Topone PDP Libri
Salvato in 28 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Quasi signorina
15,20 € 16,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+150 punti Effe
-5% 16,00 € 15,20 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,20 €
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
16,00 € + 4,99 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
15,20 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
16,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
16,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
16,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libraccio
8,64 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
15,20 €
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
16,00 € + 4,99 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
15,20 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
16,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
16,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
16,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
8,64 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Quasi signorina - Cristina Portolano - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Quasi signorina Cristina Portolano
€ 16,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Cristina nasce a Napoli. È la fine degli anni Ottanta e fra camorra, terremoti e incidenti in centrali nucleari, la vita sembra piuttosto complicata. Ma se sei vispa e creativa, c'è una soluzione per tutto: come leggere gli adorati fumetti, disegnare, imparare l'autodifesa da tuo fratello grande, chiacchierare dei tuoi guai con Diego Armando Maradona e scrivere e ricevere lettere dalla Barbie. Tutte cose utilissime per crescere con un'idea personale delle cose e saper dire di no ai vestitini che pungono, alle ingiustizie, alle ipocrisie degli adulti, alle idee stupide sulle bambine, come quella che se sei femmina sei una bella bambolina nata per soffrire. Età di lettura: da 10 anni.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
7 aprile 2016
165 p., ill. , Brossura
9788898523450

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Daniele
Recensioni: 5/5

Chi ha voglia di leggere una biografia? Pochi. Ma quanti storie non sono biografia? Nessuna. Cristina Portolano ci racconta una storia. Anzi, ci racconta storie. Ci racconta della nascita della cugina prima ancora della sua, per, poi, crescere fino agli anni della pubertà, quando da bambina diventa quasi signorina. Ci racconta di Napoli e del mondo, della famiglia e di ritualità ai più familiari. Portolano racconta di una bimba che è sempre voluto essere qualcosa di più di quello che era con i toni di una bimba che vuole essere qualcosa di più di quello che è. E tra una conversazione con Maradona e una lettera a Barbie, arriva il giorno del menarca e non si è più bambini. Quegli scarabocchi sono ora disegni. Benvenuti nel mondo degli adulti, spero siate pronti e carichi per la prossima sfida. Cristina Portolano lo è di sicuro.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Voce della critica

Più che un romanzo di formazione, Quasi signorina è un delicato memoir sugli anni dell'infanzia e sulle ordinarie vicende che portano la protagonista (cioè Cristina Portolano stessa) alle soglie dell'adolescenza e quindi a “diventare signorina”: un percorso che è assieme condanna, destino ineluttabile e mistero, e che implicitamente trasforma il libro anche (principalmente?) in una riflessione sulle tante piccole imposizioni che plasmano gli stereotipi di genere finanche nella cosiddetta “età dell'innocenza”.

La storia si ambienta nella Napoli a cavallo tra anni 80 e 90 e fornisce alla Portolano anche lo spunto per una serie di ritratti familiari si direbbe molto italiani: ci sono nonni e nonne, zii e zie, fratelli e cugini, e ovviamente mamma e papà. E poi c'è la vita di quartiere, le passeggiate in città, le vacanze al mare, i piccoli riti di una quotidianità fatta – per la piccola Cristina – di lettere alla Barbie, disavventure prescolari, vestitini fastidiosi, rimproveri da parte degli adulti, e maldestri tentativi di decifrare un ruolo che non comprende e che perenne aleggia nei tanti subdoli particolari che arrivano come calati dall'alto. Sullo sfondo il Napoli di Maradona, il disastro di Chernobyl, il passaggio dalla Prima alla Seconda Repubblica. E tra le righe, la scoperta di un mondo – quello del disegno – che sa al tempo stesso di fantasia ed emancipazione.

Recensione di Valerio Mattioli

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore