Quella sera dorata

Peter Cameron

Traduttore: A. Rossatti
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15 aprile 2009
Pagine: 318 p., Brossura
  • EAN: 9788845923739
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,48
Descrizione
Quando qualcuno si accinge a scrivere la biografia di qualcun altro, parenti e amici del biografato cercano quasi sempre di ostacolare un'iniziativa che, in un futuro minacciosamente vicino, li costringerebbe a leggere la solita compilazione di svarioni, congetture e voli di fantasia non autorizzati. È quindi ovvio che né la moglie, né il fratello, né l'amante del defunto Jules Gund, autore di un solo e venerato libro, desiderano che il giovane Omar Rezaghi si rechi nella tenuta di famiglia in Uruguay, e si impicci di faccende che non lo riguardano. È solo l'inizio di una commedia dove nessuna combinazione di fatti, sentimenti o rivelazioni è esclusa in partenza.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 12,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    LAS

    07/10/2018 12:50:25

    Meraviglioso

  • User Icon

    Sara

    21/09/2018 13:01:53

    Questo è uno di quei libri che avrebbe bisogno di due letture. Una lettura di normale velocità per apprendere la storia e una lettura molto lenta per assaporare le molteplici frasi ad effetto disseminate un po' ovunque nel testo e nei dialoghi tra i personaggi, che spesso, durante la normale lettura, risultano nascoste e sfuggenti. E' un libro molto particolare e molto teatrale, ci sono moltissimi dialoghi, per lo più pungenti e animati da vivaci botta e risposta, a sorreggere una trama semplice e lineare, che però sembra complicarsi proprio a causa delle relazioni e interazioni tra i personaggi. Questi ultimi hanno personalità complesse ed eclettiche e vengono caratterizzati con rapide e precise pennellate, come se si trattasse di un dipinto ben riuscito. In definitiva un ottimo libro, che offre molteplici spunti di riflessione soprattutto sulla ricerca di sé stessi e sul mutamento del proprio io.

  • User Icon

    Rose Congou

    07/09/2018 21:43:55

    La trama di questo libro si potrebbe raccontare in poche parole. Quello che è più difficile da descrivere e che lo rende delizioso è lo stile. Poco narrato, molto dialogato, con una leggera atmosfera teatrale e una lieve nota surreale, suscita un sottile divertimento, non del tipo ilare, ma di quel tipo che ti punge in gola e quasi non sai perché. Carino, davvero carino.

  • User Icon

    Vviola

    10/02/2018 10:29:04

    Meraviglioso

  • User Icon

    Francesca

    08/10/2017 18:57:44

    Avrebbe potuto essere un 3. Ma la trama prevedibile, i personaggi poco più che stereotipi - specie i protagonisti, che paiono irritantemente usciti da un Harmony - fanno passare la scrittura, non disprezzabile, in secondo piano. Peccato.

  • User Icon

    Francesca

    29/08/2017 10:52:07

    Credo di essere di parte. Adoro lo stile e i romanzi di Cameron. Questo libro mi ha trascinata in'atmosfera esotica e familiare allo stesso tempo. Letto in un giorno, divorato. Stra consigliato.

  • User Icon

    angelo

    13/01/2016 11:39:22

    Ingredienti: un viaggio in Uruguay dagli USA per una biografia da scrivere, l'incontro con una famiglia allargata per complicare il progetto iniziale, un incidente per cambiare prospettive ed obiettivi, una ricerca di se stessi attraverso arrivi, ritorni e cambiamenti di vita. Consigliato: a chi cerca negli incontri umani un faro per il proprio destino, a chi parte verso una meta per poi finire altrove.

  • User Icon

    Luca

    05/07/2015 07:28:28

    Stilisticamente, a mio avviso, perfetto, questo libro si lascia leggere senza sforzo e descrive con rara maestria personaggi, situazioni, ambientazione. Ottima la traduzione.

  • User Icon

    Alberto

    05/05/2015 18:13:44

    Non sarà altissima letteratura, ma se ogni tanto ci possiamo concedere anche un libro riposante, allora questo titolo va benissimo. La storia è narrata in modo lieve e divertente e le soavi nevrosi dei personaggi per una volta non contagiano il lettore ma anzi lo rilassano. Anche se tutto si svolge nell' Uruguay degli anni '90 l'ambientazione sembra calata nella campagna inglese di inizio Novecento e ciò contribuisce ulteriormente alla godibilità delle atmosfere. Quindi, in barba ai giudizi cervellotici, diamo un bel cinque e menzione d'onore nell'albo della letteratura relax.

  • User Icon

    silvia

    17/09/2014 17:41:19

    Una scrittura che cattura completamente! Bravissimo!

  • User Icon

    Elle

    23/04/2014 09:36:45

    Sublime. Scritto in maniera ricca e piena di meraviglie. Personaggi intriganti e storia piacevole. Superstraconsigliato.

  • User Icon

    moreno63

    27/03/2014 19:22:42

    Libro godibile con personaggi e dialoghi che hanno il fascino della "lentezza". Decisamente meno il finale; troppo sbrigativo, in palese contraddizione con le 300 pagine che lo precedono

  • User Icon

    rosita

    05/09/2013 14:53:17

    Lettura appassionante, anche in questo libro come in "Un giorno questo dolore ti sarà utile" Cameron si dimostra capace di scavare con delicatezza nelle personalità dei suoi protagonisti e di evincerne paure e debolezze. Ogni vita necessita di percorsi più o meno dolorosi per appagarsi con il mondo, ed è questo che è avvenuto anche in Omar, il giovane dottorando di letteratura.

  • User Icon

    Adriana

    24/08/2013 09:55:13

    Niente male, niente male... mi ha ricordato un po' Mark Mills, quello de 'Il Giardino selvaggio'. Fila via liscio, piacevole, rilassante. Non capisco la logica della sostituzione del titolo originale 'The City of Your Final Destination' in 'Quella sera dorata', ma non si può sempre capire tutto...

  • User Icon

    giopar

    23/04/2013 12:07:20

    Carino, discreti l'ambientazione e il disegno dei pernonaggi. Secondo me, però, rimane tutto un po' "in superfice". Una lettura gradevole ma non molto di più.

  • User Icon

    Becky

    16/09/2012 20:00:37

    Cameron ha una maestria particolare nella costruzione dei dialoghi, ma nel complesso questo romanzo non mi è piaciuto tanto quanto "Un giorno questo dolore ti sarà utile". Meno coinvolgente.

  • User Icon

    daniela

    19/07/2012 13:20:23

    Un libro scritto molto bene, in cui i sentimenti di ogni personaggio vengono descritti con grande maestria. Avevo letto il suo ultimo libro 'un giorno questo dolore ti sarà utile' e mi era piaciuto tantissimo, ma devo dire che questo si lascia amare, come si lasciano amare tutti personaggi. Sono descritti talmente bene che è facilissimo immaginarli..e non è cosa da poco! Lo consiglio!

  • User Icon

    simon@

    15/07/2012 15:04:09

    Bello, leggero...una storia particolare, strana ma fatta di personaggi misteriosi ma semplici. il protagonista Omar ha l'oppurtinutà di scrivere una biografia sullo scrittore Jules Gunt ma non ha il parere favorevole degli esecutori testamentari di quest ultimo. Si tratta di fratello, moglie e amante, per converceli si trasferisce da loro in Uruguay. Questa esperienza stravolgerà le vite di tutti e permetterà ad ognuno di loro di ricominciare a "vivere"! Davvero BELLO!

  • User Icon

    silvia

    02/06/2012 21:29:56

    Anche per me "Un Giorno Questo Dolore ti sarà Utile" è decisamente migliore, più sottile e molto più coinvolgente. Questo è un bel romanzo, interessante, colto ma non un libro che non vorrei non aver letto.

  • User Icon

    paola

    01/06/2012 15:27:30

    buon libro in cui nulla e' scontato, nemmeno i finali sentimentali

Vedi tutte le 67 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione