Categorie
Editore: Cittadella
Collana: Psicoguide
Anno edizione: 2013
  • EAN: 9788830813069

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    gaia leonetti

    02/10/2014 23.22.24

    un libro essenziale in cui puoi ritrovare concetti e pensieri che ti riguardano e che ci riguardano.prima di leggerlo, temevo di non riuscire a comprendere , leggendolo ho sentito che questo era possibile. Mi è molto piaciuto

  • User Icon

    Luigi

    02/09/2014 23.23.37

    Quando ho preso in mano il libro ho letto, come spesso accade, la quarta di copertina: "La rivalità è un sentimento che impregna le relazioni quotidiane avvelenandole e trasforma la vita in una gara continua per la ricerca del protagonismo. Ma da dove origina la rivalità? E' possibile la vita senza competizione? Facendo riferimento alle teorie psicoanalitiche, biologiche e filosofiche più avanzate [?] si tenta di rinvenire le radici inconsce del sentimento di rivalità e i malintesi che lo alimentano. Si scoprirà così un nuovo orizzonte che permetterà di vivere la vita in armonia con se stessi e con gli altri". Ho comperato il libro e mi sono trovato ad essere accompagnato in un viaggio in cui ho scoperto aspetti di me stesso e degli uomini in generale che mi hanno aiutato a vivere meglio.

  • User Icon

    G.

    11/07/2013 18.38.49

    Come per molte "cose" della vita pensiamo di riconoscere la rivalità negli altri ma non in noi stessi.Questo libro, indicandoci l'origine di questa emozione(complesso di Edipo), ci mette di fronte al fatto che tutti siamo coinvolti, nessuno escluso.Il pregio di questo libro è che arrivando alla fine non si ha la "ricetta" per affrontare e superare questo sentimento ma lascia echeggiare nella mente del lettore,come scrive l'autore, "idee, ricordi, concetti" che caratterizzano ognuno di noi e ci permettono una continua e costante conoscenza di noi stessi.

  • User Icon

    Marisa Benelli

    07/07/2013 21.22.05

    E' un libro che pur trattando un tema delicato ed importante come la rivalità dal punto di vista psicoanalitico usa un linguaggio accessibile e comprensibile. Di solito, quelli di psicoanalisi, sono libri con un linguaggio troppo tecnico e un po' lontani dalla realtà quotidiana. Il libro di Benedetti mi ha invece aiutato a pensare a molti aspetti della mia vita. Fa molti riferimenti a storie di vita dei pazienti o esempi inerenti il rapporto genitori-figli. Tra l'altro ho compreso meglio il complesso di Edipo. Inoltre mi ha permesso di conoscere autori molto interessanti a me sconosciuti.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione