Rivoluzione n. 9

Silvio Muccino,Carla Vangelista

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Collana: Arcobaleno
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 9 settembre 2011
Pagine: 368 p., Brossura
Età di lettura: Young Adult
  • EAN: 9788804597896
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 4,63

€ 18,50

Punti Premium: 19

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 5,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sofia ha quattordici anni nel 1964: l'anno della minigonna, dei collant, delle prime polaroid e dell'apertura del Piper. Le vibrazioni della "Swinging London" stanno arrivando in Italia e Sofia, come tutti i suoi coetanei, vive in trepida attesa di quel mitico concerto che nel '65 vide la prima e unica esibizione italiana dei Beatles. Nello stesso appartamento in cui abita Sofia, circa quarant'anni dopo, si trasferisce Matteo con la sua famiglia. Anche lui ha quindici anni, ma l'adolescenza, alle soglie del Duemila, è un luogo pericoloso e scomodo dove vivere. Sono gli anni del sesso vissuto con precocità e indifferenza e Matteo, in piena tempesta ormonale, sta scoprendo in modo goffo e faticoso non solo l'altro sesso, ma anche se stesso. Sofia vive il disagio del suo corpo che inizia a sbocciare. Incapace di gestire i suoi improvvisi desideri per qualcosa che ancora non ha conosciuto, si rifugia in fantasie di bambina che le raccontino una realtà meno paurosa e parla continuamente con Paul McCartney, perfetto amico immaginario che le è vicino in ogni momento. Le fantasie di Matteo invece sono sempre le stesse: sesso e ribellione. Espressione di un desiderio sempre più insopprimibile di crescere, di diventare grande, di essere libero. Le vite di Sofia e Matteo, apparentemente così distanti e diverse tra loro, sono in realtà legate da un filo rosso che travalica gli anni, le generazioni, le tecnologie e il mondo che cambia. Prefazione di Roberto Vecchioni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,4
di 5
Totale 15
5
10
4
1
3
4
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Linda

    01/01/2019 21:07:56

    Libro adolescenziale anche se tocca tematiche importanti quali la diversità, l'omosessualità, rapporti malati tra genitore e figli..

  • User Icon

    Ago

    22/10/2012 11:16:01

    Concordo con il tenore generale delle precedenti recensioni: romanzo godibilissimo e coinvolgente. Mi ha fatto riprendere in mano il cd della IX sinfonia, che non ascoltavo da tempo... Da leggere a 16 anni? Non solo, anzi.

  • User Icon

    Tiziana

    12/05/2012 14:14:08

    leggero, ma intenso, godibile e fluido. tutto sommato discreto

  • User Icon

    Sara

    11/05/2012 15:47:06

    l'ho comprato con qualche riserva, ma era consigliato da Paese Sera e gli ho dato fiducia. Ottima scelta. E' un libro bellissimo, scorrevole, divertente, commevente. Adatto a tutte le età e generi. Davvero bello!

  • User Icon

    dani70

    29/02/2012 13:38:01

    Non mi sento di dare un voto troppo alto, però il romanzo è scorrevole, ben curato e credibile. Ho tifato affinchè Matteo si "staccasse" da Rosetta ed ho esultato nel finale. Il libro precedente dei due autori mi aveva emozionato di più, però anche questo si legge molto volentieri.

  • User Icon

    Valeria

    19/12/2011 15:30:25

    Avrei voluto leggere questo libro a quindici anni... Matteo e Sofia sembrano così reali: i loro sentimenti, le loro emozioni sono vere, palpabili; il loro disagio e il loro senso di inadeguatezza riflettono alla perfezione ciò che la maggior parte degli adolescenti vive ma che forse ha difficoltà ad ammettere. Un libro semplice ma che ti tocca dentro perché chiunque di noi potrebbe essere Matteo o Sofia. Consigliatissimo per chi si trova in quella delicata fase della vita che è l'adolescenza e anche per chi come me è un po più grande ma ricorda con tenerezza quel periodo. In conclusione un bel libro che vale la pena di leggere!

  • User Icon

    romolo ricapito

    12/12/2011 20:33:23

    Romanzo d formazione ad andamento altalenante; lento l'avvio, ottimo il finale. Nel mezzo si mantiene su livelli accettabili, con una scrittura descrittiva e adatta a tutte le età. E' più riuscita la parte ambientata negli Anni 90, con le problematiche di Matteo,assediato da una madre megalomane. La sezione ambientata negli Anni Sessanta, con Sofia, risulta stucchevole ma più che altro insopportabile qualora (e avviene spesso) appare alla protagonista il fantasma di Paul Mc Cartney. Ad ogni modo assegno al romanzo più della sufficienza. Strano che il libro non sia finito in classifica come il precedente Parlami d'Amore.

  • User Icon

    Simone

    11/12/2011 20:01:20

    Un libro meraviglioso, ti prendo allo stomaco, in particolar modo la parte di Matteo: riesci a percepire i suoi problemi, ricordi com'è avere 15 anni. Il personaggio della madre, poi, è delineato in maniera impeccabile, così come anche Daniele, con i suoi consigli nel '98 e le sue paure nel '64, quando la sua situazione era vista come una malattia.

  • User Icon

    Nicola

    30/10/2011 18:07:10

    Bello... Matteo mi è entrato dentro, mi sono specchiato in lui. Ma sopratutto Daniele un vero amico uno che non lo trovi facilmente. La persona di cui avrei bisogno io ora, in questo periodo della mia vita. Il libro è fantastico si legge da solo. Più che consigliato

  • User Icon

    fra

    26/10/2011 07:26:03

    l'ho comprato non convinta,mi ispirava la storia,poi ha cominciato ad appassionarmi mi son fatta coinvolgere dai personaggi,bello, e semplice si legge tranquillamente,il precedente parlami d'amore l'ho trovato bruttissimo,lo consiglio per chi ha voglia di leggere qualcosa di fresco....

  • User Icon

    Alex

    25/10/2011 11:03:17

    ho iniziato questo libro con la solita emozione con cui inizio a leggere qualsiasi libro, dopo le prime pagine ho pensato' ma chi me l'ha fatto fare?' abbandonandolo qualche giorno.. però la curiosità è cresciuta e in una notte l'ho finito, non riuscivo più a posarlo, alla fine mi è dispiaciuto lasciare sofia e matteo, ho capito tante cose di me, di quello che sono e di quello che ero, è un grande libro, per i più giovani per capire cosa sta succedendo in loro e per i più adulti per ricordare cosa erano! complimenti agli autori!

  • User Icon

    Mik_94

    16/10/2011 19:30:52

    Ci sono libri che, per quanto complessi, ti lasciano dentro una sensazione di vuoto,stridente come una nota stonata. Libri acclamati dai critici più disparati, ma che ,dietro ad un linguaggio forbito e a un numero esorbitante di pagine, nascondono il vuoto più totale. E poi ci sono libri come questo; libri che ti riempiono,illuminandoti la giornata con parole semplici e dirette, che si fanno chiudere con una lacerante sensazione di malinconia e tristezza: libri che parlano di te. Della tua vita. " Rivoluzione n.9", ritorno per me molto atteso della "strana coppia" Muccino- Vangelista, è questo e molto altro! E' vivo,vibrante..un quadro policromo e sorprendentemente realistico di un'intera generazione!Non è semplicemente un romanzo. E' vita,gioia e dolore: energia pura. Realistici protagonisti e intensi comprimari ( Semplicemente unica ed indimenticabile la grandezza d'animo di Daniele)danno vita a questa sinfonia di vite e sentimenti, a questo crescendo di emozioni. Un libro sui giovani, che parla ai giovani, ma anche a chi non lo è ormai più. Un'overdose di ottimismo e buon umore. Un inno alla vita, alla gioa.

  • User Icon

    iaia

    13/10/2011 15:32:22

    bella conferma, il primo libro mi era piaciuto molto ed anche questo l'ho trovato interessante, mi sono affezionata subito a Matteo e a Sofia (anche se caratterialmente sono piu' vicina a Matteo per cui l'ho amato di piu')ma la vera anima del libro e' il personaggio di Daniele che con la sua amicizia aiuta tutti e 2 a crescere...lo consiglio vivamente a chi voglia leggere una storia comune, ma non banale; non devono per forza esserci serial killer o maltrattamenti fisici e/o mentali per rendere un libro degno di essere letto e apprezzato!

  • User Icon

    Hullabaloo

    06/10/2011 23:10:56

    E' incredibile. Ho comprato questo libro con un pò di scetticismo, a dire la verità. Il romanzo precedente della coppia Vangelista-Muccino non brillava certamente per scorrevolezza e semplicità. Ma questo è tutta un' altra storia. E' evidente l' uniformità dello stile, probabile frutto di correzione finale delle bozze della grandissima Vangelista..ma a mio modesto parere il libro può essere definito uno dei migliori del 2011. E' incredibile la capacità di trasmettere emozioni di questo romanzo. E' incredibile la semplicità dei due protagonisti. E il modo con cui le loro storie parallele ti tengono incollato fino alla fine. E', ancora, incredibile come ogni capitolo offra uno spunto di riflessione, e come dopo aver finito la lettura ogni sera ti ritrovi, senza volerlo, con qualcosa in più dentro di te. Pensando a come sia bello vivere. A come sia importante non perdersi nulla. Complimenti ad entrambi gli autori. E se mai vi sarà una trasposizione cinematografica, non sarà difficile ricavarne un capolavoro. Perchè questo libro è un capolavoro, che ti lascia dentro qualcosa di bellissimo..e difficilmente ti lascia dimenticare di Sofia e Matteo.

  • User Icon

    Silvia

    01/10/2011 11:56:49

    E' veramente uno spettacolo...tiene incollato il lettore dalla prima all'ultima pagina...E' colpa della coppia Vangelista-Muccino se ora ho le occhiaie e sembro un panda...le ultime notti sono stati insonni perchè dentro quella storia c'era un pò di me, un pò di tutti.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente

«L'adolescenza è una rivoluzione che ti scoppia dentro. L'unico modo per sopravvivere è portarla fuori.» Dopo il grande successo di Parlami d'amore, il secondo libro della coppia Silvio Muccino, Carla Vangelista.

Questa è la storia di due adolescenze. Sofia ha quattordici anni nel 1964. È appassionata, sensibile, fantasiosa, ma, come tutti gli adolescenti, fragile e a disagio in quel corpo nuovo che inizia a sbocciare. Quando è in crisi ne parla con Paul McCartney, il suo magico amico segreto. Quando pensa che quello sia un momento da ricordare, si scatta una polaroid. È il 1998, il mondo è cambiato, ma anche Samuel, quasi quindicenne, è un adolescente spaventato. Ribelle e insofferente nella sua casa, trova per caso delle polaroid con il volto di una coetanea sconosciuta che gli sorride da un mondo fuori moda. Le storie dei due corrono parallele, finché un giorno, il 12 febbraio 2010, i due si incontrano in un appartamento in vendita. Una casa che entrambi conoscono molto bene. E a Samuel la faccia di quella signora cinquantenne ricorda qualcosa. Dopo il grande successo di Parlami d'amore, la coppia Muccino-Vangelista torna in libreria con una storia piena di emozioni, alla ricerca di ciò che di essenziale, di irriducibile, c'è in ogni giovinezza. E già si sente odore di film.

  • Silvio Muccino Cover

    Figlio di Luigi Muccino, dirigente RAI, e Antonella Cappuccio, pittrice affermata soprattutto nei circoli intellettuali romani, è il più piccolo di tre figli. Il fratello maggiore Gabriele è un famoso regista e la sorella Laura si occupa di casting. La sua carriera cinematografica inizia nel 1999 quando, a soli diciassette anni, scrive assieme al fratello maggiore Gabriele ed interpreta il film Come te nessuno mai, diretto dallo stesso Gabriele. Dopo aver avuto un piccolo ruolo in Un delitto impossibile (2001) di Antonello Grimaldi, torna a lavorare con il fratello prima in L’ultimo bacio (2001), poi in Ricordati di me (2003). È poi nel cast del thriller di Dario Argento Il Cartaio (2004) ed è anche il protagonista della commedia sentimentale Che ne... Approfondisci
  • Carla Vangelista Cover

    Carla Vangelista ha frequentato il liceo classico e la Scuola Interpreti, ha lavorato come corrispondente da Londra per alcuni giornali specializzati in musica. Nel 1975 inizia a lavorare nelle radio private conducendo programmi musicali di rock e jazz. Alla fine degli anni settanta inizia a occuparsi per molti anni di doppiaggio come adattatrice dei dialoghi. Nel frattempo vince il Premio Under 35 e la Segnalazione Speciale dell’Istituto del Dramma Italiano con l’atto unico Solo per Amore. Infine approda al cinema come sceneggiatrice. Parlami d’Amore (Rizzoli 2006) è il suo primo libro, scritto con Silvio Muccino, poi trasposto in film dallo stesso Silvio Muccino. Pubblica inoltre il racconto L’Odore nell’antologia Ai Confini della Realtà.Anche... Approfondisci
Note legali