-15%
Room. Stanza, letto, armadio, specchio - Emma Donoghue - copertina

Room. Stanza, letto, armadio, specchio

Emma Donoghue

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Chiara Spallino Rocca
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 febbraio 2016
Pagine: 341 p., Brossura
  • EAN: 9788804661894
Salvato in 64 liste dei desideri

€ 11,90

€ 14,00
(-15%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Room. Stanza, letto, armadio, specchio

Emma Donoghue

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Room. Stanza, letto, armadio, specchio

Emma Donoghue

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Room. Stanza, letto, armadio, specchio

Emma Donoghue

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 14,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Jack ha cinque anni e la Stanza è l'unico mondo che conosce. È il posto dove è nato, cresciuto, e dove vive con Ma': con lei impara, legge, mangia, dorme e gioca. Di notte Ma' chiude al sicuro nel Guardaroba, e spera che lui dorma quando il Vecchio Nick va a fare loro visita. La Stanza è la casa di Jack, ma per Ma' è la prigione dove il Vecchio Nick li tiene rinchiusi da sette anni. Grazie alla determinazione, all'ingegnosità, e al suo intenso amore, Ma' ha creato per Jack una possibilità di vita. Però sa che questo non è abbastanza, né per lei né per lui. Escogita un piano per fuggire, contando sul coraggio di Jack e su una buona dose di fortuna, ma non sa quanto potrà essere difficile il passaggio da quell'universo chiuso al mondo là fuori... Il romanzo che ha ispirato il film "Room".
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,29
di 5
Totale 7
5
3
4
3
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    andreaS

    29/03/2019 13:48:29

    Non sono riuscito a finirlo, sarà perché avevo visto il film. Ma questo libro mi è sembrato noioso e ripetitivo!

  • User Icon

    Fabiana P.

    01/02/2019 13:55:49

    È il terzo libro che leggo di questa autrice che già si è guadagnata un posto tra i miei preferiti. Quello che ci racconta Jack, cinque anni, è il mondo racchiuso nelle quattro mura della Stanza in cui vive con Ma' da quando è nato. Attraverso il suo sguardo innocente conosciamo una realtà terribile, e insieme a lui seguiamo le vicende che lo porteranno finalmente a vivere nel mondo del Fuori. Una storia tenera e agghiacciante allo stesso tempo. Il piccolo Jack mi è rimasto nel cuore.

  • User Icon

    Donato Marconi

    01/04/2018 22:56:32

    Sicuramente una storia originale, ispirata da alcuni noti fatti di cronaca ma portata oltre la cronaca per la presenza di un bambino concepito, nato e cresciuto in una stanzetta cieca di 3 metri per 4. Detto ciò, alcune incongruenze vi sono, il piano per la fuga appare un po' scalcinato e molto telefilmico, e anche le condizioni di vita e di salute in un ambiente claustrofobico come quello descritto appaiono assai edulcorate. La seconda parte del libro è certo meno coinvolgente di quella propriamente carceraria, ma non poteva che essere così se l'obiettivo, che credo tutti i lettori auspicavano, era la redenzione di due anime crudelmente strappate al mondo nel pieno della loro giovinezza.

  • User Icon

    lorena

    03/11/2017 12:17:08

    Ho letto questo libro in pochissimo tempo, la scrittura è semplice e scorrevole e la storia prende tantissimo da subito. Incredibili i dialoghi e la descrizione delle scene nella prima parte del libro.

  • User Icon

    Tiziana

    10/04/2017 13:04:15

    Jack... un bambino speciale.. mi è entrato nel cuore sin dalla prima pagina, mi capitava di pensarlo se vedevo un capanno per gli attrezzi, se mangiavo i bastoncini di pesce o so vedevo qualcosa di Dora l'esploratrice. una storia delicata, commovente, incredibile.. in alcuni punti crudele e tremenda, in altri Jack strappava un sorriso. D A L E G G E R E A S S O L U T A M E N T E. il miglior romanzo letto negli ultimi anni.

  • User Icon

    Sofia

    18/04/2016 10:18:19

    Questo libro è stupendo! Quasi la metà del libro si svolge all'interno della stanza in cui sono reclusi i due protagonisti, eppure non ci sono ripetizioni, ogni pagina è una nuova storia sulle mille attività e giochi che la mamma si inventa per trascorrere le giornate. Commovente.

  • User Icon

    Mia

    01/04/2016 21:00:49

    Ho letto questo romanzo in tre giorni e solo perchè durante il giorno lavoro, altrimenti sarebbe durato molto meno. E' un romanzo toccante e meraviglioso, Jack è un personaggio che difficilmente si può dimenticare. La storia è interamente raccontata dal suo punto di vista quindi si può notare l'innocenza e la semplicità di un bimbo che ha sempre vissuto in una stanza e che è in grado di trovare la felicità in ogni piccola cosa, che a noi può apparire insignificante. Da leggere assolutamente.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente


Il romanzo che ha ispirato il film "Room".

Abbiamo migliaia di cose da fare ogni mattina, per esempio dare una tazza d’acqua a Pianta dentro Lavandino, per non bagnare in giro, e poi dobbiamo rimetterla sopra Cassettone sul suo piattino. Pianta viveva sopra Tavolo, ma la faccia gialla di Dio le ha bruciato una foglia. Quella foglia è caduta, ma ne sono rimaste nove, grandi come la mia mano e tutte pelose, come un cane, dice Ma’. Però i cani ci sono solo in Tv. Non mi piace il numero nove. Trovo una fogliolina che sta spuntando, e allora il totale fa dieci.

Un sistema chiuso, quattro metri per quattro.
Un letto, un armadio, uno specchio, un televisore. Poco altro. Due persone. Jack, cinque anni appena compiuti, e Ma’, sua mamma, giovane abbastanza per ricordare cosa c’è fuori, ma invecchiata prima del tempo nella privazione e nella cattività. Ogni oggetto ha un nome proprio, con la maiuscola dei soggetti cui si dà del "tu". Ogni cosa ha una funzione precisa, e ogni funzione scandisce un momento della giornata, così che il tempo possa entrare dentro Stanza.
Televisione porta immagini da pianeti lontani, e quindi non è rappresentazione del mondo, ma solo un telescopio puntato verso galassie irraggiungibili. Questo ecosistema autosufficiente, dove la relazione fra Ma’ e Jack si nutre di rituali e narrazioni condivisi giorno dopo giorno, conosce una sola possibilità di scambio con quel che c'è fuori: le visite notturne di Old Nick, che Jack non deve vedere e dal quale Ma’ non vuole sia visto.
Old Nick è l’uomo nero, quando apre Porta con il codice segreto, dentro Stanza assieme a lui entra un’aria diversa, che puzza o profuma di cose quali Jack non riesce nemmeno a immaginare.
Jack e Ma’ sono Uno, in un certo senso, per l’intimità innaturale e perpetua cui la prigionia li obbliga, ma sono anche due persone distinte che dovranno sfruttare la loro complicità e una dose mostruosa di coraggio per scoppiare la bolla maligna che li stringe e li soffoca.
Ma’ è bravissima a non far percepire al suo bambino l’orrore della situazione, però: facendo perno sulla fantasia del bambino, trasfigura la coercizione in gioco, e permette a Jack di coltivare una lingua, che è poi la lingua con cui questa storia ci viene raccontata.
Fino al giorno in cui Stanza non diverrà troppo stretta anche per l’immaginazione, e il mondo farà irruzione nella vita di tutti e due con una violenza tale da far chiedere loro se sia valsa la pena di uscire nel Fuori. “Stanza, Letto, Armadio, Specchio” è un’impresa temeraria, che ha successo grazie alla straordinaria bravura di Emma Donoghue, scrittrice canadese (ma irlandese di nascita) che d’ora in avanti non sarà lecito ignorare. Donoghue prende una materia scurissima, claustrofobica, ai limiti del raccontabile, e fa con noi lettori quel che Ma’ fa con Jack: trasforma quell’orizzonte mutilato, quella privazione insostenibile, nel racconto di una possibilità. Il rapporto fra madre e figlio è il fulcro, ovviamente, di “Room” (così il titolo originale), e si può intuire quanto questo asse esclusivo e ineffabile possa facilmente trasfomare un romanzo che lo prenda a motivo in una litania patetica o inverosimile, tantopiù se a raccontarne i modi e lo sviluppo è la voce di un bambino. E invece il talento empatico della scrittrice arriva a destinazione, preciso come un bisturi, dotando Jack di una lingua bambina ma ricca, vera, immaginifica, evocativa dello stupore con cui un bimbo impara a nominare il suo mondo, e va addirittura oltre, perché rigenera, attraverso quella stessa meraviglia, l’occhio che Ma' posa sulle cose che Jack sta vedendo.
Una nota di merito alla traduzione dall’inglese di Chiara Spallino, che riesce con l’apparente facilità delle cose ben fatte in un’impresa da far tremare le vene dei polsi.

  • Emma Donoghue Cover

    Emma Donoghue è la più giovane di otto fratelli. Suo padre è il critico Denis Donoghue.Consegue un Bachelor of Arts presso l'University College di Dublino, e un dottorato in inglese presso l'Università di Cambridge. La sua tesi verte sulle relazioni di amicizia fra uomini e donne nel diciottesimo secolo. L'esperienza di convivenza con altre donne fatta a Cambridge le ispira il racconto The Welcome. Nel 1998 si trasferisce in Canada, e diventa cittadina canadese nel 2004. Vive a London, Ontario, assieme al partner e ai loro due figli.Il primo romanzo di Donoghue, Stir Fry (pubblicato nel 1994), racconta della scoperta della sessualità da parte di una giovane donna irlandese. A questo fa seguito nel 1995 Hood, altra storia contemporanea, a proposito di una donna... Approfondisci
Note legali