La ragazza nella nebbia (Blu-ray)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia; Francia; Germania
Anno: 2017
Supporto: Blu-ray
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 5,99

Venduto e spedito da Libreria Bortoloso

Solo 1 prodotto disponibile

+ 5,49 € Spese di spedizione

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 5,99 €)

Tratto dal bestseller internazionale di Donato Carrisi

La storia dell'agente speciale Vogel che viene inviato in una cittadina isolata in una sperduta valle montana, per investigare sul caso di una sedicenne scomparsa

«Qualcuno mi ha detto che il peccato più sciocco del diavolo è la vanità…»

«La giustizia non fa ascolti. La giustizia non interessa a nessuno»

Un piccolo paese di montagna, Avechot. Una notte di nebbia, uno strano incidente. L’uomo alla guida viaggiava da solo. È incolume. Allora perché i suoi abiti sono sporchi di sangue? L’uomo si chiama Vogel e fino a poco prima era un poliziotto famoso. E non dovrebbe essere lì. Un mite e paziente psichiatra cerca di fargli raccontare l'accaduto, ma sa di non avere molto tempo. Bisogna cominciare da alcuni mesi addietro. Quando, due giorni prima di Natale, proprio fra quelle montagne è scomparsa una ragazzina di sedici anni: Anna Lou aveva capelli rossi e lentiggini. Però il nulla che l'ha ingoiata per sempre nasconde un mistero più grande di lei. Un groviglio di segreti che viene dal passato, perché ad Avechot nulla è ciò che sembra e nessuno dice tutta la verità. Questa non è una scomparsa come le altre, in questa storia ogni inganno ne nasconde un altro più perverso. E forse Vogel ha finalmente trovato la soluzione del malvagio disegno: lui conosce il nome dell'ombra che si nasconde dentro la nebbia, perché "il peccato più sciocco del diavolo è la vanità"... Ma forse ormai è troppo tardi per Anna Lou. E anche per lui.

3,33
di 5
Totale 3
5
0
4
2
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    kiki

    11/05/2020 18:42:46

    Un grande Toni Servillo ed un brillante Alessio Boni danno vita all'omonimo romanzo di Donato Carrisi, Belle ambientazioni e fedeltà assoluta al libro, anche in virtù del fatto che regista e scrittore coincidono.

  • User Icon

    mikz

    23/09/2018 18:26:39

    Lavoro pretestuoso, telefonato, mai serrato; non si capisce davvero cosa voglia essere questo film se non un mediocre tentativo di confezionare un thriller d'atmosfera sulla base di più o meno famosi fatti di cronaca. Anche l'ammonimento alla strumentalizzazione dei mezzi di informazione ai fini dell'indagine cade nel vuoto perché ridondante e caricaturale. Personaggi eccessivi e straboccanti, che mal si amalgamano a quelli che sarebbero dovuti essere i toni della narrazione, scialacquano quei anche pochi spunti di interesse che poteva avere la figura del colpevole. I fasti dei thriller italiani degli anni '70 sono davvero lontani.

  • User Icon

    luca70

    20/09/2018 09:35:22

    Ho sempre sostenuto di non essere un'estimatrice del cinema italiano, ma qui il discorso cambia. Non ho letto il romanzo (ma prima o poi colmerò questa lacuna) e quindi mi limito a recensire il film. La tensione è continua per tutta la sua durata e tutta la vicenda diventa sempre più cupa di minuto in minuto. Insomma, un piccolo gioiello del cinema nostrano.

L'esordio alla regia di Donato Carrisi che dimostra una buona capacità compositiva delle inquadrature

Trama
La sedicenne Anna Lou - brava ragazza dai lunghi capelli rossi appartenente ad una confraternita religiosa molto conservatrice - scompare dal paesino montano di Avechot. A interessarsi del caso è l'ispettore Vogel, che ha una reputazione professionale da salvare e una propensione a fare leva sui mass media. E dato che ad Avechot si sono appena trasferiti un professore di liceo con moglie e figlia, chi meglio di un estraneo alla comunità può candidarsi come principale sospettato?

David di Donatello 2018: Miglior regista esordiente: Donato Carrisi

  • Produzione: Warner Home Video, 2018
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 126 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS-HD Master Audio 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1 16:9
  • AreaB
  • Contenuti: Trailer - Backstage
  • Donato Carrisi Cover

    Donato Carrisi è nato nel 1973 a Martina Franca e vive a Roma. Dopo aver studiato giurisprudenza, si è specializzato in criminologia e scienza del comportamento. È regista oltre che sceneggiatore di serie televisive e per il cinema. È una firma del Corriere della Sera ed è l’autore dei romanzi bestseller internazionali (tutti pubblicati da Longanesi) Il suggeritore, Il tribunale delle anime, La donna dei fiori di carta, L’ipotesi del male, Il cacciatore del buio, La ragazza nella nebbia – dal quale ha tratto il film omonimo con cui ha vinto il David di Donatello per il miglior regista esordiente –, Il maestro delle ombre, L’uomo del labirinto – da cui ha tratto il film omonimo –, Il gioco del suggeritore e La casa... Approfondisci
  • Toni Servillo Cover

    Attore e regista teatrale italiano. Attore di teatro, profondamente legato alla tradizione napoletana, esordisce al cinema con Morte di un matematico napoletano (1992), inaugurando il sodalizio cinematografico con M. Martone che lo dirigerà nei successivi Rasoi (1993) e I Vesuviani (1997), mettendo in scena il primo di quei personaggi intrisi di cultura e umori partenopei che caratterizzano le sue poche ma ben calibrate interpretazioni per il grande schermo. È Franco Califino in L'uomo in più (2001) di P.?Sorrentino, Amerigo, un esponente della famiglia camorrista dei Cammarano, in Luna Rossa (2001) di A. Capuano e, più recentemente, Titta De Girolamo, malinconico killer in esilio in Svizzera, nell'acclamato Le conseguenze dell'amore (2004) di P. Sorrentino, per il quale vince David e Nastro... Approfondisci
  • Alessio Boni Cover

    Attore italiano. Lavora in teatro diretto da O. Costa, P. Stein, L. Ronconi e G. Strelher, prima di dedicarsi alla carriera televisiva. Dal 1996 recita in numerose serie, tra cui Un prete tra noi e Incantesimo, spesso con parti da protagonista che gli permettono di guadagnare una certa notorietà. Debutta sul grande schermo nel ruolo dell'introverso e cupo Matteo Carati, uno dei due fratelli protagonisti di La meglio gioventù (2003) di M.T. Giordana, che gli affida poi anche il ruolo del padre del bambino di Quando sei nato non puoi più nasconderti (2005) e quello del regista Golfiero Goffredi in Sanguepazzo (2008). Recita in molte serie televisive, con ruoli da protagonista, e continua a frequentare il grande schermo, spesso con ruoli di personaggi introversi e travagliati, come in La bestia... Approfondisci
Note legali