Il sangue di san Gennaro - Sándor Márai - copertina

Il sangue di san Gennaro

Sándor Márai

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 20 ottobre 2010
Pagine: 346 p., Brossura
  • EAN: 9788845925238
Salvato in 40 liste dei desideri

€ 18,05

€ 19,00
(-5%)

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Il sangue di san Gennaro

Sándor Márai

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il sangue di san Gennaro

Sándor Márai

€ 19,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il sangue di san Gennaro

Sándor Márai

€ 19,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 18,05 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"A Pasqualino, perché aveva sei anni e ogni mattina portava giù l'immondizia, al pescatore monco, perché ammansiva il mare, a santo Strato, perché proteggeva il palazzo e i malati": a loro Màrai dedica il suo "romanzo napoletano", ambientato nella città dove visse dal '48 al '52, prima di partire per gli Stati Uniti. A formare il vasto coro, lacero e sgargiante, che commenta la vicenda intorno a cui è costruito il libro sono gli uomini, le donne e i bambini della città, con la loro miseria, il loro lerciume, la loro fatica di vivere e il loro orgoglio ancestrale di aristocratici; e le interminabili chiacchiere, le liti che scoppiano furibonde, teatrali, ritualizzate, da una finestra all'altra, i lutti non meno teatrali e urlati, i santi arcigni e polverosi dentro le teche di vetro - con la loro umanità piagata e ghignante. Un intero popolo che, fra tutte le possibilità, crede che "la più verosimile" sia il miracolo. Un giorno, dalle parti di Capo Posillipo, vanno ad abitare due stranieri, un uomo e una donna (inglesi? polacchi?): displaced persons, così li definiscono le autorità, profughi. Anche loro, almeno per un po', crederanno che lì possa avvenire il miracolo. Ma durante una violenta tromba d'aria si verificherà un evento che avrà il senso di una delusione assoluta, di una sconfitta inappellabile, poiché sancirà l'impossibilità di credere che ci sia un futuro per chi, in quanto esule, ha perso la propria identità.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,4
di 5
Totale 10
5
4
4
6
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    cecilia

    27/04/2020 09:40:39

    Un romanzo intenso e coinvolgente, che richiede una lettura attenta ampiamente ripagata pagina dopo pagina. Laicamente, quasi una redenzione del lettore che si immedesima nella descrizione della Napoli del dopoguerra, così come nel turbinio del pensiero vissuto dal personaggio del profugo, dell'esule senza patria e senza identità. Romanzo certo complesso, tessuto però con una scrittura che conquista l'attenzione e la riflessione pagina dopo pagina.

  • User Icon

    karen

    08/08/2016 14:32:56

    Un altro intenso romanzo di Marai. La sua esperienza in una delle nostre città più belle e disgraziate allo stesso tempo. Coinvolgente.

  • User Icon

    alessandro

    20/07/2015 13:13:45

    Questo libro ed il suo autore hanno il merito di aver saputo raccontare la napoletanità in maniera precisa e puntuale, un popolo che nonostante le dominazioni ha saputo mantenere la sua caratteristica principale , ossia, il gran cuore e la capacità di auto rigenerarsi anche nelle miserie. A tratti la scrittura si trasforma in pura poesia dell'anima. Sandor è riuscito a cogliere l'essenza della nazione partenopea e della sua gente molto meglio di tanti scrittori italiani.

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    26/06/2014 10:21:30

    Il grande merito di questo libro sta nella capacità dell'autore, che a Napoli visse da esule dal 1948 al 1952, di aver colto lo spirito dei napoletani, al di fuori dei luoghi comuni. Il suo è uno sguardo d'affetto e direi che l'opera è il frutto dolce e succoso per aver visto la città partenopea e i suoi abitanti con gli occhi e con il cuore.

  • User Icon

    Lina

    29/04/2013 16:10:08

    su una città complessa come Napoli lo sguardo di uno "straniero" ispira in chi legge (specie se napoletano come me) curiosità e tenerezza. certo, esiste sempre il rischio di cadere in qualche cliché...

  • User Icon

    Sandy

    25/10/2011 11:00:06

    Delicato e struggente. Di fascino e bellezza, a parere di chi scrive, più che superiore all'acclamato "Le Braci" (stesso editore). Le descrizioni su Napoli ed i suoi abitanti sono autentiche pennellate di realismo lirico. I contenuti della storia - la disperata ricerca da parte di un esule della propria identità che poi non è mai tanto diversa da quella di tutti gli altri abitanti del mondo - trasportano e coinvolgono il lettore in un ventaglio di considerazioni intimamente profonde; e facilmente condivisibili. La scrittura s'impone in una meravigliosa cascata di parole che pur nella sofisticatezza del linguaggio resta sempre di facile fruizione. Un grande, strepitoso Márai

  • User Icon

    Luciano

    16/03/2011 09:21:13

    Libro complicato, di difficile lettera ma che col passare delle pagine ti prende e ti entra dentro. Al di là della scrittura, sempre sontuosa e mirabile, di questo scrittore, al di là dei luoghi e dei paesaggi che evoca e della grande umanità del popolo napoletano che traspare da ogni pagina, colpisce la profonda riflessione sulla vita e sull'individuo. Siamo cittadini del mondo, ma spesso ci sentiamo stranieri, non perchè immigrati o di passaggio, ma perchè abbiamo perso il senso dello stare insieme, il senso del nostro vivere e niente ci salverà, neanche il sogno di trovare qualche eden nascosto o paese ospitale dove concludere la nostra vita. Neanche l'impossibile miracolo che potrebbe salvarci, in quanto è gà un iracolo vivere al mondo d'oggi

  • User Icon

    Andrea Godone

    17/01/2011 17:34:34

    Sole e vento. Una Napoli dove gli uomini trattano in ogni momento con la natura, con Dio e son i Suoi Santi per sopravvivere. Due stranieri, un uomo ed una donna, che il tempo ha progressivamente spogliato di tutto, anche dell'identità. Una missione: la redenzione. Una redenzione che l'uomo sa di poter realizzare soltanto attraverso il sacrificio di tutto ciò che possiede: sentimenti, umanità, sino alla perdita della sua stessa vita. Purchè - in qualche modo - la Sua memoria perduri, si liquefaccia, come il sangue del Santo. Imperdibile dipinto di un sentimento religioso che aderisce ai muri delle case, un misto di tradizione, superstizione e memoria, come uno strato di pittura qua e la' corroso dal tempo, ma sempre riconoscibile.

  • User Icon

    silvia

    12/01/2011 17:13:57

    Sofisticato questo libro,come tutti i romanzi di Marai. Insolito e profondo, indaga sentimenti e situazioni in modo spietato ma (o "e"?) umano. la prima parte è un affresco affascinante, dai colori e dai profumi reali, dipinto con ironia sprsso amara. La seconda parte consta di tanti monologhi che cercano di descrivere il protagonista, che sfugge, però, a qualunqe definizione. La verità, si sa, non è mai una sola.

  • User Icon

    patrizia

    25/11/2010 17:14:30

    Una folla variopinta di personaggi autentici, poveri e affamati, ma orgogliosi e fieri. Una terra immersa nella miseria e nella sporcizia, ma nobile e saggia, forte del suo passato glorioso, plasmata da antiche civiltà e illustri domini, che l'hanno resa generosa, solidale, tollerante verso i tanti profughi ed esuli che in essa hanno trovato non solo un rifugio ma una nuova patria. E poi i profumi , i colori ed il mare che con il suo sciabordio lento e pacifico, mai minaccioso, accarezza le rive e gli animi. La povertà, la malattia, la fame non sono mai disperazione, perchè esiste sempre la speranza del "miracolo". Il "miracolo" che non ha nè connotati precisi, nè certi ed individuabili esecutori. E non importa se esso avverrà per opera di uno dei mille santi che giacciono addormentati nelle teche polverose o grazie ad un nuovo sistema che promette giustizia sociale, o che arrivi da un continente lontano o, addirittura, tramite una "redenzione" prima individuale e poi collettiva, l'importante è crederci e sperare. Così Marai,con il linguaggio che gli è proprio, ci racconta Napoli, città in cui ha vissuto dal 1948 al '52 Seguono poi monologhi serrati ed incalzanti che, in crescendo, affrontano tematiche e questioni care allo scrittore. La sua profonda avversione verso tutti i regimi totalitari, verso tutto ciò che porta alla massificazione e alla omologazione, alla perdita inevitabile della coscienza individuale. La figura dell'intellettuale, dell'esule, che pur di non scendere a patti con un sistema politico che lo vuole succube ed allineato e che trasforma il destino individuale in fatalismo, preferisce allontanarsi da tutto ciiò che gli è più caro, spogliandosi di ogni identità , che sia anche quella ultima di un accento su un cognome. Un libro di ampio respiro, carico di contenuti, denso di emozioni. Da non perdere

Vedi tutte le 10 recensioni cliente
  • Sándor Márai Cover

    Scrittore, poeta e giornalista ungherese. Nato nell’odierna Kosice, in Slovacchia (allora parte dell’Impero austro-ungarico), divenne collaboratore della «Frankfurter Zeitung». Nel 1928 si trasferì a Budapest dove, nel corso del ventennio successivo, pubblicò numerosi romanzi in lingua ungherese (I ribelli, 1930; Le confessioni di un borghese, 1934; Divorzio a Buda, 1935; L’eredità di Eszter, 1939; La recita di Bolzano, 1940; Le braci, 1942) che si soffermano, con prosa musicale, a indagare le pieghe più intime di personaggi che incarnano il malinconico disfacimento della mitteleuropa. Benché premiate dal successo, le sue opere vennero bollate come «realismo borghese» dall’intellighenzia del nuovo regime comunista:... Approfondisci
Note legali