Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe PDP Libri IT
Salvato in 46 liste dei desideri
Attualmente non disponibile Attualmente non disponibile
Info
La rosa del califfo
9,50 € 10,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+100 punti Effe
-5% 10,00 € 9,50 €
Attualmente non disp. Attualmente non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
La rosa del califfo - Renée Ahdieh - copertina

Descrizione


Shahrzad è stata la moglie del califfo del Khorasan. Era giunta nella sua dimora con lo scopo di vendicare la morte di altre fanciulle andate in sposa a lui. Poi il suo piano è saltato, Khalid non è infatti il mostro che tutti credono. È un uomo tormentato dai sensi di colpa, vittima di una potente maledizione. Ora che è tornata dalla sua famiglia, Shahrzad dovrebbe essere felice, ma quando scopre che Tariq, suo amore d'infanzia, è alla guida di un esercito e sta per muovere guerra al califfo, la ragazza capisce che deve intervenire se vuol salvare ciò che ama. Per tentare di evitare una sciagura, spezzare quella maledizione, ricongiungersi a un uomo di cui ora scopre di essersi innamorata, Shahrzad farà appello ai suoi poteri magici, a lungo rimasti sopiti dentro di lei...
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2017
27 aprile 2017
382 p., Rilegato
9788822703101

Valutazioni e recensioni

4,44/5
Recensioni: 4/5
(9)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(3)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Ros
Recensioni: 4/5

Ho adorato questa duologia, davvero davvero bella.

Leggi di più Leggi di meno
nella
Recensioni: 5/5

Secondo volume di questa bellissima duologia in cui diversi misteri finalmente vengono svelati. Le scene romantiche sono le più belle ma non mancano i momenti ricchi di suspence ed azione. Ho divorato anche questo volume! Bellissimo, tra i romanzi migliori letti quest’anno. Lo consiglio!

Leggi di più Leggi di meno
Martina
Recensioni: 3/5

L'ho letto spinta dal finale del precedente che mi aveva lasciata con l'amaro in bocca. Purtroppo anche questo libro risulta essere lento anche se ci sono parecchi colpi di scena, soprattutto nel finale. Il finale mi è piaciuto molto. Consiglio di leggere questa duo-logia a gli amanti del genere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,44/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(3)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Voce della critica

Quando "La moglie del Califfo" è approdato nella mia libreria e tra le mie mani, le mie aspettative erano altissime vista la devozione profusa dai fan della serie. Ma altrettanto alti erano i miei timori che invece di amarla come tutti, avrei finito con l'odiare la serie della Ahdieh, cosa accaduta fin troppe volte in casi di best seller. Ebbene, le mie paure sono andate in fumo non appena la bellezza indiscussa di questa storia si è palesata.

Nata come retelling del noto libro "Le mille e una notte", la storia narrata da Renée Ahdieh è un concentrato di fascino e fantasia, che mescola romance e avventura. Una storia che posa le sue fondamenta sulla potenza delle donne e sull'impatto che l'amore può avere sul corso degli eventi. Una storia che muta, si evolve e assume nuove forme, lasciando sempre senza fiato, in particolare in questo secondo e ultimo (salvo sorprese) capitolo.

Infatti, nonostante temessi ancora una volta che le mie aspettative fossero troppo alte, visto l'amore scaturito dal primo romanzo, "La rosa del Califfo" mi ha conquistata nel profondo, pagina dopo pagina, fino al meraviglioso e straziante epilogo. Come tutte le cose belle, questo è un libro che sa far male, data l'empatia che si nutre per i personaggi e la sorte avversa che li perseguita. Ma sa anche far sospirare con languidi momenti di pura dolcezza.

Forse meno romantico de "La moglie del Califfo", ma non meno emozionante e coinvolgente, questo libro è una rivelazione. La trama complessa e imprevedibile, si arricchisce di atmosfere fantasy che incantano senza appello, sublimando la bellezza della storia in sé.

Se non avete ancora dato una possibilità alla serie di Renée Ahdieh, il mio consiglio è quello di farlo al più presto: un mondo incantevole e terrificante vi attende! Per farvi un'idea più chiara, leggete pure la mia recensione priva di spoiler.

Quella notte le cose sarebbero cambiate. Il destino era per gli sciocchi. Shahrzad non si sarebbe limitata ad aspettare.

Trattandosi del secondo capitolo di una serie, non mi addentrerò nella descrizione della trama, per evitare di rovinarvi la sorpresa o anticipare qualcosa che potreste avere il piacere di scoprire da voi. Ma vi dirò che ad attendervi ci sono colpi di scena che vi strapperanno il respiro e anche più di una lacrima; che tra le pagine di questo libro troverete desiderio e passione, struggimento e cuori infranti; che vi commuoverete per l'affetto che lega alcuni dei personaggi principali e soffrirete per i terribili tradimenti e le dipartite inattese.

Con la sua narrazione in terza persona, carica di suggestioni e atmosfera, l'autrice vi porterà ancora nel Khorasan, terra sferzata dal vento del deserto, in cui magia e mito si fondono alla realtà. A sedere sul trono di questo vasto e imprevedibile regno, c'è Khalid, Califfo temuto dai suoi sudditi a causa della scia di sangue che segue ogni suo passo: il sangue delle mogli a cui ha tolto la vita. Ma Khalid non è il tiranno che tutti vedono, bensì un ragazzo su cui grava il peso di una maledizione tremenda. A smascherarlo è stata Shahrzad, coraggiosa ragazza in cerca di vendetta che sfidò il destino offrendosi come sua consorte. Il piano era quello di ucciderlo come lui aveva ucciso le sue mogli, o perire provandoci. Certi piani, però, non vanno mai come dovrebbero, in particolare quando le stelle si impegnano perché sbocci l'amore. Un amore osteggiato, proibito, bellissimo e pericoloso. Un amore che ha messo in pericolo loro e chi gli stava attorno. Ora una guerra incombe sul Khorasan, una nuova magia si è risvegliata e la maledizione non è stata spezzata. Il fato di Khalid e Shazi sembra segnato, ma tutto ancora può succedere. E succederà in un turbinio di eventi che tolgono il fiato e sferzano il cuore fino al tanto sospirato epilogo.

Era perché loro due erano due metà di un tutto. Lui non le apparteneva, così come lei non apparteneva a lui. Fra loro non si trattava di possesso. Si trattava di essere fatti l’uno per l’altra, di essere inseparabili.

Ancor più complesso e incisivo del primo libro, "La rosa del Califfo" si addentra nel fantasy senza troppe cerimonie. Serpenti giganti, tappeti volanti, libri magici e poteri non più sopiti vi travolgeranno mozzandovi il fiato, infondendo ancor più complessità alla trama. E se la magia non fosse abbastanza, è la prosa dell'autrice a impreziosire il tutto conferendo un alone di misticismo e mistero alla vicenda di Shazi e Khalid. Con la sua narrazione carica di intensità, Renée Ahdieh ammalia con una storia densa di sorprese e vibrante delle emozioni più disparate. Ogni pagina trabocca di un profondo senso di struggimento, tipico dell'amore. Che sia esso ricambiato o non corrisposto. Particolarmente intenso il conflitto che si genera tra Khalid, Shazi e Tariq: non un triangolo amoroso, bensì una giostra in continuo movimento. Per quanto io non abbia mai smesso di fare il tifo per Sharhzad e il suo Califfo, è stato difficile assistere al dolore di Tariq nel comprendere l'enormità del sentimento che li lega.

A parte il lato sentimentale, nel romanzo si respira una forte aria di rivalsa tutta al femminile. Le donne di questo libro non sono damigelle in cerca del principe azzurro, ma fiere combattenti che lottano con gli artigli sguainati per quello in cui credono.

Indimenticabile l'amicizia di Despina e Sharhzad, che riserva non pochi colpi di scena in questo libro, ma che rivela anche una profondità inattesa. E delizioso l'affetto che lega Irsa e Shazi, due sorelle agli antipodi, pronte comunque a mettere a ferro e fuoco il mondo pur di proteggersi a vicenda. Altrettanto commoventi sono le fugaci apparizioni di Shiva: da vera stretta al cuore. Unica pecca? La questione "maledizione" è stata archiviata con una certa facilità, ma vista la complessità del libro, trattandosi di uno YA, una scelta simile è comprensibile.

Recensione di Glinda Izabel

 

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore