DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Quattro piccole ostriche

Andrea Purgatori

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 710,75 KB
Pagine della versione a stampa: 301 p.
  • EAN: 9788858998373

nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa italiana - Thriller e suspence - Spionaggio e thriller spionistico

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un grande thriller internazionale. Il romanzo d’esordio del conduttore di Atlantide.
2019. Alpi Svizzere. Nell'albergo di lusso dove vive, un uomo di nome Wilhelm Lang riceve una lettera inattesa, una lettera che apre la porta su un passato che pensava sepolto, quando il suo nome era Markus Graf. Il mittente è Greta, la sua amante del tempo, la sua collega del tempo in cui era una spia della STASI. Nello stesso momento, nel parco del Tiergarten di Berlino, un diplomatico russo viene ucciso da un colpo di pistola. A indagare arriva Nina Barbaro, Kriminalhauptkommissar di origine italiana, che non crede che dietro il delitto ci sia l'ISIS, nonostante stia ricevendo forti pressioni politiche per chiudere in fretta il caso trovando i colpevoli più comodi. Ma per risolvere il mistero si deve andare indietro nel tempo, tornare ai giorni della caduta del muro. Nella sera del 9 novembre 1989, mentre il mondo assiste commosso al fiume umano che da est cerca di passare a ovest, le strade di Berlino sono percorse proprio da Markus, Nina e Greta, chiamati a scelte decisive destinate a condizionare per sempre le loro vite. E non solo. Intanto Yuri, un ambizioso agente del KGB destinato a diventare presidente della Russia, e Leo Kasprik, uno psichiatra esperto di ipnosi, cercano di impadronirsi dei dossier legati al progetto segreto cui hanno dedicato anni: il progetto “Walrus”, in onore del malvagio tricheco della canzone di John Lennon e Paul McCartney e dell'inquietante favola nera di Alice nel Paese delle Meraviglie. Un progetto che avrebbe dovuto creare quattro micidiali “agenti dormienti”, addestrati per uccidere e invincibili sul campo."
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    JohnDoe

    08/07/2019 21:28:20

    Un incredibile romanzo che supera le aspettative già alte. Sul “Corriere della Sera” Purgatori è stato descritto come il nuovo Le Carré italiano. A mio parere, a confronto dello scrittore britannico, Purgatori ha però un qualcosa che lo rende unico: Il modo in cui con apparente facilità unisce il noir al grottesco. “Quattro Piccole Ostriche” ricorda molto in tono e stile il film “Non è un Paese per Vecchi” dei fratelli Coen. Tutto il racconto è circondato da un alone di mistero ed intrigo— ma è il modo in cui Purgatori inserisce la sua dark comedy grottesca che stupisce. Uno degli esempi più eclatanti di questa miscela letale è Yuri che parla a Sokrat dei suoi mocassini per spiegargli cosa significa l’ubbidienza. Una scena così surreale e al contempo viscerale, che solo uno scrittore con la qualità, l’esperienza e la vita del giornalista Purgatori può scrivere. Non fatevi perdere questa gemma! Spero non sia l’ultima che esca dalla sua penna...

  • Andrea Purgatori Cover

    Andrea Purgatori è uno dei più importanti sceneggiatori e giornalisti investigativi italiani. Tra i film che ha scritto per il cinema si ricordano Il muro di gomma (1991), Il Giudice ragazzino (1994), Fortapasc (2009), L’industriale (2011) e per la televisione Caravaggio (2008), Lo scandalo della Banca Romana (2010), Il Commissario Nardone (2012). In tv ha condotto la trasmissione Atlantide su La7. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali