Categorie

Federico Rampini

Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
Pagine: 278 p., Brossura
  • EAN: 9788807887185
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    francesco c.

    22/07/2016 11.26.25

    Due cose mi hanno spinto a leggere questo saggio: l'attualità dell'oggetto e la stima che nutro per il Rampini giornalista. L'autore ripercorre le varie tappe della grande rivoluzione digitale, tuttora in atto, analizzandone gli effetti su società, politica ed economia. Ne vien fuori un quadro piuttosto inquietante che raffigura una rivoluzione in larga parte tradita nei suoi proclami iniziali di offrire più libertà, più sicurezza, più opportunità. Ad esempio, molti dei colossi di internet, non faccio nomi, sono nati con il nobile scopo di semplificarci o migliorarci la vita, salvo poi vendere tutte le nostre informazioni personali per finalità commerciali. Questo è soltanto uno degli aspetti controversi che Rampini ci propone e rispetto ai quali ci invita a riconsiderare l'opinione forse troppo positiva ed idealizzata che abbiamo di internet e dei suoi prodotti.

  • User Icon

    roberto

    22/12/2015 14.03.28

    Bravo Rampini, si e' accorto di un problema del quale molti scrittori, giornalisti, scienziati, hanno gia' scritto e parlato da una decina di anni. Dice che vive in USA ma forse abita nel parco di Yoghi e Bubu.

  • User Icon

    Il libraio di Firenze

    13/11/2015 17.52.18

    Un viaggio nella rete, dalle speranze di 20 anni fa di nuove opportunita' di conoscenza e sapere, ai giorni nostri, dove ai colossi come Apple, Google, Facebook e Twitter si affiancano la National Security Agency e i regimi autoritari in grado di padroneggiare e manipolare le nuove tecnologie.

  • User Icon

    Gianmarco

    30/04/2015 16.59.18

    Rampini ci insegna che la rete è uno strumento molto utile ma anche un'arma a doppio taglio, in particolare per quel che riguarda la nostra privacy e la nostra internet-dipendenza. Viviamo in un'era dalle tecnologie avanzate ma nella quale siamo controllati a vista e spesso, anche inconsapevolmente, privati della facoltà di scegliere e decidere. Siamo marionette nelle mani dei signori della terra. Da leggere per aprire gli occhi!

  • User Icon

    leonardo de chanaz

    02/12/2014 13.24.02

    Leggere Rampini è sempre un viaggio ai confini con il futuro. Lo invidio moltissimo, perché vive al centro del mondo (New York) conosce le persone giuste e ottiene le informazioni migliori. Quindi quando mi porta a fare un giro con lui, mi diverto molto. MA, questa volta ho avuto brividi, misti tra la paura tipo Orwell, e di entusiasmo tipo Riccardo Luna. Rampini ci spiega come la rete si sta evolvendo, da Internet 2.0 alla versione 3.0. L'obsolescenza del modo in cui facevamo le cose fino a due anni fa, sta accelerando, e a 70 anni, cerchi di stare lontano dalla porta del treno, per paura che ti buttino di sotto. Da leggere, e da capire che tutti dobbiamo aggiornarci.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione