Satanisti perbene. Un nuovo caso per il commissario Sensi

Susanna Raule

Editore: Salani
Collana: Romanzo
Anno edizione: 2012
Pagine: 350 p., Brossura
  • EAN: 9788862568166
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,04

€ 12,66

€ 14,90

Risparmi € 2,24 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giuseppe R

    24/03/2015 11:50:29

    Ho iniziato a leggere, ricevuto in regalo, con qualche pregiudizio (autrice semi-sconosciuta, argomento già visto)... Invece, nel panorama inflazionato dei gialli italiani, questo mi ha colpito per le note di originalità, per i personaggi particolari, per la scrittura accattivante e talvolta anche umoristica. Non è escluso che a breve possa acquistare anche la "prima puntata" delle avventure del Commissario Sensi, un "satanista perbene".

  • User Icon

    Megant

    18/01/2015 10:39:52

    Secondo libro con protagonista il Commissario Capo Ermanno Sensi ed anche questo libro mi ha preso tantissimo. E' vero, il libro si basa prevalentemente sul personaggio più che sulla trama, ma a mio parere è un personaggio riuscitissimo, quindi che problema c'è? Era tanto che non mi capitava di guardare a che pagina sono mentre leggo per sapere di quante pagine posso ancora godere. Anche i personaggi collaterali sono molto ben caratterizzati: l'ispettrice Riu, la tatuatrice Zarina ed anche Tudini e Mainardi hanno le loro caratteristiche magistralmente descritte. Mi ha appassionato e intenerito ma anche divertito perché non si può evitare dall'affezionarsi ad un personaggio come Sensi e non si può evitare di sorridere e a volte ridere in certi passaggi. Spero con tutto il cuore che l'Autrice voglia regalarci un terzo volume sul Commissario Sensi perchè un minuto dopo finito il libro già mi mancava...

  • User Icon

    Fabio

    21/09/2013 12:41:18

    Ma che è sta roba?. La trama è buona ma lo svolgimento a parer mio pessimo. L'indagine dura 3 pagine e si conclude in 3 secondi. Sensi risolve tutto senza nemmeno indagare. Gli basta parlare con un tipo e zac risolve tutto. Il libro è tutto un girare attorno alle particolarità del protagonista che dopo poco stufano e annoiano perchè vuole per forza essere particolare all'eccesso. Bho...una delusione.

  • User Icon

    Anna Maria Fabiano

    29/07/2013 10:12:08

    Il secondo romanzo di Susanna Raule mi è piaciuto ancora di più del primo. Il giallo si dipana lentamente e con metodo, fra atmosfere cittadine di vario genere, colpi di scena sobri e per questo più capaci di intrigare, caratterizzazione dei personaggi ben congegnata. L'autrice sa bene come usare l'ironia e questa a tratti si fa comicità divertente che strappa sorrisi e anche di più, e a tratti interrogativo inquietante su certi fenomeni che comunque sono da tempo all'attenzione di tutti. Lui, poi, il Commissario Sensi, nel suo essere così diverso dai suoi colleghi, nel suo ospitare in sé una doppia anima... diabolica in senso lato e stretto, nel suo provare sentimenti forti e contrastanti in questa seconda prova regala emozioni e forse anche un pizzico di tenerezza. Suggestiva l'immagine che viene data di Milano e Torino nel loro aspetto più macabro e orrido anche se non estremo, e ancora di più la solita Spezia - senza La - con la sua pioggia, i parcheggi in doppia fila e paesaggi che riesci tranquillamente a immaginare, grazie alla dovizia di particolari che la Raule ci offre. Beh, ovviamente non posso che sperare nel terzo romanzo ispirato a Sensi, e sono certa che ad aspettare non sono solo io!

  • User Icon

    Maria

    16/04/2013 12:43:32

    Divertente, ironico e stravagante. L'autrice ha mezzi espressivi validi, forse da sfruttare meglio!

  • User Icon

    Carlotta

    14/03/2013 18:22:01

    Avevo letto L'ombra del commissario Sensi,primo racconto di Susanna Raule,non mi aveva soddisfatta. Ho letto recensioni di questo suo secondo racconto molto interessanti e positive.Ho acquistato il libro. Bello,insolito,divertente,stravagante,sarcastico,irriverente,emozionante. La trama,mi risulta difficile da esporre e forse non è la cosa più interessante.Questo commissario Ermanno Sensi,libertino,sconveniente,insolente,dal fascino diabolico. Mi ha fatto realmente divertire

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione