Romanzo con angolo cottura

Marco Giarratana

Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 22 febbraio 2018
Pagine: 316 p., Rilegato
  • EAN: 9788830449008
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Dall’autore del blog L’uomo senza tonno un romanzo scoppiettante che mixa cucina e seduzione.

«Sai che non posso più fare altro.» La voce del signor Riccardo assume un’eco metallica mentre tengo il cellulare tra l’orecchio e la spalla e rovisto nelle tasche in cerca delle chiavi di casa.
«Potrebbe mantenere l’affitto invariato. Tutto si può, basta volerlo. Quindi?» domando, celando con maestria la Fine Della Mia Pazienza.
«Quindi se non accetti, a dicembre devi andare via.»
Chiudo gli occhi. Sospiro. Vivo in questo bilocale da quando sono arrivato a Milano, non esiste altra dimora all’infuori di lui.
È il 17 settembre, fa caldo e due giorni fa ho compiuto trentadue anni.


Non è così che Marco immaginava il futuro, quando ha lasciato la Sicilia per Milano. Si aspettava la gavetta, questo sì. Ma pensava che avrebbe presto combinato Qualcosa di Serio, magari con la musica. Poi invece… la crisi, l’affitto, il lavoro che non c’è e se lo trovi è bene tenertelo anche se non ti piace. Gli anni volano via mentre lui fotocopia le sue giornate nell’open space dove scrive annunci pubblicitari per otto euro l’ora. Fino alla Settimana che Cambia Tutto, quella in cui prima viene sfrattato e poi, con tre quarti dell’open space, licenziato. Catastrofe. Ma lo è davvero? Perché non approfittarne per provare a fare qualcosa che gli piaccia davvero? E a Marco piacciono moltissimo diverse cose: la musica, il sesso, il cibo. Non per forza in quest’ordine. Nasce così il foodblog dell’Uomo Senza Tonno, il barbuto «scièf» a domicilio che prima conquista il web e poi, una cena per volta, seduce Milano e dintorni con i suoi piatti stravaganti, spesso arditi, capaci di far sorridere anche i palati più severi. Mentre fioccano i clienti e con loro incontri e situazioni impreviste, in una sarabanda di cucine, città e menu, Marco parte per un viaggio che lo porterà parecchio fuori dalle rotte già tracciate. Ma al centro esatto di questa cosa imprevedibile chiamata vita."

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 8,64

€ 16,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 15,20 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    GIORGIA

    26/06/2018 14:43:02

    Ho casualmente conosciuto Marco ad un festival del cibo a Bologna, e devo dire che dopo averlo visto di persona ho colto ancora di più l'essenza del romanzo. La storia è uno spaccato della generazione dei nostri giorni (soprattutto del sud Italia), quella che a 30 anni, tra un contratto da precario e l'altro, si rimbocca le maniche, non perde mai di vista i propri sogni e cerca la sua strada tra un viaggio e l'altro, un'avventura nuova, una valigia da rifare, un coinquilino nuovo con cui litigare, una persona che si incontra nel proprio cammino ...per poi inevitabilmente salutarla. Mi ha lasciato un pò di malinconia (secondo me molto velata dietro un umorismo innato) soprattutto quando parla della sua terra, la sicilia, e quando parla di amori che si perdono e si ritrovano. Pur con l'onnipresente signora Ansia che è un pò la guastafeste delle serate, Marco non perde mai il sorriso, la gioia di vivere e la forza di ricominciare. I piatti sono ben descritti, colorati, ricchi di emozioni e parlano di una storia di vita. Bravo Tonno continua così e chissà che da un'idea creativa ne nasca un'altra, e poi un'altra, e poi un'altra.....

  • User Icon

    Lisetta

    21/05/2018 13:00:21

    Ho deciso di leggere questo romanzo non avendo la minima idea di chi fosse il personaggio. Dopo la metà del libro ammetto di aver fatto fatica ad arrivare alla fine perché quanto raccontato (complimenti al protagonista per essersi imbarcato in questa avventura, e direi con successo!) alla fine perde un po' di interesse, nel senso che è molto bello scoprire come lui sia arrivato a creare questa nuova professione, ma un po' meno perdersi tra tutte le varie esperienze culinarie con dettagliate descrizioni delle pietanze preparate e/o assaggiate. Un punto positivo sicuramente è l'ironia che è presente in tutte le pagine.

Scrivi una recensione