Ragazzi di camorra - Pina Varriale - copertina

Ragazzi di camorra

Pina Varriale

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Piemme
Edizione: 1
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 3 marzo 2017
Pagine: 170 p., Brossura
  • EAN: 9788856658866

Età di lettura: Da 11 anni

LIBRO € 10,20

40° nella classifica Bestseller di IBS Libri Bambini e ragazzi - da 11 anni

Salvato in 4 liste dei desideri

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Ragazzi di camorra

Pina Varriale

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Ragazzi di camorra

Pina Varriale

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Ragazzi di camorra

Pina Varriale

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Per chi cambia le regole, per chi farebbe di tutto per un amico, per chi sbircia l'ultima pagina, per chi legge a ritmo di rap, per chi è realista e sogna l'impossibile

«Se sei un uomo non puoi stare ad aspettare che la fortuna si ricordi di te, devi andartela a cercare - dice il Boss. - Voglio darti un consiglio. Smettila di giocare e fa' l'uomo.»

Antonio ha dodici anni e a Scampia, dove vive, sono abbastanza: è il momento di entrare nella criminalità organizzata per cominciare la carriera di moschillo, il giovane camorrista. Una carriera fatta di spaccio, furti e rapine…Ma se nel suo quartiere tutto questo può sembrare normale, in un angolo della sua mente Antonio immagina un'altra vita. E, proprio quando si sta guadagnando la fiducia del boss, conosce Arturo, un insegnante che tenta di diffondere la cultura della legalità nel quartiere. Iniziando a frequentare il suo "rifugio", Antonio scopre quell'infanzia che gli era stata rubata. Per la camorra, però, questo non va bene e il clan decide di intervenire…
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ragazzi di Camorra è la storia di Antonio, un ragazzo cresciuto nel quartiere "Sanità" di Napoli che si ritrova suo malgrado a trasferirsi a "Scampia" con sorella e cognato. La descrizione che viene fatta da Antonio sul "nuovo" quartiere è inquietante (p. 21): "Qui ci sono solo il grigio della strada e il bianco sporco dei palazzi; perfino il cielo mi sembra diverso, ha un altro colore, come se fosse fatto di metallo".

Antonio a tredici anni è costretto a crescere velocemente e gestire a nome e per conto di suo cognato Bruno e di "Michele l’Inglese" il malaffare. Il contesto è difficile e per quanto lui disprezza quella vita non può fare diversamente.

La camorra infatti tira su dei giovani per farli delinquere e portare liquidità alle proprie casse, i ragazzini come Antonio devono vendere a scuola le stecche di droga e dedicarsi allo scippo negli autobus. La scuola è vista come un impiccio dove ti accompagnano a forza i Servizi Sociali. Il contesto scolastico risulta accettato solo come luogo di spaccio e la crescita culturale diventa roba da "ragazzini", magari quelli più fortunati che possono ancora dedicarsi allo studio.

Antonio riesce nel suo nuovo quartiere a fare amicizia con Genni, Filippo, Pietro e Salvo; insieme ai suoi amici trova, tra un furto e uno scippo, sollievo e ristoro nel "Rifugio", un luogo in cui i ragazzi si abbandonano alla loro gioventù dilettandosi a lavorare la creta, a pitturare e a creare musica con pentole e tegami.

"Il Rifugio" assume quindi le sembianze di una riabilitazione sociale. Al "Rifugio" i giovani non si sentono "delinquenti", ma semplicemente dei ragazzi. La camorra ovviamente non vuole che venga creato un posto di aggregazione dove si può creare una cultura della legalità.

Ragazzi di Camorra è un libro avvincente che si legge in breve tempo: l’autrice Pina Varriale è riuscita alla decima edizione del suo libro ancora a stupire i suoi lettori con una storia avvincente e attuale.

Ragazzi di Camorra tiene legato il lettore fino alla fine. La presenza del discorso diretto rende facile e comprensibile il testo. È un libro adatto a un giovane target, consigliabile come libro di lettura alle scuole medie inferiori e alle scuole medie superiori.

Recensione di Valentina Suffia

Le prime pagine del romanzo

LO SO CHE SONO STATO IO a risponderle male, però Ma’ poteva dirmelo prima. Non si fa così, nossignore. E pensare che stamattina ero proprio contento: oggi si è sposata mia sorella Letizia!
Tutto il quartiere Sanità le ha fatto festa, non c’era balcone o finestra a cui non ci fosse gente affacciata.
Peccato che Pa’ non abbia potuto vedere com’era bella nel suo abito da sposa… papà non c’è più, è morto due anni fa. Per tutta la vita ha sperato di trovare un lavoro decente. Era stufo di vendere accendini e mollette per i panni ai pendolari della metropolitana.
Comunque, a che serve pensarci? Ormai è andata così.
Peccato, però… Il matrimonio di sua figlia! Da non credere. Lei che giurava di voler restare zitella e poi si è fatta accalappiare da Bruno.
“Nu’ bello guaglione” dice mammà.
Bruno non è soltanto un bel ragazzo, è uno che sa farsi rispettare. E poi è fortunato. Cavolo, è riuscito a farsi dire “sì” da mia sorella!
Quando Letizia è scesa in strada la gente ha fatto un applauso lunghissimo e io, come fratello della sposa, mi sono sentito molto orgoglioso e sorridevo a tutti, sistemandomi i Ray-Ban sul naso.
Ma’ è diventata rossa e non sapeva a chi dare retta, tutti volevano congratularsi e farle gli auguri.
Letizia è entrata in auto mentre io sono rimasto davanti al portone, a dare i confetti ai vicini.
Mi sentivo un po’ scemo, quel lavoro non toccava a me ma a Giorgio e Giovanni, i gemelli. Ma’ però ha tanto insistito che alla fine non sono riuscito a dirle di no. Del resto, che altro potevo fare? Quelle streghe dei Servizi Sociali si sono portate via i miei fratellini e li hanno messi in un istituto, in attesa di affidarli a un’altra famiglia. Ma’ non riesce a rassegnarsi, dice che i figli stanno bene soltanto coi propri genitori, quelli veri, anche se sono così poveri che non hanno neppure gli occhi per piangere…
Ma allora, perché mi sta facendo questo?
– Antonio – mi ha detto all’improvviso mentre eravamo al ristorante per il pranzo di nozze. C’era un sacco roba buona, lei però non aveva mangiato nulla e aveva un’aria più stanca del solito. – Dopo la festa vai con Bruno e Letizia, la tua valigia è già in macchina.
Per un minuto non ho fiatato, giuro, non riuscivo a crederci. Pensavo che stesse scherzando.
Poi l’ho guardata e ho visto che i suoi occhi erano diventati piccoli piccoli.

  • Pina Varriale Cover

    è nata a Napoli. Nella vita ha fatto moltissimi lavori, dall'insegnante alla pittrice ma la sua vera passione è scrivere. Ragazzi di Camorra, pubblicato per la prima volta nel 2007, ha cambiato la sua vita, portandola nelle scuole d'Italia per raccontare i sogni e le speranze dei ragazzi e per parlare di legalità. Approfondisci
Note legali