Re Lear. Testo inglese a fronte - William Shakespeare - copertina

Re Lear. Testo inglese a fronte

William Shakespeare

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: Agostino Lombardo
Editore: Feltrinelli
Edizione: 2
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 8 ottobre 2014
Pagine: XVIII-319 p., Brossura
  • EAN: 9788807901621

nella classifica Bestseller di IBS Libri Classici, poesia, teatro e critica - Letteratura teatrale - Drammi di Shakespeare

Salvato in 159 liste dei desideri

€ 8,55

€ 9,00
(-5%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Re Lear. Testo inglese a fronte

William Shakespeare

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Re Lear. Testo inglese a fronte

William Shakespeare

€ 9,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Re Lear. Testo inglese a fronte

William Shakespeare

€ 9,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 8,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Lungi dall'essere poco teatrale, Re Lear può ben dirsi l'opera più teatrale di Shakespeare, e ciò nel senso che in essa il linguaggio del drammaturgo raggiunge la sua più alta, e specifica, intensità ed espressività. Né poteva essere diversamente. Nel dramma, composto intorno al 1605 (poco dopo l'Otello e pressoché contemporaneamente al Macbeth) e dunque nel momento in cui più profonda era la sua riflessione sull'uomo e sulla sua condizione, Shakespeare crea un linguaggio la cui 'teatralità' è suprema perché suprema è la funzione che ad esso viene affidata; un linguaggio che, volendo esplorare e conoscere il movimento e le ragioni della vita, ha così approfondito e arricchito le proprie specifiche risorse e qualità da aver bisogno, come mai prima, del proprio elemento naturale, il teatro." (dalla Prefazione)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,83
di 5
Totale 6
5
5
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giorgia

    12/05/2020 07:57:16

    Acquistato per via di un esame universitario. Il libro non è esattamente scorrevole, ma se si supera lo scoglio temporale e si è in generale amanti di Shakespeare e del teatro, si apprezzerà di certo quest'opera. Molto comoda questa edizione con il testo a fronte!

  • User Icon

    Sara

    06/03/2020 11:57:30

    Una delle mie tragedie preferite di Shakespeare. Consiglio a tutti la lettura. Edizione molto curata, ottima per la presenza del testo originale inglese a fronte, per la traduzione, le note e l'introduzione. Molto bello anche lo stile della copertina.

  • User Icon

    Giorgio

    04/09/2019 22:39:01

    Rimane scolpita nella memoria la corsa di Lear durante la tempesta, un intreccio emozionante, un libro da leggere assolutamente

  • User Icon

    francescacongiulio

    31/08/2019 15:35:47

    Di certo una delle odiessee familiari più sofferte ed emotivamente complesse nella produzione del drammaturgo, che ha ricevuto numerosi adattamenti in vari media. L'arroganza e l'orgoglio di Re Lear portano la sua grandezza in un vortice di declino in cui vengono risucchiati anche i figli; tutti quelli attorno a lui pagano le conseguenze di una scelta azzardata e poco acuta. Spietato nella cattiveria di alcuni personaggi e commovente nelle motivazioni di altri, anche i più trasversali alla vicenda centrale.

  • User Icon

    Gianni

    11/03/2019 21:52:03

    Ho affrontato questo testo con un po’ di timore. Shakespeare non sempre mi piace e temevo gli aspetti di carneficina che a volte caratterizzano le sue tragedie. Mi sono trovata davanti ad un testo bellissimo con al centro il potere e gli intrighi per ottenerlo o conservarlo, ma anche aspetti di grandissima umanità.

  • User Icon

    Cristiano Cant

    13/04/2018 05:26:06

    "Ingratitudine filiale! Come se questa bocca mordesse questa mano perché le porta il cibo!". Ecco soltanto una delle mille altezze morali che arriva da questo testo, sommo strabordante esito di meraviglia artistica. Un padre "che perfino un orso avrebbe leccato con reverenza", e le sue tre figlie, diverse per spirito e amore nei suoi confronti, per nobiltà d'animo e bassezze precoci. Sarà questo gioco di egoismi e soprusi a scandire scena per scena l'andamento dell'opera, fra stupendi travestimenti (basta pensare a Tom, il pazzo di Bedlam) e identità poi svelate. Gli estremi che tingono i sentimenti sembrano via via innalzare nei passaggi come delle odi immortali, un canto di male e di inquietudine che quasi snerva coi suoi prodigi verbali la lettura e smuove i limiti di ogni corda sensibile. Basta pensare alla figura del Matto lungo ogni sentiero che solca i cinque atti, davvero uno dei veri miracoli del Bardo. Sentiamolo mentre parla a Lear: "Tu sa perché il naso sta in mezzo alla faccia? Per tenere un occhio da una parte e uno dall'altra, così che quel che non si sente a fiuto si scopre a vista. E sai perché la lumaca ha la casa? Per metterci dentro la testa invece di darla via alle sue figlie senza avere più un posto dove ripararsi le corna". E' lo sguardo di chi tocca e scruta le cose con la lucidità del suo genio irridente, con immagini ammonenti a leggere le movenze dei fatti e delle scelte, l'etico sarcasmo che muove il vento delle pagine contro chi è troppo immerso nella vicenda per astrarsene in una riflessione pacata. Cordelia apre da sola i neri fasti di questo dramma con la sua frase assoluta: "Il mio amore è più ricco della mia lingua". Sarà attorno a questo candore di figlia che inizierà a girare la ruota del malinteso, dell'errore, del precipizio finale. Non basta dire un capolavoro, bisognerebbe inventare un'altra lingua non inferiore a quella shakespeariana per modellare con esattezza e umiltà parole degne di questo tragico e meraviglioso castone.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • William Shakespeare Cover

    Nacque da John, guantaio e piccolo proprietario terriero e da Mary Arden, di famiglia socialmente più elevata di quella del marito. Terzo di otto fratelli, studiò nella scuola di Stratford, che dovette forse abbandonare per sopravvenute ristrettezze economiche. A 18 anni si sposò con la venticinquenne Anne Hathaway da cui ebbe subito la prima figlia Susan, causa delle affrettate nozze, e nel 1585 i due gemelli Judith e Hamnet, morto poi nel 1596. Fino al 1592 non ci sono notizie attendibili; certo è che a questa data aveva ormai lasciato famiglia e paese natio per trasferirsi a Londra, dove era in contatto con l’ambiente degli University Wits. Nel periodo della peste (1593-94) scrisse due opere poetiche dedicate al duca di Southampton:... Approfondisci
Note legali