Rapsodie - SuperAudio CD ibrido di Franz Liszt,George Enescu,Leopold Stokowski

Rapsodie

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Franz Liszt, George Enescu
Direttore: Leopold Stokowski
Supporto: SuperAudio CD ibrido
Numero supporti: 1
Data di pubblicazione: 1 giugno 2016
  • EAN: 0753088247163

€ 43,90

Punti Premium: 44

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Franz Liszt (1811-1886): Rapsodie ungheresi Georges Enesco (1881-1955): Rapsodia romena n. 1 Bedrich Smetana (1824-1884): La Moldava; Ouverture da La sposa venduta

Questo straordinario disco vede protagonisti il leggendario Leopold Stokowski sul podio e il mitico Bob Simpson al registratore a tre piste Ampex in un programma che comprende una scelta di celebri rapsodie di Franz Liszt, Georges Enesco e Bedrich Smetana. Il titanico affresco sonoro di questo imperdibile titolo della RCA Living Stereo continua a mettere a durissima prova molti diffusori e amplificatori e a distanza di oltre mezzo secolo dalla sua prima uscita è ancora considerato un must assolutamente irrinunciabile per tutti gli audiofili appassionati di classica. Per realizzare questo SACD ibrido multicanale la Analogue Productions si è rivolta a Ryan Smith del celebre Sterling Sound, che per la rimasterizzazione ha utilizzato il nastro analogico atre piste originale.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Franz Liszt Cover

    Avviato allo studio della musica dal padre, amministratore al servizio dei prin­cipi Esterhàzy, cominciò a esibirsi in pubblico come pianista nel 1820. Dopo un periodo di studi a Vienna, nel 1824 si stabilì a Parigi, e fino al 1827 suonò ripetutamente in Francia, Inghilterra e Svizzera. Interruppe poi la carriera concertistica per approfondire la sua cultura musicale e per dedicarsi a studi di poesia, filo­sofia e sociologia; frequentò in quel tempo Lamartine, Hugo, Lamennais, Heine e divenne amico fraterno di Berlioz e Chopin. Nel 1835 fuggì in Svizzera con la moglie del conte d'Agoult, dalla quale ebbe tre figli: Blandine, Cosima (che divenne moglie di H. von Bülow e poi di Wagner) e Daniel. Con lei fu in Italia, do­ve rimase quasi... Approfondisci
  • Leopold Stokowski Cover

    Direttore d'orchestra statunitense di origine polacca. Studiò in Europa; dopo essersi stabilito negli Stati Uniti, dal 1908 diresse l'Orchestra di Cincinnati e dal 1912 al '36 quella di Filadelfia, presentando anche composizioni dei maggiori autori contemporanei (Mahler, Schönberg, Varèse, Berg, Ives ecc., fino a Xenakis). Considerato tra i protagonisti della vita musicale del suo tempo, come interprete fu criticato per la propensione alla magniloquenza retorica. Approfondisci
  • George Enescu Cover

    Violinista e compositore romeno. All'età di otto anni eseguì la parte di violino di spalla nella Prima Sinfonia di Brahms diretta dall'autore. Terminati gli studi a Parigi, iniziò una brillante carriera di solista: nel 1902 formò un trio con A. Casella e L. Fournier e nel 1904 un quartetto con H. Casadesus, L. Fournier, F. Schneider; suonò a fianco di altri grandi concertisti quali A. Cortot, P. Casals, J. Thibaud, F. Kreisler, E. Ysaye. Come compositore, benché allievo di Massenet e di Fauré, seguì le orme di Wagner e di Brahms, per volgersi poi al canto popolare del suo paese; questo rimase la fonte principale della sua ispirazione, tanto che E. è considerato il fondatore della scuola nazionale romena. Tra i suoi lavori, le 2 Rapsodie rumene (1901-02), il Concerto per violino (1921), l'opera... Approfondisci
Note legali