Le quattro casalinghe di Tokyo - Natsuo Kirino - copertina

Le quattro casalinghe di Tokyo

Natsuo Kirino

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Lydia Origlia
Editore: BEAT
Collana: BEAT
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 dicembre 2016
Pagine: 652 p., Rilegato
  • EAN: 9788865593967
Salvato in 157 liste dei desideri

€ 12,82

€ 13,50
(-5%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Le quattro casalinghe di Tokyo

Natsuo Kirino

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Le quattro casalinghe di Tokyo

Natsuo Kirino

€ 13,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Le quattro casalinghe di Tokyo

Natsuo Kirino

€ 13,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Non chiamatela con il suo vero nome: soltanto se le date un altro nome vi risponderà. Era Mariko Hashioka e non lo è più. Chiamatela Natsuo Kirino, perché e quest'altra se stessa che entra nelle storie cattive che inventa.» - Mauro Del Corona, Corriere della Sera

La pazienza di Yaoyoi, della dolce e graziosa Yaoyoi, si è rotta oggi improvvisamente come un filo. Nell'ingresso di casa, davanti alla faccia insopportabilmente insolente di Kenji, il marito che ha dilapidato tutti i suoi risparmi, Yaoyoi si è tolta la cinghia dei pantaloni e l'ha stretta intorno al collo del disgraziato. Kenji ha tentato di afferrare la cintura, ma non ne ha avuto il tempo. La cinghia gli è penetrata subito nella carne. È stato buffo vedere come il collo di Kenji si sia piegato all'indietro e le mani abbiano cominciato ad annaspare disperatamente nell'aria. Sì, buffo, veramente buffo, poiché un uomo così, un infelice che beve e gioca, non si cura dei figli, è attratto da donne impossibili e picchia la moglie, non meritava certo di vivere! Le gambe abbandonate storte sul pavimento di cemento dell'ingresso, accasciato sulla soglia, la testa tutta girata, Kenji, a un certo punto, non si è mosso più. Yaoyoi gli ha messo allora una mano sul collo per sentire le pulsazioni. Niente. Sul davanti dei pantaloni ha visto una macchia bagnata. E ha riso, stupefatta della forza furiosa, della crudeltà di cui era stata capace. Ha riso anche quando Masako e Yoshie, le fedeli amiche, l'hanno aiutata trasportando il cadavere a casa di Masako, tagliandolo a pezzetti e gettando poi i resti in vari bidoni d'immondizia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,08
di 5
Totale 62
5
29
4
18
3
11
2
1
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Barbara

    20/05/2020 15:15:42

    L'ho comprato perché aveva recensioni eccellenti ovunque. Mi ero convinta di aver trovato il Santo Graal del genere noir e, forte di questa convinzione, mi sono buttata a capofitto nelle oltre 500 pagine di un POLPETTONE ASSURDO!!!!! Purtroppo appartengo a quella categoria di lettori che non riesce ad abbandonare un libro e ho sperato fino alla fine che mi trasmettesse qlcs... per carità, scritto benissimo, carina anche la storia con una buona traduzione, ma NOIOSO e PROLISSO da morire. Interi capitoli inutili e descrizioni interminabili che uccidevano sul nascere qualsivoglia sporadica scintilla di miglioramento...

  • User Icon

    LE

    17/05/2020 19:05:44

    Spinta da alcune recensioni trovate in rete, ho acquistato questo volume. Si tratta di poco più di 600 pagine, quindi un libro piuttosto consistente ma che si legge con piacere. È un noir estremamente ben fatto, che tiene incollato il lettore fino alla fine. Quattro storie che si intrecciano, si allontanano e si incontrano di nuovo con altri personaggi, ancora più interessanti. Consigliato.

  • User Icon

    Angelo

    16/05/2020 11:47:19

    È uno di quei libri che ha il potere di tenerti incollato alle pagine perché fino all ultimo senti l'urgenza di sapere come andrà a finire; c è bisogno di uno stomaco forte per seguire il percorso che queste donne inesorabilmente dovranno fare per aver aderito a una proposta. L esistenza di ognuna riesce a parlare e ad avere punti d incontro con quella del lettore che si troverà coinvolto nel provare ora comprensione ora avversione verso ciascuna.

  • User Icon

    ilaria

    15/05/2020 17:41:57

    Crudo, tagliente. Donne diversissime unite da un segreto terribile. Un libro di grande atmosfera, in cui il Giappone appare nella sua fredda bellezza e contradditorietà. Mi ha tenuta con il fiato sospeso. Nonostante la violenza di certe scene, ci ho trovato anche della poesia. Va approcciato nel modo giusto, cogliendo le sfaccettature e la complessità delle protagoniste, da osservare come da un microscopio nella evoluzione e distruzione dei loro microcosmi. Intenso.

  • User Icon

    AQ

    12/05/2020 14:17:38

    Fortemente desiderato. Un giallo, thriller, anche un po' splatter come letto altrove. Titolo originale evocativo: Out. Un fuori che è esterno, alterità, ma anche solitudine di ognuna delle 4 donne apparentemente "amiche". Godibilissimo quasi fino al finale.

  • User Icon

    maria77

    12/05/2020 12:39:55

    Mi sono imbattuta per caso in questo straordinario romanzo giallo di Natsuo Kirino e con mio grande piacere sono stata catapultata in un attimo all'interno di una vicenda talmente ben congegnata da non consentimi nemmeno un attimo di distrazione..."Le quattro casalinghe di Tokio"è il classico libro che non lasceresti nemmeno per mangiare o dormire perché le protagoniste,per lo più donne,ti sono ormai così familiari da sentirne la mancanza... Ritmo incalzante,trama avvincente e descrizioni di luoghi e personaggi molto accurate..il finale mi ha lasciata un po' perplessa e forse avrei sperato in una chiusura meno originale tuttavia credo meriti 5 stelle per le emozioni che ha saputo regalarmi l'autrice. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Ro_bee4593

    11/05/2020 13:57:45

    Quattro giovani donne che hanno poco in comune: un lavoro part-time in fabbrica, che le tiene impegnate ogni notte, nella preparazione delle colazioni che verranno poi vendute il mattino seguente. Masako, una quarantenne sposata con un figlio adolescente che non le rivolge più la parola, Kuniko, acquistatrice compulsiva – e sommersa fino al collo dai debiti, Yoshie, la più anziana, che ha tutto sulle spalle – compresa una suocera allettata e infine Yayoi, che in un attimo di follia strangola suo marito sull’uscio della porta. Quest’ultimo evento segna la fine della tranquillità: dall’aiuto di Masako alla giovane amica, si scatena l’impossibile. Da quella prima morte ne seguiranno, a catena, delle altre. Kirino riesce a creare un noir d’eccellenza, che tiene il lettore incollato fino alla fine. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Giada

    10/05/2020 12:28:50

    Con questo romanzo mi sono avvicinata alla narrativa giapponese rimanendone totalmente affascinata. "Le quattro casalinghe di Tokyo" è un noir ardito, estremo, volutamente provocatorio, a tratti perfino scabroso, ma intrigante e coinvolgente come pochi romanzi contemporanei d'Occidente sanno essere. Lo consiglio a chi non è suggestionabile o facilmente scandalizzabile. Per il resto, una cosa è certa: non è una lettura che lascia indifferenti, nel bene o nel male.

  • User Icon

    Anna

    22/04/2020 14:33:08

    Romanzo dalla lettura scorrevole, una trama grottesca e coinvolgente. Il migliore dei libri scritti da Kirino, secondo i miei gusti.

  • User Icon

    Lara

    01/03/2020 12:28:14

    Un libro di 652 pagine che avrei voluto divorare in meno di una settimana, ma che per diversi impegni ho dovuto tralasciare. Un libro mozzafiato, con un finale a dir poco magnifico. A me questo racconto ha messo in moto una voglia di leggere, altri libri dell'autrice, indescrivibile. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Luisa M.

    22/09/2019 11:45:48

    Una operaia addetta alla catena di montaggio di una industria alimentare uccide il marito violento e dedito al gioco e coinvolge in questo delitto tre colleghe. Quattro donne con diverse storie e destini dovranno collaborare e studiare un piano. Libro piuttosto dark, avevo molte aspettative ma non mi ha pienamente soddisfatto, specie per il finale. Scritto comunque molto bene

  • User Icon

    chiaretta91

    18/09/2019 18:16:22

    La storia di quattro colleghe di lavoro/amiche diversissime per carattere, moralità, situazione familiare ma accomunate da un senso di frustrazione per la vita. Improvvisamente la pazienza di una delle quattro si spezza e uccide il marito, le altre per una serie di diverse motivazioni si trovano coinvolte e aiutano l'amica a liberarsi del corpo generando una serie di conseguenze inaspettate. La loro vita da quel giorno cambia per sempre. Un thriller noir ben costruito, estremo, che ci mostra aspetti della natura umana nascosti dalle convenzioni. Molto duro sia nelle scene più crude sia nelle reazioni di alcune protagoniste dove lo spazio per il pentimento non è contemplato. Ampio spazio viene dato alle analisi psicologiche dei personaggi. Molto scorrevole, con un finale spiazzante.

  • User Icon

    fede

    03/09/2019 21:49:02

    Semplicemente uno dei più bei libri che abbia mai letto

  • User Icon

    AssiduaLettrice

    29/08/2019 07:46:32

    Masako, Yoshie, Yayoi , Kuniko sono donne ordinarie: lavorano part-time di notte in uno stabilimento di colazioni in scatola e cercano di condurre le proprie vite come meglio riescono. Sembrano donne come tante, ma quando Yayoi in un lampo di follia uccide il marito e Masako, Yoshie e Kuniko lo smembrano, ecco che la loro realtà cambia. La loro normalità subisce un arresto dando origine a un mutamento. Diventano esseri umani che desiderano, che pianificano, che ambiscono a una vita diversa, più appagante, più libera, più simile al loro essere celato fino a quel momento ingabbiato in una rete di doveri e convenzioni sociali. Ma cosa succederà alle quattro donne quando si scontreranno col lato oscuro della società giapponese, incarnato da Satake e da Jumonji? Questo romanzo è un noir d’eccezione, un thriller appassionante e coinvolgente, ma anche una storia che descrive quanto i legami che diamo per scontati come i più emblematici della vita, i più vincolanti, i più salvifici, a volte costituiscono soltanto un peso, un retaggio inutile e opprimente, un dovere frustrante e debilitante che la società addossa all’individuo per cristallizzarlo nel suo ruolo: di madre, di moglie, di figlia. Il titolo italiano è decisamente fuorviante per la comprensione di questo romanzo della Kirino che annovera ben più di quattro personaggi, inserendo voci narranti utili non solo per lo sviluppo della storia, ma anche per tessere un arazzo della società giapponese nelle sue varie accezioni. “Out” titolo originale del romanzo è emblematico: tutto ciò che è fuori da sé è alieno e alienante. Nel contempo i protagonisti desiderano essere fuori da se stessi, desiderano qualcos’altro che non sia ‘dentro’ di loro, dentro la quotidianità, la famiglia, il dovere, l’obbligo o dentro quelle convenzioni che si impongono sull’essere umano fino a schiacciarlo. Ma si può essere liberi senza sacrificare una parte di sé?

  • User Icon

    alex

    16/04/2019 12:16:31

    Un polpettone incredibilmente noioso che sembra non finire mai, una lettura lenta e pesante. Ma poi perché nella versione italiana le chiamano casalinghe visto che sono operaie del turno di notte? La versione italiana di titoli stranieri è spesso davvero bizzarra.

  • User Icon

    La Bibliatra

    10/04/2019 10:25:10

    il titolo non era dei più accattivanti, “le quattro casalinghe di Tokyo”! Cosa avranno mai da dire le casalinghe, di Tokyo, di New York o di Napoli, le casalinghe poverine hanno sempre la stessa vita monotona e ripetitiva, costrette ad affrontare il loro quotidiano ed essere disponibili alle esigenze del resto della famiglia…avranno dei sogni nel cassetto, sarà questo il “motore” della vicenda? Ed un po’ ci speravo, [...] quattro donne, diverse l’una dall’altra, sia per età che per carattere, per aspetto fisico e passato. Non le accomuna nulla, se non la miseria e il fatto che per sopravvivere decidono di lavorare di notte in una puzzolente fabbrica, ad inscatolare cibi precotti. [...] Il colpo di scena arriva dopo le prime pagine, una di loro uccide il marito. Di qui il libro diventa un crescendo di pathos e improvviso e inaspettato mutamento della situazione. [...]

  • User Icon

    Marta

    08/03/2019 19:59:58

    Quattro donne lavorano ai turni di notte di una fabbrica, quattro colleghe unite dal tempo. Ognuna di loro ha una vita problematica, dalla violenza domestica all'incomunicabilità, dagli obblighi familiari all'impossibilità di emergere in una cultura che premia gli uomini. E proprio gli uomini sono gli eterni assenti, non partecipano attivamente alla vita di queste donne che il titolo italiano definisce casalinghe (quello inglese è semplicemente "Out"), come a volerne sottolineare l'inferiorità sociale. La storia ha un ritmo fluido grazie alla tranquillità narrativa dell'autrice, un ondeggiamento controllato in un mare in tempesta, una sorta di grido muto, che detta il tempo per la maggior parte delle pagine, portando il lettore attraverso le vie periferiche e sotterranee di una cultura in cui le donne contano meno degli uomini, e che cresce verso la fine facendosi più dinamica e pressante, a dispetto dell'improbabile finale.

  • User Icon

    Manuela

    23/09/2018 19:22:33

    Sento spesso parlare tante persone di fortuna e sfortuna. Quanto è fortunato quello ad avere questo, quanto sono sfortunato, capitano tutte a me. Ma la fortuna e la sfortuna nella vita ce la costruiamo un pezzo alla volta, mattone dopo mattone, giorno dopo giorno. Purtroppo ce ne rendiamo conto solo quando, improvvisamente, per un evento casuale, siamo costretti a voltarci indietro e a fare il bilancio della nostra vita. In questo romanzo la scrittrice è bravissima nella caratterizzazione delle quattro donne protagoniste, che sono assolutamente distanti in termini di individualità, carattere, determinazione, aspettative e modo di fare, ma che condividono l'avventura narrata e l'incapacità di costruire e migliorare il loro stato. La loro è una vita grigia, fatta di affetti familiari inconsistenti, di un lavoro durissimo, in perenne ricerca di soldi e con soddisfazioni ridotte al lumicino. La società giapponese in cui vivono, estremamente rigida e fredda, rende i rapporti sociali problematici sia in famiglia che al di fuori di essa; e lascia sul campo solo incomunicabilità e solitudine. Come puoi uscire fuori da questa vita così terribile? Forse la risposta è: non puoi, perché la vita sfigata (incidenti e malattie a parte) te la sei costruita tu. Ma se cerchi di farlo, allora non c'è limite a quello che puoi fare per cercare di risalire la china...

  • User Icon

    Elisa

    21/09/2018 09:30:25

    Un romanzo coinvolgente che lascia col fiato sospeso dall'inizio alla fine. Scritto divinamente e con descrizioni psicologiche dei personaggi eccezionali! Consigliatissimo.

  • User Icon

    Simone

    19/09/2018 17:30:29

    Noir più famoso della Kirino. Storia che ti prende fin dalle prime pagine e le 650 pagine non le senti. Consigliato

Vedi tutte le 62 recensioni cliente
  • Natsuo Kirino Cover

    Natsuo Kirino è nata a Kanazawa, in Giappone. Nel 1993 si è aggiudicata il premio Edogawa Ranpo con il romanzo Pioggia sul viso. Con Le quattro casalinghe di Tokyo (Neri Pozza 2003) ha raggiunto una notorietà internazionale e ha vinto il prestigioso premio dell’Associazione giapponese degli autori di romanzi polizieschi. Morbide guance (Neri Pozza 2004) ha vinto il premio Naoki. Nel 2008 è stato pubblicato con grande successo Grotesque. La fama mondiale della scrittrice è in costante ascesa, e viene ormai considerata un’autrice capace di innovare la lezione di autori come Chuck Palahniuk e Murakami Haruki. Nel 2016 con Neri Pozza ha pubblicato La notte dimenticata dagli angeli. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali