Il risparmiatore ingannato. Banche, intermediari finanziari e conflitti di interesse - Arthur Levitt - copertina

Il risparmiatore ingannato. Banche, intermediari finanziari e conflitti di interesse

Arthur Levitt

0 recensioni
Scrivi una recensione
Editore: Passigli
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 4 maggio 2006
Pagine: 347 p., Brossura
  • EAN: 9788836808878
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 20,40

€ 24,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Oggi gli investitori vengono nutriti di bugie e illusioni, vengono sfruttati e trascurati. L'ossessione di raggiungere utili a breve termine che ha caratterizzato questa ultima decade, ha avuto come conseguenza lo sviluppo di una cultura del rischio che si è diffusa tra gli stessi analisti finanziari, intermediari, gestori di fondi, rendendo difficile distinguere tra tra speculazione ed onesta consulenza. In "Il risparmiatore ingannato" Arthur Levitt - ex presidente della Securities and Exchange Commission, sull'esempio della quale è stata modellata la nostra Consob - illustra le insidie del mercato e mostra come possono essere affrontate. Allo stesso tempo, il libro analizza tendenze e problemi tipici di tutti i mercati finanziari, affrontando, tra gli altri, argomenti quali: la relazione tra le provvigioni degli intermediari e i risultati per i risparmiatori; i conflitti di interesse spesso insiti nelle raccomandazioni degli analisti; che cosa accade esattamente quando viene piazzato un ordine; i 'sette peccati capitali' dei fondi comuni di investimento; come gli analisti finanziari riescono a far apparire impressionanti le performances di un'impresa e come invece trovare la verità nei suoi rendiconti finanziari; il motivo reale dell'ostilità delle borse verso una maggiore trasparenza; la crisi del sistema di governance delle società; e, infine, quali misure specifiche è possibile prendere per salvaguardare il proprio futuro finanziario.
Note legali