Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 10 marzo 2011
Pagine: 146 p., Brossura
  • EAN: 9788807018527
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 7,02
Descrizione
Gigi e Filippo. Due veri amici. Ciò che li unisce è ciò che non hanno: donne, avventure, occasioni. Ma in due, si sa, i pesi si sopportano meglio. Ed è per questo che uscire il sabato sera, passando il tempo a guardare il divertimento e le donne degli altri, non è poi così doloroso. Anzi, per Gigi e Filippo "odiare il sabato" è una forma di resistenza. Poi un giorno Gigi conosce una ragazza. Se ne innamora. Lei ricambia. Diventano una coppia. Il tacito patto tra i due amici salta e la bilancia della fortuna pende all'improvviso verso Gigi. Filippo resta a guardare, ma "odiare il sabato" da solo è impossibile. Così si ritrova a sperare nel fallimento sentimentale dell'amico. Finché un giorno Gigi lo chiama. Ma per comunicargli che si sposa. Per Filippo è il baratro. Allora parte, se ne va lontano, e finalmente qualcosa succede: conosce Marlén, una ballerina straniera e bellissima, e la convince a tornare in Italia con lui. Sembrerebbe l'inizio di una nuova vita, eppure il destino ha in serbo un'altra prova. La più terribile, la più dura. Filippo continua a chiedersi perché, e fino all'ultima verità. Una verità che trasforma vittime in carnefici. Una verità dove i buoni non vincono mai.

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luigia

    30/07/2015 11:02:32

    Entusiasta di questo breve romanzo, le prime 30/40 pagine scorrono lente, ma dopo, i colpi di scena si susseguono continuamente. Scritto benissimo! Credo proprio che leggerò ancora Marco Archetti.

  • User Icon

    Paolo

    31/05/2013 12:00:09

    E' il primo libro di Archetti che leggo ed è stata una felice scoperta. Ti trascina verso la drammatica conclusione finale, annunciata già nella prima pagina e non riesci a sospenderne la lettura,lo leggi tutto di un fiato (o quasi). E' la storia di un uomo "sfigato", ma soprattutto la storia di un uomo solo. Indimenticabile l'episodio del pranzo di nozze dell'amico.

Scrivi una recensione