Categorie

Lee Child

Traduttore: A. Tissoni
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2015
Pagine: 400 p. , Rilegato
  • EAN: 9788830442023

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giorgio Girelli

    03/02/2016 12.28.14

    Lee Child ricaverebbe una storia anche da una scatola di fiammiferi, ma questa volta per raggiungere le fatidiche 400 pagine ha dovuto arrampicarsi sugli specchi (di google maps)... Per me è stato l'ultimo.

  • User Icon

    barbara

    06/12/2015 17.33.40

    Non all'altezza di vendetta a freddo. La vicenda si snoda con difficoltà, senza grandi colpi di scena. Una trama ingarbugliata, e un Reacher più riflessivo. Voto 3/5 per l'affetto che ormai provo per il personaggio. :)

  • User Icon

    Itz

    02/11/2015 20.17.11

    Bello, trama avvincente e ricercata.. Il finale è un po' ingarbugliato, però il personaggio è super

  • User Icon

    Corrado

    22/08/2015 22.58.08

    L'inizio e' particolarmente intrigante: il protagonista Jack Reacher fa l'autostop e viene caricato da un gruppo formato da due uomini e una donna che si presentano come addetti alla vendita di software in viaggio di lavoro. Ma il lettore sa, e presto lo capisce anche Jack, che c'e' qualcosa di losco: i tre sono stati coinvolti poco prima in un omicidio. La storia prosegue col racconto parallelo delle indagini di FBI, CIA, Antiterrorismo e con le vicende dei viaggiatori lungo le interminabili strade del Nebraska. Seguono incontri e scontri fra i vari personaggi, indagini, cacce all'uomo, colpi di scena (quasi prevedibili), fino alla movimentata (e tirata un po' per le lunghe) risoluzione finale. Ho letto avidamente in poco tempo, per vedere come andava a finire. Solo che mi e' parsa poco chiara la spiegazione dell'intrigo internazionale che ha messo in moto tutta la storia. Il protagonista e' affascinante, ma un po' troppo infallibile. E mi chiedo se sia possibile, nella realta', un tipo di vita come quello descritto: fare a meno di una casa (per evitare spese e noie), passare la vita viaggiando e dormendo in motel (anche con falso nome) portandosi solo uno spazzolino da denti, comprare vestiti nuovi ogni tre giorni (buttando via ogni volta quelli sporchi per evitare l'incomodo di farli lavare); e tutto questo mantenendo un certo decoro e benessere e senza avere una stabile fonte di reddito (Jack dice di guadagnare con lavori occasionali e rubando ai cattivi). Bisognerebbe provare, per vedere se e' possibile o se e' una pura finzione letteraria.

  • User Icon

    LUCA

    22/06/2015 11.33.34

    E' il primo romanzo che leggo di Child, ero incuriosito dalla pubblicità. Storia leggibile, scorre bene ma non mi ha fatto impazzire a livello di suspence ed emozioni.

  • User Icon

    Pupottina

    10/05/2015 15.07.27

    Fantastica anche questa nuova avventura con Jack Reacher! Il ritmo è sempre ipnotico e incalzante. Lee Child è un ottimo scrittore di action thriller. Fantastico, come sempre!

  • User Icon

    Fabio

    21/04/2015 11.34.58

    Torna Jack Reacher, dopo l'ultima avventura da cui era uscito leggermente malconcio, con il naso fratturato, e Lee Child confeziona una buonissima storia che, per la prima parte, ricorda un romanzo on the road e, da metà in poi, diventa la classica storia di investigazione ed intuito, infallibile, come sempre, di Reacher. In questo romanzo, però, l'azione latita rispetto ad altre prove di Child e i dialoghi non sono sapientemente dettagliati con le battute taglienti e le risposte pronte di Reacher come nei precedenti. Siamo qualche gradino sotto rispetto ai fasti de LA PROVA DECISIVA o ZONA PERICOLOSA ma, come sempre, Child si fa leggere con piacere e Reacher resta quell'eroe che tutti spereremmo di incontrare se fossimo nei guai. Persiste un piccolo alone malinconico e triste per tutta la storia, ma il romanzo vale il prezzo. Consigliatissimo per gli amanti dei romanzi di Child, aspettatevi un Reacher meno "attivo" e più "riflessivo"; più che un romanzo d'azione è una spy story.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione