Quel brutto delitto di Campo de' Fiori - Letizia Triches - ebook

Quel brutto delitto di Campo de' Fiori

Letizia Triches

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,04 MB
  • EAN: 9788854177017
Salvato in 39 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dall'autrice di Il giallo di Ponte Vecchio
La maestra del giallo italiano

Un'indagine di Giuliano Neri

Roma, marzo 1967.
Arianna Baltusi, una ragazzina di dieci anni, esce per recarsi a una lezione di musica, nella zona di Campo de’ Fiori. Non farà mai ritorno a casa. Prove e testimonianze portano all’arresto di un amico di famiglia: l’artista Ottavio Conti, che dopo poco tempo si impicca in carcere, senza aver mai confessato il delitto e senza che il cadavere sia stato ritrovato.
Circa vent’anni dopo, Giuliano Neri, restauratore fiorentino dalle capacità investigative fuori dal comune, si stabilisce per un paio di mesi a Roma, per soddisfare la richiesta di un amico di vecchia data, il giudice Lapo Treschi. Si dedicherà al restauro di un affresco conservato nella chiesa di Sant’Angelo in Porta Paradisi, vicino a Campo de’ Fiori. L’autore dell’opera è Matteo Baltusi, padre della piccola Arianna, morto in un tragico incidente d’auto nel 1972. Proprio mentre sta lavorando al dipinto, Neri si accorge di qualcosa di artefatto, uno strano stucco sulla superficie e con l’aiuto del giovane critico d’arte Anand Pietracola, farà una macabra scoperta. Questo è solo l’inizio di un’indagine ad alta tensione e ricca di colpi di scena che li porterà a districarsi in un groviglio di ricordi. Che cosa accadde davvero in quel lontano pomeriggio di marzo?

Una bambina scomparsa nel nulla.
Un pittore sotto accusa.
Una scomoda verità che torna a galla dopo vent’anni.

Il giallo italiano ha una nuova, straordinaria voce.

Hanno scritto di Il giallo di Ponte Vecchio:

«Un’indagine del professor Giuliano Neri, straordinario, impareggiabile restauratore? Ebbene sì!»

«La capacità del restauratore di scavare nel dettaglio con meticolosa precisione sarà la chiave di volta di questo giallo.»


Letizia Triches

È nata e vive a Roma. Docente e storico dell’arte, ha pubblicato numerosi saggi sulle riviste «Prometeo» e «Cahiers d’art». Autrice di vari racconti e romanzi di genere giallo-noir, ha vinto la prima edizione del Premio Chiara, sezione inediti, ed è stata semifinalista al Premio Scerbanenco. Per la Newton Compton ha pubblicato Il giallo di Ponte Vecchio, che ha ottenuto un notevole successo di pubblico, e Quel brutto delitto di Campo de' Fiori.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 4
5
4
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lucia

    28/04/2020 11:57:21

    Molto molto intrigante questo giallo: la trama coinvolge il lettore, presenta colpi di scena ed è ben congegnata. I personaggi sono ben delineati e l'ambientazione è azzeccata. Emerge sempre più la figura di Giuliano Neri, attraverso la quale si approfondisce anche il riferimento all'arte, elemento che dà sempre un carattere particolare ai libri di Letizia Triches. Un romanzo davvero ben riuscito, consigliatissimo!

  • User Icon

    nicoletta

    09/03/2020 11:58:14

    Neri è sempre più protagonista, si ritrova un vecchio amico. Scritto sempre molto bene.

  • User Icon

    maria luisa

    08/12/2018 12:16:20

    Leggo molto i gialli in particolare ma questo è veramente scritto bene e coinvolgente . Applausi alla scrittrice

  • User Icon

    furetto60

    17/01/2017 12:09:19

    Che bella sorpresa questo giallo, delicato e spietato, in grado di sorprendere il lettore con un colpo di scena degno della migliore tradizione. Una scrittrice che ingrana la quarta, quindi, non soltanto quando si addentra nel suo campo, quello dell’arte di cui è esperta, ma che riesce ad abbinare una efficace scultura dei vari personaggi, ad una trama gialla ben condotta sotto il profilo logico. Piacevole anche la ricostruzione di uno dei punti più suggestivi del centro di Roma.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Letizia Triches Cover

    Letizia Triches è nata e vive a Roma. Docente e storico dell'arte, ha pubblicato numerosi saggi sulle riviste «Prometeo» e «Cahiers d'art». È autrice di vari racconti di genere giallo-noir. Con la raccolta Tris di quadri ha vinto la prima edizione (2010) del Premio Chiara, sezione inediti. Il suo romanzo Verde napoletano (Pendragon) è stato tra i semifinalisti del Premio Scerbanenco 2009. Tra le altre sue opere, ricordiamo Giallo in Trastevere (Pendragon, 2010) e Il giallo di Ponte Vecchio. Un'indagine di Giuliano Neri (Newton Compton, 2014). Il suo racconto "Guardami morire" appare nell'antologia Delitti di Capodanno, sempre nel 2014 e sempre per Newton Compton. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali