copertina

Racconti di Pietroburgo

Nikolaj Gogol'

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: Damiano Rebecchini
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2020
Formato: Tascabile
In commercio dal: aprile 2020
Pagine: 304 p.
  • EAN: 9788807903618
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 9,50

In uscita da: aprile 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nikolaj Vasil'evic Gogol' (Soroc?ynci, Ucraina, 1809 - Mosca, 1852) è uno dei più grandi scrittori russi del xix secolo: comico e drammatico allo stesso tempo, implacabile scrutatore della follia umana. Feltrinelli ha pubblicato nei "Classici" Anime morte (2009; 2013), Il cappotto (2009) e L'ispettore generale (2011). Il curatore Damiano Rebecchini insegna Letteratura russa all'Università di Milano. Conta numerose pubblicazioni al suo attivo, sia in italiano sia in russo. Per i "Classici" Feltrinelli ha tradotto e curato Delitto e castigo (2013) di Dostoevskij. Questa traduzione ha vinto il premio Italia-Russia 2013 come miglior debutto.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Nikolaj Gogol' Cover

    Già maestro del Realismo, Gogol' Nikolaj Vasil'evic (Sorocincy, 1809 - Mosca 1852) si distinse per la grande capacità di raffigurare situazioni satirico-grottesche sullo sfondo di una desolante mediocrità umana, o di quella che è stata definita pošlost' con uno stile visionario e fantastico tanto da essere definito da molti critici un precursore del Realismo magico. Tra le opere più significative si ricordano i racconti Taras Bul'ba (1834) e Arabeschi (1835), la commedia L'ispettore Generale (1836), la raccolta I Racconti di Pietroburgo (1842) e il romanzo Le anime morte (1842). Nel 1831 esce la prima parte di Veglie alla fattoria presso Dikan'ka (il suo ingresso nel mondo letterario pietroburghese) che gli frutta l'incontro con Puskin. Poco dopo... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali