Roma 40 d.C. Destino d'amore

Adele Vieri Castellano

Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2012
Pagine: 429 p., Brossura
  • EAN: 9788865081709
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,00

€ 10,00

Risparmi € 5,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elisabetta

    04/09/2016 06:35:01

    Di questa scrittrice avevo già letto 'Il canto del deserto' e, nonostante le recensioni talvolta poco entusiastiche di alcune estimatrici della Castellano, io lo avevo trovato davvero molto gradevole. Leggiamo il primo della tanto decantata trilogia su Roma, mi sono detta, e così ho fatto. Avevo bisogno di stemperare alcune letture impegnative con qualcosa di più leggero. Beh, di sicuro la Castellano è una brava scrittrice e questo non è poco, considerato quello che partoriscono alcune note 'autrici' di romance straniere (vedi Hoover o Jackson etc.), però ho trovato questo romanzo eccessivamente spinto. In molte cose mi ha ricordato Kathleen Woodiwiss, della quale ho letto, diversi anni fa, qualche libro dei suoi più famosi, in altre mi è venuta a mente 'La signora dei Fiordalisi' della Ahrnstedt. Speravo in una ricostruzione più accurata del periodo storico che invece rimane, a mio avviso, sempre in secondo piano; adoro i romanzi storici con una bella storia d'amore, ma quei continui riferimenti ai bicipiti, ai muscoli ben scolpiti, alle labbra carnose e quant'altro mi sono sembrati assillanti e spesso superflui. Detto questo, il romanzo ha uno stile gradevolissimo e scorrevole, e la storia è accattivante, quindi, se vi piace il genere con un alto livello di sensualità, sicuramente il libro della Castellano merita la lettura.

  • User Icon

    Rossella

    30/11/2015 14:27:21

    Un libro fantastico che mi ha incantata sin dalla prima pagina. Adoro lo stile di questa autrice, così semplice, chiaro ma accurato. Una storia d'amore davvero coinvolgente, con personaggi credibili e dettagli storici molto interessanti. Ovviamente il mio personaggio preferito è il magnifico Marco Quinto Rufo che più di una volta mi ha fatto pensare: "accidenti, vorrei incontrarlo sul serio un uomo così!" Una lettura consigliatissima!

  • User Icon

    la strega

    08/01/2014 08:12:06

    bel libro veramente. sia la trama che il modo di scrivere con quel pizzico di humor e sensualità che danno una marcia in più. le descrizioni ambientali sono molto curate e sembra a volte di stare lì a provare le sensazioni dei protagonisti. comunque anche questo libro l'ho letto d'un fiato.

  • User Icon

    Valentina

    22/08/2013 16:38:15

    Un bellissimo romanzo! Coinvolgente, intrigante e sensuale. Non amo il periodo dell'Antica Roma e all'inizio ho fatto fatica ad "entrare" nella storia per questo motivo, ma nel giro di poche pagine sono rimasta coinvolta e travolta dai personaggi e dall'intreccio.

  • User Icon

    Kath Pierce

    25/03/2013 15:55:43

    Devo essere sincera,avevo grandi aspettative nei confronti di questo romanzo che,ahimè,mi ha completamente delusa.Non so perchè avevo immaginato qualcosa di coninvolgente a livello di Kathleen McGregor,nonstante la storia sia ambientata ai tempi dell'antica Roma e non a bordo delle navi nei mari dei Caraibi,ma ugualmente credevo che questo romanzo mi avrebbe suscitato forti emozioni.Invece no!Piatto,privo di vita.Scorrevole sì ma oserei dire addirittura noioso.Mi meraviglio dei tanti commenti positivi.Si vede che,incappando precedentemente nella lettura di romanzi davvero emozionanti,si rimane delusi da tutto il resto.Non mi sono fatta remore nel darlo via,non essendo riuscita neppure a terminarlo.

  • User Icon

    FRANCESCA

    14/02/2013 17:31:36

    bello....bello...e ancora bello!i miei complimenti ad Adele Vieri Castellano...

  • User Icon

    stefania89

    09/01/2013 18:51:05

    STUPENDO.. AFFASCINANTE.. SENSUALE.. l'ho letto tutto d'un fiato, un romanzo che ti prende mente e cuore e ti rimane veramente dentro... UN ORGOGLIO ITALIANO....

  • User Icon

    LallaD

    18/12/2012 16:21:25

    Bello, bello e ancora bello, inizi a leggere e non smetteresti più. Libro letteralmente divorato, attendo il prossimo lavoro!

  • User Icon

    M@RI@

    14/12/2012 12:54:51

    BELLO!! Sono orgogliosa che sia una scrittrice italiana. Certo mi ha fatto soffrire parecchio per 300 pg, ma ne è valsa la pena la tensione sessuale si tagliava col coltello e la conclusione è stata eccitante.Cmq la protagonista non mi ha fatto antipatia anzi credo che considerando quello che sapeva non poteva pernsarla diversamente! Attendo anche io con ansia il secondo Volume...Forza Adele contiamo su di te :)

  • User Icon

    Francesca

    27/10/2012 13:23:42

    Il romanzo è molto bello e non vedo l'ora di leggere il seguito. Rufo è da 10 e lode!!!!!

  • User Icon

    ScipioneT

    16/09/2012 15:03:25

    Nonostante sia un genere non troppo affine ai miei gusti, ho trovato bello questo libro,ben scritto. Salta agli occhi l'accurata ricostruzione storica: sembra di essere nelle strade dell'Urbe e di vedere templi, palazzi,basiliche. Ho letto molti libri sull'antica Roma (di autori maschi) ma questo sembra la scenografia di un film. Ci sei dentro. Caligola è un personaggio reale, con tutta la sua carica emotiva e alla fine l'ho trovato persino simpatico (fu assassinato a soli 29 anni) in netto contrasto alla cattiveria e depravazione con cui di solito ce lo propinano,cliché oggi smentito in gran parte dagli storici moderni. L'autrice lo tratta molto meglio di quanto non abbia fatto Svetonio, ne le "Vite dei Cesari". In quanto a Claudio, non è descritto come imperatore poiché il romance si conclude con l'assassinio di Caligola (lui sarà eletto dopo) e nella trama è solo un personaggio gregario, di cui leggiamo poco. Ovvio che i personaggi siano inquadrati in un cliché: è un romanzo d'amore! Così come non stona affatto e viene ben descritta la situazione delle donne di quei primi anni imperiali: pur sottomesse all'autorità del "pater familias" (padre,fratello o un parente maschio più prossimo)avevano acquistato una parvenza di indipendenza con le leggi ereditarie promulgate da Augusto qualche anno prima. Complimenti all'autrice. "Roma 40 d.C. Destino d'Amore" è un libro d'amore, il titolo lo sottolinea bene ma definirlo "romanzo degno di un'antesignana collana Harmony scritta negli anni 786 e seguenti ab Urbe Condita" non ha senso per due motivi: 1) indubbiamente non si è mai letto un Harmony, libri molto "leggeri" privi della ricerca storica di questo romanzo; 2) il 786 NON è l'anno di fondazione di Roma ma l'anno della morte di Cristo: 753 a.U.c. 33(anni di Cristo)=786. la data del 753 a.U.C. fu desunta fissando al 509 a.C. il primo anno della Repubblica, attribuendo 35 anni di regno a ciascuno dei sette re di Roma.

  • User Icon

    Lally

    09/09/2012 13:45:30

    BEL LIBRO! Scritto bene e coinvolgente.Lo consiglio a coloro a cui piacciono le storie d'amore. Non puoi fare a meno di pensare ai personaggi anche quando non lo stai leggendo, é questo che personalmente io cerco in un libro.

  • User Icon

    Cristina

    07/07/2012 17:13:12

    Lo stile è curato, fluente ed elaborato; le atmosfere risultano molto evocative; le descrizioni vivide e particolareggiate. Quanto alla storia, sarà forse il mio iter universitario a rendermi rigorista, ma non ho gradito vedere distorta in una prospettiva unicamente negativa l'immagine dei due imperatori Caligola e Claudio e stereotipata quella dei Cives Romani (gli uomini quasi tutti con le fossette quando sorridono, belli, aitanti, muscolosi, virili ma anche un po' zotici; le donne fragili e sottomesse sotto una parvenza di ribellione ed autonomia). I continui "giri di valzer" improntati al tira/molla, al prendi/lascia delle due principali coppie di protagonisti (per non parlare degli improbabili rapimenti perpetrati dal legato Marco Rufo a danno dell'aristocratica Livia)ed il vertere della trama intorno all'unica tematica o dell'amore "mieloso" o del sesso fine a se stesso rendono questo romanzo degno di un'antesignana collana Harmony scritta negli anni 786 e seguenti ab Urbe Condita :)

  • User Icon

    Manuela

    05/07/2012 00:15:01

    La prima parte l'ho trovata un po' lenta, probabilmente ho fatto fatica io ad entrare nella storia, perchè il ritmo è comunque abbastanza incalzante. La storia è interessantissima dal punto di vista storico; per la prima volta ho letto un libro ambientato ai tempi dell'Antica Roma, e ho avuto un immenso piacere nel ritrovare luoghi e nomi conosciuti, avendo la fortuna di avere la Roma di oggi a un passo. La ricostruzione storica, degli usi e dei costumi, è impeccabile, come è intrigante la caratterizzazione di molti personaggi storici realmente esistiti, alcuni addirittura leggendari, miscelati a personaggi di fantasia. Le due coppie di supporto a quella di Lidia e Marco regalano momenti molto intensi, soprattutto la coppia formata da Lucio e Turia in alcuni momenti mi ha appassionato più di quella principale, che mi ha fatto sospirare proprio fino alle ultime pagine per vederli finalmente uniti in tutto e per tutto. Spero inoltre di poter leggere ancora dell'amore nascente tra Aquilato e Giulia Cassia, che promette benissimo.

  • User Icon

    Margy78

    28/06/2012 18:22:21

    Anche per me giudizio più che positivo! Libro scritto benissimo,ricostruzioni accurate ed una trama ben strutturata per una storia d'amore molto romantica. Credo che l'autrice abbia un grande talento e sono contenta che sia italiana.Comprerò sicuramente il seguito che, come lascia intendere il finale, dovrebbe riguardare Aquilato e Giulia.

  • User Icon

    sissia

    25/06/2012 09:09:37

    Romanzo rosa in cui per 300 pagine i due protagonisti sono ad un passo dall'amplesso il tutto infarcito da termini latini. Nel suo genere (rosa), il libro è coinvolgente e non si può non fare il tifo per lui, anche perchè ogni volta che entra in scena non manca la descrizione di muscoli e ardore.

  • User Icon

    Serena

    10/06/2012 18:02:23

    Splendido libro! Letto tutto d'un fiato!!!! La ricostruzione storica è precisa: sembra veramente di rivivere gli eventi di Roma antica e di ritrovarci al cospetto dei grandi imperatori. Una storia d'amore struggente e passionale, che non può lasciare indifferenti. Un libro assolutamente consigliatissimo!!!

  • User Icon

    Silvia

    09/06/2012 13:10:29

    Si può amare un libro volendo prendere a selciate la protagonista femminile per 300 pagine su 400???? La risposta è si, a me è successo con il bellissimo Roma 40 D. C. Destino d'amore di Adele Vieri Castellano. Marco Quinto Rufo è l'uomo più potente a Roma ed è anche il pupillo dell'imperatore Cesare dopo averlo salvato dalla morte, è rozzo come un caprone, è forte come un toro, è sexy come nessuno e quando vuole una cosa se la prende senza pensarci due volte. E adesso vuole lei, Livia Urgulanilla cocciuta ragazza aristocratica con la puzza sotto al naso, promessa sposa di Settimio Aulo Flacco. Con due caratteri così, non vi dico le scintille che troverete nel libro, ma sono 400 pagine che vi faranno sognare ad occhi aperti, vi ritroverete a viaggiare per l'antica Roma come se foste lì, Adele vi farà desiderare di avere anche voi un uomo accanto come Rufo, che malgrado la sua "poca grazia", vi farà anelare un suo solo sguardo. Vorrete anche voi spaccare la testa a quella donna così intelligente, ma così testarda da non accorgersi di avere accanto l'uomo della sua vita. Soffrirete con Marco per l'amore non corrisposto e per la passione a stento trattenuta, e gioirete con lui quando finalmente Livia si accorgerà del suo profondo amore. Sognerete con Turia, Giulia e tutti gli altri protagonisti che non sono da meno, insomma un libro che non potete perdervi assolutamente che quando finirete vi lascerà l'immensa voglia di leggere al più presto il seguito, che io spero fortemente riguardi Quinto Decio Aquilato.

  • User Icon

    Susanna

    07/06/2012 14:56:48

    Bellissimo! Un romanzo storico che ci fa vivere una storia d'amore struggente e di passione con il meraviglioso scenario di una Roma antica e magnifica : le sue strutture architettoniche, le eleganti terme , l'elaborate piscine, abbellite dalle statue delle divinità romane : Il destino di due anime che si incontrano e da quel momento il loro mondo sarà stravolto per sempre! Il libro e' scritto benissimo, lo stile è scorrevole e ricco di particolari che fanno entrare nella storia e vivere le intense emozioni della storia dei protagonisti , Marco e Livia, e delle altre storie d'amore che si intrecciano in questo libro meraviglioso con molte sono le scene di sesso, ma descritte con eleganza e delicatezza senza essere mai volgari e soprattutto espressione naturale di forti passioni , mai fine a se stesse. Essendo una trilogia, non vedo l'ora di poter leggere il secondo volume! Super consigliato!

Vedi tutte le 19 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione