La scuola è finita

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2010
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 4,25

Venduto e spedito da Movietrade

Solo 3 prodotti disponibili

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 4,25 €)

Istituto Pestalozzi, Roma. Una scuola pubblica come tante, dove alunni e professori condividono ormai la stessa noia e lo stesso sfinimento. Ci sono anche momenti di gioia, però. Alex Donadei li distribuisce a pagamento in pasticche colorate, durante la ricreazione, ecco perché è così popolare tra i ragazzi e così poco amato dai professori. Fanno eccezione la professoressa Daria Quarenghi che, col suo "Centro d'Ascolto" è impegnata in un solitario tentativo di salvare il ragazzo e il professor Talarico...
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Eliana

    19/01/2016 22:42:29

    Stupendo. Ottimo film, commovente. Il ragazzo protagonista è veramente bravo, molto espressivo. Da vedere assolutamente.

  • User Icon

    sara

    02/03/2011 22:24:02

    Bellissimo film. Colonna sonora stupenda delle Vibrazioni. Una rivelazione il ragazzo protagonista e una meravigliosa Valeria Golino. Assolutamente da vedere.

  • Produzione: Cecchi Gori Home Video, 2011
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 85 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: documentario; dietro le quinte (making of)
  • Valeria Golino Cover

    "Attrice italiana. Nata da padre italiano e madre greca, lavora come fotomodella tra Napoli e Atene. Debutta nel cinema a diciassette anni in Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo (1983) di L. Wertmüller e ottiene il suo primo ruolo da protagonista in Piccoli fuochi (1985) di P. Del Monte. L’anno dopo vince a Venezia il premio come migliore attrice per Storia d’amore di F. Maselli. Nel 1988 si trasferisce negli Stati Uniti, dove riesce a ritagliarsi un piccolo spazio nell’industria cinematografica americana: recita in Rain Man (1988) di B. Levinson, nella serie Hot Shots! (1991) di J. Abrahams e ha l’occasione di essere diretta da S. Penn in Lupo solitario (1991), da J. Carpenter in Fuga da Los Angeles (1996) e da M. Figgis in Hotel (2001). Richiesta... Approfondisci
  • Vincenzo Amato Cover

    Attore italiano. A New York, dove si trasferisce all’inizio degli anni ’90 affermandosi soprattutto come scultore, incontra E. Crialese, da cui viene diretto nel suo film d’esordio Once We Were Strangers (1997), nei panni di un siciliano, privo di visto, alle prese con le difficoltà quotidiane e il sogno americano nella «Grande mela». È tra i principali interpreti anche delle due successive opere del regista, con personaggi profondamente legati alla sua terra d’origine: in Respiro (2002), ambientato a Lampedusa, è un pescatore sposato con una donna tormentata e stravagante, mentre con il ruolo di Salvatore, l’emigrante in viaggio dalla Sicilia verso l’America insieme ai figli e alla vecchia madre in Nuovomondo (2006), ottiene una nomination ai David di Donatello come miglior attore protagonista. Approfondisci
Note legali