comune, ogni sua azione è votata alla causa. Cresciuto in Polonia e sotto l'egida di questa madre febbrile che lo educa alle gioie e agli scacchi della vita, Romain sperimenta il mondo fuori e quello domestico affollato di dame che indossano i cappelli che Nina cuce per loro. Ma è la Francia che Nina ha promesso a suo figlio, la terra dove diventerà uomo e farà i suoi studi. Trasferitasi a Nizza, Nina finirà per gestire un grazioso hotel in riva al mare e guardare il suo ragazzo partire per Parigi e poi per la guerra, che incombe come i nazisti ai confini. Tra andate e ritorni, tra separazioni e promesse, tra lettere interminabili e carezze infinite, Romain combatterà la sua battaglia e diventerà tutto quello che Nina aveva sognato per lui.

  • Produzione: Mustang Entertainment, 2019
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 131 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Charlotte Gainsbourg Cover

    "Propr. C. Lucy G., attrice francese. Figlia di Serge G. e J. Birkin, vince il suo primo César a quattordici anni grazie a Sarà perché ti amo (1985) di C. Miller, in cui interpreta un’adolescente annoiata e in cerca di affetto. Per lo stesso Miller è la ragazzina inquieta e vitale di La piccola ladra (1988). Il padre la dirige in Charlotte for ever (1987) in cui descrive il loro rapporto confondendo realtà e finzione. Rimarchevoli sono anche le sue recenti interpretazioni in Félix et Lola (2000) di P. Leconte, Mia moglie è un’attrice (2001), diretto dal marito Y. Attal, e Lemming (2005) di D.?Moll, che ha inaugurato il 58° Festival di Cannes. Recita accanto a un trasognato G. García Bernal in L’arte del sogno (2006) di M. Gondry; in Nuovomondo (2006) di E. Crialese è Lucy, un’austera lady... Approfondisci
Note legali