Rush Hour. Missione Parigi di Brett Ratner - Blu-ray

Rush Hour. Missione Parigi

Rush Hour 3

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Rush Hour 3
Regia: Brett Ratner
Paese: Stati Uniti; Germania
Anno: 2007
Supporto: Blu-ray
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 12,24 €)

Nel cuore di Parigi si nasconde un segreto mortale che l'ambasciatore Han si accinge a svelare. L'ambasciatore, infatti, è entrato in possesso di nuove ed esplosive prove sull'organizzazione interna delle Triadi, la più potente organizzazione criminale al mondo, e ha scoperto la vera identità del boss Shy Shen. Il detective della polizia di Los Angeles James Carter e l'ispettore capo cinese Lee, cinesevolano a Parigi per indagare sul caso.
  • Produzione: Key Films Video, 2013
  • Distribuzione: Koch Media
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Inglese (DTS 5.1 HD)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: Widescreen
  • AreaB
  • Chris Tucker Cover

    Propr. Christopher T., attore statunitense. Famoso caratterista, ha il primo ruolo importante in Friday (Venerdì, 1995) di F.G. Gray, in cui dà spettacolo con la tipica sequenza di battute velocissime che diventa il suo marchio di fabbrica. Vulcanici, logorroici e al limite della tollerabilità, i suoi personaggi sono irresistibili e spassosi quanto molesti. Ha due ruoli minori ma gustosissimi in Il quinto elemento (1997) di L. Besson e Jackie Brown (1997) di Q. Tarantino, poi dal 1998 è interprete della fortunata franchise di Rush Hour (i cui episodi sono intitolati, nella versione italiana, Rush Hour - Due mine vaganti, Colpo grosso al drago rosso, 2000 e Rush Hour - Missione Parigi, 2007) per la regia di B. Ratner. Approfondisci
  • Jackie Chan Cover

    Nome d'arte di Chan Kong San, attore e regista cinese. Fin da bambino studia recitazione e acrobatica. Inizia a lavorare nel cinema come stuntman e viene subito indicato come l'erede di B. Lee. Nel 1979 esordisce nella regia con Jacky Chan, la mano che uccide, in cui mescola abilmente comicità, ironia e coreografie acrobatiche, caratteristiche che rendono inconfondibili tutte le sue successive prove d'attore e di regista. Il lancio internazionale come attore avviene nel 1980 con Chi tocca il giallo muore di R. Clouse, cui seguono altri fortunati film come La corsa più pazza d'America (1981) di H. Needham, Terremoto nel Bronx di S. Tong (1995) e Pallottole cinesi (2000) di T. Dey. Ammirati senza riserve in patria, i suoi film hanno permesso al pubblico occidentale di familiarizzare con l'esuberanza... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali