Runner si diventa. Dall'ufficio al deserto

Daniele Barbone

Editore: Corbaccio
Anno edizione: 2015
Pagine: 209 p., Brossura
  • EAN: 9788863809541
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,66

€ 14,90

Risparmi € 2,24 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

€ 8,04

€ 14,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maurizio Crispi

    17/05/2015 07:13:13

    Mi sento portato ad esprimere già un mio parere, pur con la lettura ancora in corso. il memoir di Daniele Barbone sul running si distacca da altri disponibili sul mercato per il suo taglio. Si parla della sua iniziazione alla corsa e delle sue avventure podistiche, per così dire da zero alla 100 km del Sahara, il tutto intersecato con le sue esperienze di vita lavorativa ed imprenditoriale. Ciò che colpisce è il fatto che egli crei un mix assolutamente unico tra sport, esperienza interiore del limite e d'una resilienza che può essere forgiata e modificata, lavoro di squadra e attività di motivatore. Quindi, ogni singolo momento della carriera podistica di Daniele Barbone è stato forgiato dalla sua mentalità lavorativa. Anche nella corsa ha voluto essere imprenditore di se stesso: la creazione di un team, trovare un ottimo coach (Orlando), iniziare egli stesso ad essere di esempio per gli altri e "motivatore". Ad esempio, emerge dalle sue pagine una visione assolutamente inedita del pacemaker (sulla base della sue personali esperienze come pacemaker) visto come motivatore di altri podisti. La parte più interessante ed autentica è quando l'autore racconta la sua crecita di imprenditore autonomo con una sua vision, alal ricerca dell'eccellenza: e qui potrebbe essere addirittura d'insegnamento ad altri. Ciò che, invece, disturba nella lettura del suo volume è il suo volere essere maestro e "motivatore" e, attraverso il suo racconto, impartire insegnamenti e costruire una filosofia di vita. E così facendo, con il fardello di questo intento le sue pagine perdono freschezza e slancio, anche nel formato con l'appesantimento inutile e disturbante di interi paragrafi in grassetto. Sempre per via della logica imprenditoriale applicata alla sport, con l'aggiunta di una buona tecnica di marketing, barbone è rapidamente divenuto "viral" nella rete e spunta dovunque come il prezzemolo, in interviste e video, in cui lancia i suoi messaggi di "maestrino" del pensiero.

Scrivi una recensione