Ratataplan

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1979
Supporto: DVD
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,99 €)

La vicina di casa spiega ad un giovane ingegnere, innamorato di una ballerina e momentaneamente disoccupato, come si può affrontare, giorno dopo giorno, la vita e l'amore con calma e tranquillità.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Claudio

    31/05/2010 14:02:18

    Non esente da imperfezioni, tuttavia resta un capolavoro d'originalità. Un film geniale! Nichetti è stata una scoperta piacevolissima.

  • Produzione: Cristaldi Film, 2007
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: foto; interviste; trailers; curiosità; commenti tecnici; filmografie
  • Maurizio Nichetti Cover

    "Regista e attore italiano. Laureato in architettura, abbandona presto la professione per fondare la compagnia e scuola di mimo Quelli di Grock, punto di riferimento del teatro milanese degli anni ’70. Il suo lavoro sulla mimica, la clownerie e l’acrobazia influenza anche le sue idee cinematografiche come regista-autore-attore a partire dal felice esordio di Ratataplan (1979), un film interamente muto che trasferisce la lezione della gag e della comica finale nel contesto contemporaneo per narrare le travagliate vicende di un neolaureato in ingegneria che sconta la propria congenita alterità rispetto al mondo che lo circonda. Faccia buffa, capelli da clown, pantaloni sempre troppo larghi e troppo corti, fin dal suo esordio N. frequenta registri e territori del tutto inconsueti rispetto al... Approfondisci
  • Maurizio Nichetti Cover

    "Regista e attore italiano. Laureato in architettura, abbandona presto la professione per fondare la compagnia e scuola di mimo Quelli di Grock, punto di riferimento del teatro milanese degli anni ’70. Il suo lavoro sulla mimica, la clownerie e l’acrobazia influenza anche le sue idee cinematografiche come regista-autore-attore a partire dal felice esordio di Ratataplan (1979), un film interamente muto che trasferisce la lezione della gag e della comica finale nel contesto contemporaneo per narrare le travagliate vicende di un neolaureato in ingegneria che sconta la propria congenita alterità rispetto al mondo che lo circonda. Faccia buffa, capelli da clown, pantaloni sempre troppo larghi e troppo corti, fin dal suo esordio N. frequenta registri e territori del tutto inconsueti rispetto al... Approfondisci
  • Roland Topor Cover

    "Artista francese. Nato da genitori polacchi, si fa giocoso portavoce dell’assurdità della vita quotidiana con opere che spaziano dalla pittura all’illustrazione, dalla scultura alla scenografia teatrale, dalla letteratura al cinema e alla musica. Nel 1972 realizza, con R. Laloux, l’inquietante e poetico film d’animazione Il pianeta selvaggio; crea i disegni per la lanterna magica di Il Casanova (1976) di F. Fellini, e nello stesso anno il suo romanzo Le locataire chimérique (L’inquilino stregato, 1964) è tradotto sullo schermo con successo da R. Polanski, con il titolo L’inquilino del terzo piano. Partecipa in veste di attore ad alcuni film: Nosferatu; il principe della notte (1978) di W. Herzog, Un amore di Swann (1984) di V. Schlöndorff e Tre vite e una sola morte (1995) di R. Ruiz, in... Approfondisci
Note legali