Artisti: Luluc
Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 1
Etichetta: Sub Pop
Data di pubblicazione: 13 luglio 2018
  • EAN: 0098787123517
Disponibile anche in altri formati:

€ 17,42

€ 20,50

Risparmi € 3,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibile dal 13 luglio 2018 Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Descrizione

Edizione in vinile
“Me and Jasper”, dal terzo album dei Luluc, “Sculptor”, è una sfida diretta alla mentalità ristretta delle piccole città, ondivaga e vigile, sostenuta dalla sprezzante chitarra di J Mascis, amico della band. È una riflessione sulle comuni insidie dell’adolescenza: possibilità senza limiti bloccate da costanti ostruzionismi. Il brano è portavoce di un album che per molti aspetti parla di intenti, potenzialità, e di come le persone riescano, attraverso difficoltà e opportunità, a creare diversi percorsi. “Sculptor” può tranquillamente essere ascoltato a tutto volume, perché se la musica dei Luluc è imperiosa nel suo minimalismo, ha un impatto tutt’altro che tranquillo. Da un punto di vista del suono, la band ha ampliato il suo repertorio. Il polistrumentista, cantante e produttore Steve Hassett ha padroneggiato una serie di strumenti diversi per realizzare la visione ad ampio spettro del disco. Randell e Hassett hanno scritto, registrato e prodotto quasi tutto da soli, ma la loro visione è tutt’altro che ristretta. Oltre a Mascis, “Sculptor” vede la partecipazione di Aaron Dessner (The National, produttore di “Passerby”), Jim White di Dirty Three, Matt Eccles e Dave Nelson. Che oguno di noi abbia il controllo della propria storia è il fulcro di “Sculptor”. Questo, per Hassett, è ben definito nell’ultima frase dell’album: “The most beautiful, serene sculpture my hands could make, could trace, could break”.

Disco 1
  • 1 Spring
  • 2 Heist
  • 3 Kids
  • 4 Controversy
  • 5 Cambridge
  • 6 Me and Jasper
  • 7 Genius
  • 8 Moon Girl
  • 9 Needn't Be
  • 10 Sculptor