Romeo e Giulietta. Testo inglese a fronte

William Shakespeare

Curatore: A. Lombardo
Editore: Feltrinelli
Edizione: 18
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: XII-270 p., Brossura
  • EAN: 9788807901379
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
In "Romeo e Giulietta" (1595-1596) la morte è presente in vario modo fin dall'inizio. Ma è con il duello tra Mercuzio e Tebaldo che essa entra realmente in scena e avvia quella sua presa di possesso della città cui la tragedia conduce. Non solo, ma che la prima vittima sia Mercuzio, simbolo di giovinezza e di libertà, della gioia di vivere e della stessa gioia di far teatro, è anche indicativo di chi sia l'oggetto di questo assalto della morte: non i vecchi, ma i giovani, non il declinare della vita, ma il suo sbocciare, non la stanchezza, l'aridità del cuore, ma la sua freschezza, il suo desiderio d'amore. Tebaldo uccide Mercuzio; Romeo uccide Tebaldo, finché, come sappiamo, la morte aggredisce anche Romeo e Giulietta, e la "bella Verona" celebrata all'inizio si trasforma in una tomba. Nulla di vivo resta se non i vecchi, la cui faida e il cui egoismo, non il caso, hanno ucciso i giovani. Romeo e Giulietta potranno finalmente stare insieme ma solo nella cripta, con il loro amore raggelato per l'eternità nelle statue d'oro che i carnefici eleveranno a ricordo.

€ 7,22

€ 8,50

Risparmi € 1,28 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 8,50 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    MASSIMO

    22/09/2018 17:52:55

    È una delle tragedie di Shakespeare che preferisco, rileggo con frequenza questo testo, mi piace ripensare ai due protagonisti, così puri e pronti a darsi all'amore. Da leggere per scoprire le abilità del grande commediografo nell'uso di un linguaggio arguto, drammatico, appassionato, scenico.

  • User Icon

    Luigi

    19/09/2018 20:49:20

    La storia d’amore per eccellenza, quella tragica, che si crede sia priva di lieto fine, ma in realtà così non è . L’amore va oltre tutto, oltre le rivalità, le differenze sociali e quelle caratteriali, oltre l’odio, ma soprattutto oltre la morte. Ed è proprio questo che ci insegnano il giovane Montecchi e la dolce Capuleti, nell’opera che li vede protagonisti e che continua da secoli a far sognare uomini e donne di tutte l’età.

Scrivi una recensione