Categorie

Jostein Gaarder

Traduttore: L. Barni
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2007
Pagine: 401 p. , Rilegato
  • EAN: 9788830424562

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    laura

    12/01/2008 12.21.56

    Gaarder mi è piaciuto molto nei libri che ha scritto, sia nelle favole per bambini sia nei romanzi più filosofici. Di ogni libro ho segnato delle parti che mi sono piaciute particolarmente, solo che non sono le stesse che lui ha selezionato per inserirle in questo nuovo libro. Ok non è un problema, è bello vedere anche quello che colpisce gli altri, fa riflettere, però non ho l'abitudine di rileggere i libri, quindi Scacco Matto per me è stato un acquisto inutile. Tra l'altro, gli unici pezzi tratti dall'inedito (non tradotto in italiano) non sono un gran che presi così singolarmente, anche se ci sono spunti piacevoli. L'ultimo racconto poi, è di una noia mortale. Mi ha deluso molto questo libro, mi dispiace perchè sono proprio soldi buttati, anche se per appassionati come me, sulla mensola insieme agli altri, esteticamente è bello... Libro da NON comprare.

  • User Icon

    Richi

    05/01/2008 23.57.46

    Non manco l'acquisto di testi scritti dall'autore norvegese. Sapevo pure di questa raccolta; tuttavia Gaarder m'ha sempre sorpreso. E le tentazioni sono tali. L'impressione ricevuta è che si tratti di un'operazione editoriale e poco altro, anche se rileggere alcuni brani estrapolati qua e là rimane pur sempre un'ottima esercitazione per la mente e per le riflessioni personali. L'auspicio è che il prossimo lavoro ci lasci sorprendere e che ci possa nuovamente "venderci storie meravigliose". Con la massima stima.

  • User Icon

    Elena

    08/12/2007 19.16.29

    Pur sapendo trattarsi di una raccolta di scritti già pubblicati di Gaarder, la copertina e la presentazione dell'opera nel risvolto ti tentano moltissimo nell'acquisto.... Ma tutto è già stato pubblicato e magari da te letto più volte. Mi sembra quasi una sorta di "Greatest hits" della letteratura, un po' come avviene con alcuni musicisti che, quando non sanno più cosa pubblicare, ti sfornano la raccolta di successi per Natale, così ha pensato bene il furbo Gaarder... speriamo non sia il primo di una lunga serie, altrimenti che fine farà la letteratura, quella vera....

  • User Icon

    paolo federici

    02/12/2007 10.49.51

    Jostein Gaarder è uno dei miei autori preferiti. Per questo aspetto sempre con ansia l'uscita di ogni suo nuovo libro. Oggi, trovando sullo scaffale della libreria questa "novità", non ci ho pensato due volte e l'ho comprato. Grade la delusione quando, iniziando la lettura, mi accorgevo ... di averlo già letto. 64 racconti (come le caselle della scacchiera!) prelevati pari pari dai suoi libri precedenti. 11 dal venditorie di storie, 27 da Maya, 4 dall'enigma del solitario, 4 dal mondo di Sofia, 3 da in uno specchio ..., 2 dalla ragazza delle arance, 2 dal viaggio di Elizabeth, 1 da vita brevis. E così siamo a 54 ... già letti. Meno male che 9 appartengono ad un libro non ancora tradotto in italiano (che, quindi, non avevo ancora letto: "diagnosen og andre noveller") ed 1 (la coscienza è una coincidenza storica) di ben 16 pagine è l'unica vera novità in un libro che di pagine ne ha 400. Una presa in giro, insomma. Paolo

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione