Scritto sul vento (DVD)

Something in the Wind

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Something in the Wind
Regia: Irving Pichel
Paese: Stati Uniti
Anno: 1947
Supporto: DVD
Salvato in 1 lista dei desideri
Un ricchissimo giovane sta per sposare una sua pari, ma si innamora di una cantante, che i parenti hanno interesse a far tacere a causa dei suoi rapporti poco chiari con un defunto membro della famiglia. La vicenda si ingarbuglia quando un cugino del protagonista inventa un bambino inesistente per sposare la sua promessa.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    bambi

    14/03/2018 15:00:35

    Ottima performance di Deanna Durbin, dalla splendida voce di usignolo

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Golem Video, 2017
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Lingua audio: Inglese; Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Irving Pichel Cover

    "Regista e attore statunitense. Attore esordiente (The Right to Love, Il diritto di amare, 1930, di R. Wallace), è valido comprimario nelle file della Paramount, dal melodramma (Una tragedia americana, 1931, di J. von Sternberg; La figlia del vento, 1938, di W. Wyler) al genere avventuroso (Oliver Twist, 1933, di H. Brenon). Approda intanto alla regia accanto a E.B. Schoedsack nel segno del thriller fantastico (La pericolosa partita, 1932), senza replicarne la tesa atmosfera di cupo esotismo in La donna eterna (1935). Trampolino per il debutto (Happy Land, 1944) e il lancio (Conta solo l'avvenire; Non c'è due... senza tre, entrambi del 1946) di N. Wood, nella regia di commedie sentimentali e zuccherose è più brillante quando vi intreccia il fantastico (Il signore e la sirena, 1948). Resta... Approfondisci
  • Deanna Durbin Cover

    Nome d'arte di Edna Mae D., attrice canadese. Dotata di una voce straordinaria, all'età di quattordici anni è la star più pagata al mondo. Sotto contratto con la Universal, gira una serie di musical, tra cui Tre ragazze in gamba (1937) e Il primo bacio (1939), entrambi di H. Koster. Nel 1938 riceve un Oscar speciale, insieme a M. Rooney, «per aver portato sullo schermo lo spirito e la personificazione della giovinezza». Quando gli incassi dei suoi film cominciano a diminuire, si cimenta con scarsa convinzione in ruoli drammatici, e dopo aver interpretato La telefonista della Casa Bianca (1948) di F. De Cordova, si ritira dalle scene. Approfondisci
  • Donald O'Connor Cover

    Nome d'arte di David Dixon O'C., attore statunitense. Precocissimo ballerino del vaudeville, esordisce nel cinema tredicenne, presto comprimario in produzioni di pregio (Beau Geste, 1939, di W. Wellman). Negli anni '50 la vigorosa verve comica (Il lattaio bussa una volta, 1950, di C.T. Barton), già funzionale a brillanti parodie del western (Colpo di scena a Cactus Creek, 1949, di C. Lamont) o del genere piratesco (I filibustieri delle Antille, 1951, di C.T. Barton), è calibrata sui ritmi del musical movimentato e vivace (Cantando sotto la pioggia, 1952, di S. Donen e G. Kelly) o di meno originali trasposizioni da Broadway (Quadriglia d'amore, 1956, di R. Lewis). È tuttavia a partire da Francis, il mulo parlante (1950), comicità per famiglie premiata dal pubblico, che raggiunge l'apice della... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali