Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Q. Ediz. illustrata - Luther Blissett - copertina

Q. Ediz. illustrata

Luther Blissett

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 21 giugno 2019
Pagine: 696 p., ill.
  • EAN: 9788806242022
Salvato in 80 liste dei desideri

€ 23,75

€ 25,00
(-5%)

Punti Premium: 24

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Q. Ediz. illustrata

Luther Blissett

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Q. Ediz. illustrata

Luther Blissett

€ 25,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Q. Ediz. illustrata

Luther Blissett

€ 25,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Edizione speciale per il ventesimo anniversario

L’esordio del rivoluzionario collettivo di scrittori italiani che ha cambiato le sorti del romanzo storico, diventato fin da subito un classico della letteratura avventurosa.


«Un colpo di scena letterario. Una straordinaria avventura storica di fede e di rivolta» - la Repubblica

«Q è un romanzo formidabile. Tutti gli aspetti che rendono attraente la lotta politica sono trasmessi con tono elettrizzante» - El País

Q torna in libreria in un’elegante edizione cartonata, con sovraccoperta, titolo in rilievo e un’introduzione inedita degli autori.

Anno Domini 1555. Sopravvissuto a quarant’anni di lotte che hanno sconvolto l’Europa, un eretico dai mille nomi racconta la sua storia e quella del suo nemico, Q. Predicatori, mercenari, banchieri, stampatori di libri proibiti, principi e papi compongono un grande affresco che si estende dalla Germania di Lutero al regno anabattista di Münster, dai mercati di Anversa alle città italiane insidiate dall’Inquisizione.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,28
di 5
Totale 186
5
125
4
25
3
11
2
14
1
11
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    giuseppe

    06/05/2021 21:59:18

    È uno dei libri più belli che ho letto. Lo consiglio a tutti. Davvero, è bellissimo.

  • User Icon

    Alice

    02/01/2020 16:48:25

    Le premesse fanno desiderare questo libro, leggerlo sembra l'unica cosa sensata. Quasi dalle prime pagine ci si scontra con la realtà: troppi personaggi scarsamente caratterizzati e riconoscibili, balzelli temporali continui, da subito si genera confusione. I protagonisti sono due: l'eroe senza nome e il suo antagonista Q. Mentre il primo parla in prima persona, si conosce Q inizialmente solo attraverso le pompose missive che invia al suo protettore: il potente cardinale Carafa. Lo schema della vita dell'eroe, e quindi del libro, è semplice: cambia città, pianta grane, per un ideale, per denaro o per puntiglio, tutti i suoi compari fanno una brutta fine, ripetere. Si comincia a conoscere Q solo molto tardi, quando viene inserito il suo diario che ne svela i pensieri intimi oltre alle parole ufficiali inviate a Carafa. La spinta a finire il libro viene dal desiderio di scoprire chi sia questo Q e la parte veneziana ridà speranza: i personaggi si assestano, finalmente qualcuno è caratterizzato con più cura, come Perna, la storia procede incalzante e, finalmente, si scioglie il nodo Q. Ma si parla dell'ultimo 30% del libro, troppo poco e troppo tardi. Il lavoro ricerca storica è massiccio e molto accurato ma il romanzo manca di coerenza complessiva e una trama che unisca le varie parti: l'impressione, soprattutto nelle prime 500 pagine, è che gli autori abbiano scritto ognuno qualche capitolo e li abbiano forzatamente cuciti insieme, senza riuscire a renderli una storia continua. La parte veneziana riscatta parzialmente il romanzo, ma non a sufficienza per definirlo "capolavoro". Forse avevo aspettative troppo alte e al primo "soggetto-virgola-verbo" (a cui la mia prof delle superiori avrebbe reagito con una sberla in testa) sono rimasta delusa.

  • User Icon

    Teofilatto Dei Leonzi

    22/09/2019 10:15:12

    Semplicemente, il più bel romanzo italiano degli ultimi vent'anni. Ricomprato in copertina rigida, nella sua versione più completa, per tributare a questo libro il giusto spazio in libreria (la primissima edizione aveva una copertina incomprensibile, presto cambiata dall'editore visto il successo forse inatteso). Meraviglioso.

  • User Icon

    Giuseppe

    20/09/2019 15:31:01

    A mio parere il capolavoro del collettivo Wu Ming ( prima Luther Blisset) romanzo storico ricchissimo di personaggi, la storia va seguita con attenzione, storie di lotta e di rivolte, dove si intravedono le future basi del comunismo. Omnia sunt communia! Consigliato

  • User Icon

    Davide

    08/09/2019 15:36:17

    Per chi ha amato il romanzo un'altra conferma della grandezza di questi autori.

  • User Icon

    Alex McLeves

    04/08/2019 08:59:35

    Parte benissimo, poi arrivano troppi personaggi, troppe volte la storia cambia e bo... man mano ho perso l’interesse. Ho letto 600 pagine su 800.

  • User Icon

    Giulia

    23/06/2019 19:21:43

    Un classico contemporaneo.

  • User Icon

    lvnhgsmn

    23/05/2019 21:26:22

    Mi piacque cosi tanto che ho paura a rileggerlo per non rischiare di rimanerne deluso

  • User Icon

    Ruggero D'Elia

    10/02/2019 11:10:36

    Uno dei libri piu belli mai letti. Quando finisci te lo porti dietro... Dopo quasi 20 anni ho deciso di rileggerlo..

  • User Icon

    And the Oscar goes to ….

    04/01/2018 19:45:15

    Abbandonato

  • User Icon

    gennaro

    24/10/2017 13:05:37

    purtroppo ho letto per la prima volta Q solo 3 anni fa, ma in compenso dopo l'ho riletto 8 volte. siamo di fronte ad un autentico capolavoro. è la storia dei movimenti anabattisti, sostenuti dal popolo minuto, tradito nelle sue aspettative dall'ex rivoluzionario lutero , messosi subito al soldo dei principi tedeschi. senza stare a raccontare la trama del libro, quel che mi ha colpito è la lezione secondo cui " la sconfitta non rende una causa ingiusta" , l'introspezione psicologica dei personaggi, soprattutto del protagonista senza fisso nome, sempre in tensione morale contraddistinta da " quel che dovevo fare, quel che devo fare" , prima di passare all'azione. un libro sulla voglia di stare in minoranza a fare battaglie di libertà contro i poteri costituiti, un libro sulla prima comunità comunista, quella di munster, raccontata senza nasconderne i molti difetti e gli eccessi . e poi alla fine, il meritato riposo del protagonista , che, dopo tante traversie, finalmente si gode il suo narghile'. da leggere e far studiare nei licei (un po' ostiche le prime 100 pagine, siccome piene di nomi tedeschi e di flash back)

  • User Icon

    Chiara

    11/02/2016 17:52:12

    Di solito non leggo romanzi italiani contemporanei ma sono contenta di aver fatto un'eccezione per Q. Dopo qualche pagina avevo già capito che questo libro mi sarebbe piaciuto. Lo stile è cinematografico e innovativo, i salti temporali non mi hanno disturbato. È ambientato durante la riforma protestante ma racconta eventi dimenticati, sconosciuti ai più (la ribellione dei contadini, anabattismo a Munster) e dal punto di vista degli sconfitti. Mostra come in fondo il gioco è sempre in mano ai potenti ma non per questo non vale la pena di combattere. Insomma: stile sperimentale, contenuto interessante, tanta azione. Devo ammettere che all'inizio ho avuto un po' di difficoltà con tutti quei nomi tedeschi e olandesi. Questo è uno di quei libri che non si dimentica. Leggerò di sicuro altro del collettivo Wu Ming, tanto di cappello, ce ne fossero di scrittori come loro!

  • User Icon

    Mirko

    21/08/2015 13:04:27

    Bellissimo libro. Un romanzo storico tinto di giallo, immerso nella tumultuosa prima metà del '500: ricco di azione, di eventi, di personaggi e che nonostante la sua lunghezza, si divora in un baleno.

  • User Icon

    Dave

    09/11/2014 16:04:49

    Quanto si termina di leggere un libro e si prova una leggera malinconia è perchè dispiace distaccarsi da qualcosa che ci piaceva e ci faceva stare bene. Ebbene, così è avvenuto per Q, un gran libro che a dispetto del periodo storico trattato (lotte religiose e di potere in Europa nel 1500), risulta essere veloce,intrigante e moderno grazie ad una scrittura scaltra e una struttura innovativa. I personaggi sono quasi tutti veri ma resta un non so che di misterioso che mi farà pensare a questo libro ancora per molto.

  • User Icon

    Mr.X

    05/10/2014 18:39:52

    Stupendo... Ammetto che all'inizio stavo quasi per abbandonarlo, lo trovavo lento, non riusciva a prendermi e per di più il periodo storico non è di quelli che maggiormente mi interessa. Per fortuna ho proseguito la lettura: una storia piena di personaggi, azione, suspense e una narrazione più che coinvolgente.

  • User Icon

    nick

    08/09/2014 17:57:45

    Fantastico, a prescindere dalle ideologie politiche e religiose. Così si dovrebbero scrivere i libri storici. Ritengo che Q sia uno dei pochi romanzi storici all'altezza di quelli di Umberto Eco.

  • User Icon

    LEGEL

    22/04/2013 13:37:00

    praticamente leggendario......difficile entrarci dentro, all'inizio lento, ma poi.....un libro che rimane addosso per sempre

  • User Icon

    Giuseppe

    17/04/2013 14:58:55

    Il libro è effettivamente molto bello e ben fatto. L'ho letto forse troppo distrattamente una prima volta e adesso lo sto rileggendo "più piano", per fare tesoro di ogni minimo dettaglio. L'unico neo è rappresentato dal cartaceo, assolutamente inadatto ad essere letto più di mezza volta: le pagine si sono scollate e il libro è collassato a metà della prima lettura. Il voto per Einaudi è 0/5.

  • User Icon

    ander

    23/02/2013 12:21:01

    5 pieno...e vedo che non sono l'unico a pensarlo

  • User Icon

    Alessandro

    14/01/2013 14:58:02

    Romanzo storico affascinante, coinvolgente e scritto in modo mirabile. Ogni elemento è ben dosato: la realtà storica, il thriller, gli scontri religiosi e politici, il clima sociale e culturale del Cinquecento sono miscelati con sapienza e raffinata eleganza. Libri del genere sono un piacere assoluto.

  • User Icon

    Cris

    08/12/2012 19:56:00

    Bellissimo. L'ho letto due volte. La prima mi ha tenuto sveglio per più notti. La seconda l'ho riletto in due giorni. Credo che lo rileggerò fra qualche tempo una terza. Sarà che la storia dei movimenti protestanti m'attira particolarmente...ma l'ho trovato veramente appassionante, molto contestualizzato e crudo al punto giusto. La forma epistolare poi ha aggiunto pathos. Un po' concentrato nella trama alla fine! Comunque un libro come questo è la miglior medicina per la narcolessia. Ora mi sono comprato Altai. Vediamo se è all'altezza di Q.

  • User Icon

    Verner

    15/09/2012 22:42:40

    È uno dei libri più belli che abbia mai letto, stupenda la trama e la narrazione, oltre alla superba ricerca storica che mi ha fatto successivamente approfondire la storia dell'Anabattismo e della repressione della Controriforma cattolica. Ultimamente ho letto "Il Violino di Galileo", che ho visto come la prosecuzione ideale di Q per temi trattati e stile narrativo, dell'autore milanese Roberto Villa, anch'esso consigliato.

  • User Icon

    Bernard Dino

    25/08/2011 11:19:04

    In alcuni periodi della storia come quello della rivoluzione protestante narrato in Q (paragonabile per potenza distruttrice a quello della rivoluzione francese, o agli anni 3, 2, 1 A.C., in cui si intuiva che stava per accadere qualcosa di importante) la civiltà chiude gli occhi e fa un balzo nel vuoto, nella speranza di ritrovarsi un po' più adulta. Questo salto costa di solito crudeli nefandezze ed inaudita violenza, ma lo spirito umano ne esce ripagato da una rinnovata consapevolezza delle sue più meravigliose risorse: il pensiero e la forza delle idee, il coraggio e la fede, l'entusiasmo e la passione, tutti riuniti nel nobile scopo di risollevare la dignità dei deboli e degli oppressi, nel nome del Dio dell'Uguaglianza e della Giustizia. Oggi, anche grazie a chi in passato ha fatto la rivoluzione per noi, la vita umana vale di più, forse troppo addirittura, tanto che nessuno vuole più metterla in gioco. In un mondo sazio anche di quello che non serve, chi rischierebbe ciò che si ha, per cercare di conquistare ciò che si dovrebbe essere? Nessuno. Però allora vi tenete il signor B. E' questo in fondo il messaggio di Q, che pur nel pout-pourri della sua scrittura a diciotto mani dipinge bene il furore di un'epoca.

  • User Icon

    Elianto

    06/06/2011 14:05:04

    Il libro. Il migliore mai letto ad oggi. Ho imparato più di storia, economia, politica e religione da questo libro che in tutti gli anni di scuola. Dispiace averlo finito. Un vero capolavoro.

  • User Icon

    sergio oliveri

    21/03/2011 13:42:32

    Ancorché citato in un saggio di Zigmunt Bauman (e nonostante il grande successo di pubblico), si è rivelato per me una totale delusione. Il livello artistico e quello letterario sono assai modesti, e la stessa impostazione del racconto in mini capitoli e con salti temporali avanti e indietro, mi è parsa un espediente editoriale per distribuire le parti stese dai diversi autori (quattro ?) che scrivono sotto il comune pseudonimo di Luther Blisset, come si conviene alla redazione di un sequel televisivo. Tantomeno vi ho rilevato una chiara delineazione delle posizioni ideologiche e politiche dei tanti, troppi personaggi. Assolutamente da perdere.

  • User Icon

    Gozer

    13/10/2010 14:18:29

    Originale ed avvincente. Purtroppo finisce solo dopo quasi settecento pagine.

  • User Icon

    Marco

    06/10/2010 17:23:45

    L'ho letto 2 volte, la seconda volta prima di cimentarmi nella lettura di Altai. Q è con ogni probabilità il libro piu' bello che io abbia mai letto . Non è di facile lettura, ci sono continui salti temporali, e molte parti epistolari, ma è scritto molto bene, l'ambientazione storica all'interno della quale si muovono i personaggi è reale, per scrivere questo libro i WU MING hanno fatto un intenso studio storico. Assolutamente avvincente ed emozionante , ...pero' mi dispiace ammetterlo non è un libro per tutti

  • User Icon

    silvano

    30/08/2010 10:56:09

    Singolare i commenti di chi non l'ha finito. cioè, se sei incapace di portare a termine una lettura (rispettando i motivi che ti portano ad abbandonarla), potresti anche esimerti da giudizi (non aver paura che l'ambiente letterario possa sentire la mancaza della rimarcazione della tua incapacità di lettura, non è così). stiamo parlando di uno dei migliori romanzi italiani moderni. scritto con uno stile eccezionale, corredato da una cultura storica e letteraria egregiamente approfondita, e avvincente tanto da non farti staccare gli occhi e la testa dalle sue pagine. (per chi possiede un minimo grado di attebzione, ... e cultura non ideologizzata, a quanto pare...).

  • User Icon

    Ylenia

    09/03/2010 08:34:28

    Non finire un libro l'ho sempre vissuto come un tradimento verso la sacralità del libro in quanto tale e un fallimento mio personale, ma Q era davvero troppo pesante perchè riuscissi ad andare avanti. La parte storica è molto ben documentata, e interessante è il vedere cos'è stato il protestantesimo vissuto dal popolo, e come si è affermato proprio grazie a lui. A scuola non ci parlano delle guerre civili che ha causato in Germania, non ci parlano del fatto che anche Lutero era un corrotto e che le diverse forme di protestantesimo sono nate proprio da una rivolta di alcune frange del popolo contro di lui. Detto questo, però, c'è da dire che la storia si inserisce in un contesto nel quale i dialoghi sono noiosi da morire e i personaggi talmente mal caratterizzati che nello scorrere del libro se ne leggono i nomi senza ricordare chi sono queste persone e che ruolo hanno avuto. In pratica sembra di leggere un pedante saggio storico inframezzato da dialoghi che non dicono niente. Peccato davvero.

  • User Icon

    elisabetta

    28/01/2010 17:19:16

    ho iniziato a leggerlo tanto tempo fa... sono arrivata a metà e non ce l'ho fatta ad andare avanti. tutti gli amici che l'avevano letto mi dicevano che era un libro strepitoso e ci ho riprovato. un fatica immane!! pagine e pagine e pagine... che avrebbero potuto tranquillamente essere tagliate... e poi questo crescendo... verso un finale già noto! BAH vorrei provare a dare una chance ad Altai... ma sono molto incerta

Vedi tutte le 186 recensioni cliente
  • Luther Blissett Cover

    È uno pseudonimo collettivo usato a partire dal 1994 da centinaia di attivisti, artisti e agitatori in Italia e altri paesi. Dopo aver usato questo nome per firmare il loro romanzo d'esordio, gli autori di Q si sono ribattezzati Wu Ming («Anonimo» in cinese). Con questo nome hanno firmato altri romanzi (tra cui 54, Manituana, Anatra all'arancia meccanica), oltre al recente Altai, un ritorno al mondo e ai personaggi di Q, quindici anni dopo l'epilogo di quel magnum opus. Approfondisci
Note legali
Chiudi