Lo scudo e la spada. Esigenze di protezione e poteri delle vittime nel processo penale tra Europa e Italia

Editore: Giappichelli
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 1 ottobre 2012
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XI-127 p., Brossura
  • EAN: 9788834829851

22° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Economia e diritto - Diritto di specifiche giurisdizioni - Diritto penale e procedura penale - Procedura penale

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione

Lo scudo e la spada come metafora delle esigenze e dei poteri di un nuovo protagonista della scena penale: la vittima del reato. Un soggetto che guarda con crescenti attese alla giustizia penale per trovarvi protezione e riversarvi le proprie pretese. Dopo un lungo oblio, sulla spinta dell'Unione europea, va delineato oggi il "decennio della vittima", datato a partire dalla decisione quadro 2001/220/GAI e rilanciato da un ampio pacchetto di misure proposto dalla Commissione europea nel 2011. A un bilancio provvisorio di questo percorso è dedicato il libro, che fornisce alcune risposte e pone qualche interrogativo. In particolare, sulle ragioni di una doverosa riscoperta della vittima, sul ruolo da riconoscerle nel processo italiano in rapporto al quadro comparativo, sulla sfuggente categoria delle vittime vulnerabili, nonché sull'adeguatezza delle misure di protezione dei soggetti fragili predisposte nel nostro sistema. Questi i temi dei quattro capitoli che compongono il volume. Tutti contrassegnati dall'auspicio che la necessaria valorizzazione dell'offeso conduca a un processo più giusto. Un processo capace di soddisfare le aspettative della vittima, pur non dimenticando i diritti fondamentali dell'imputato.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità: