Categorie

Pietro Pfanner, Mara Marcheschi

Editore: Il Mulino
Collana: Farsi un'idea
Anno edizione: 2005
Pagine: 144 p. , Brossura
  • EAN: 9788815098603

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    anais

    30/01/2008 11.32.10

    Chiaro, essenziale e ben impostato, ottimo per familiari, educatori e persone direttamente coinvolte che vogliano avere un prima idea generale dell'argomento e non possiedono una formazione specifica in ambito psicologico/psichiatrico. L'accuratezza scientifica non esclude un approccio ottimistico al disagio trattato, anzi ne sottolinea potenzialita' alternative e compensatorie su cui basare interventi di possibile "trattamento" basati soprattutto sulla valorizzazione di ogni essere umano come unico e sul significato di dignita' personale laddove risultano ferite e compromesse funzionalita' comunemente ritenute indispensabili per un "essere" e divenire completo.

  • User Icon

    Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico)

    28/07/2006 18.47.55

    Il comportamento dell'uomo è frutto di molte capacità e di molte passioni, ma nelle condizioni del ritardo queste appaiono ridotte, impoverite e distorte. Abbiamo in questo caso a che fare con una condizione limite - chiamata impropriamente ritardo - poco conosciuta e spesso solo banalmente quantificata. Due autorevoli voci della neuropsichiatria infantile ci spiegano cosa accade nella persona con ritardo mentale, e ci fanno capire come la mente possa essere ferita ma mai distrutta; ed è proprio questo che rende sempre possibile uno spazio fecondo per un intervento riabilitativo. Il volume è uno strumento prezioso per genitori, insegnanti, operatori, psichiatri e per tutti coloro che devono capire e riabilitare, senza dimenticare che ogni essere umano può conquistare una maggiore autonomia della propria condotta e ha il diritto di realizzare al meglio le proprie possibilità nella vita affettiva, familiare e sociale.

Scrivi una recensione