Categorie

Sarah Lotz

Traduttore: L. Prandino
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
Anno edizione: 2016
Pagine: 379 p. , Rilegato
  • EAN: 9788842923701

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Diana

    13/11/2016 17.04.05

    L’idea di partenza non era male (una nave da crociera che dopo pochi giorni di navigazione va in avaria e nessuno da’ informazioni ai passeggeri, per cui col passare dei giorni la situazione degenera sempre piu’). Pero’ e’ sviluppata in un modo assurdo, strampalato e senza senso. Ho letto tutto il libro per vedere se almeno alla fine si sarebbe chiarito qualcosa, ma non ci ho capito nulla. Inoltre il numero di personaggi e’ molto alto, per cui perdi il filo delle loro vicende. Sono d’accordo con chi ha dato recensioni prima di me: se potessi dare una valutazione inferiore ad uno lo farei.

  • User Icon

    Andrea

    08/11/2016 08.46.13

    Storia che parte bene da uno spunto che avrebbe potuto portare ovunque ma che si scioglie pagina dopo pagina. Lettura scorrevole ma non lo consiglio.

  • User Icon

    Alessandra G

    25/09/2016 12.55.21

    Mi ha attirato la copertina in biblioteca e l'ho preso. Già a metà libro volevo abbandonare la lettura, ma ero curiosa di sapere se i partecipanti alla crociera venivano salvati o meno, ed ho continuato. Sinceramente tutto il racconto in se è assurdo, non c'è un filo conduttore, tant'è che si capisce ben poco. Mi spiace dirlo, ma questo doveva essere un libro da non pubblicare.

  • User Icon

    simona

    16/09/2016 12.13.05

    sono d'accordo con chi mi ha preceduto: se potessi darei zero. Non ho mai letto un libro cosi brutto, non si capisce dove va a parare, una confusione unica, l'ho abbandonato a metà, poi sono andata a guardare il finale, ma anche li non si capisce nulla. Ha soltanto una bella copertina, e quella mi ha ingannata... Insomma, non buttate soldi e tempo, da evitare .

  • User Icon

    Francesco

    29/08/2016 17.37.20

    Raramente do un voto cosi basso, ma posso dire con certezza che se ci fosse la possibilità di dare meno di 1 stella, la darei davvero molto volentieri. E' uno dei libri più brutti, senza senso, senza trama che abbia mai letto da quando ho memoria. Per carità, scorrevole e ben scritto ma manca totalmente di trama ... leggi pagine e pagine, capitoli su capitoli sperando che tutto prima o poi prenda forma e che ci sia una spiegazione a tutto il non-sense che pervade per TUTTA la lunghezza del libro; e invece questa cosa non accade. Totale perdita di tempo quindi.

  • User Icon

    katia

    03/08/2016 00.54.50

    non l'ho trovato malvagio, anche se mi è piaciuto di più il suo libro precedente. Non può essere definito un giallo, ne un thriller, forse neanche un horror. E' comunque un libro scorrevole che fino alla fine tiene viva l'attenzione. Il finale non è chiarissimo così come non lo è quello de "il segno". Lascia quel qualcosa di indefinito che potrebbe far pensare ad un seguito. Vedremo.

  • User Icon

    Isa

    23/07/2016 07.26.42

    "Il panico era adesso cosi' intenso che poteva quasi scorgerlo, come un oggetto tangibile ai margini della sua visuale."

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione