Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Se hai bisogno, chiama - Raymond Carver - copertina

Se hai bisogno, chiama

Raymond Carver

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Riccardo Duranti
Editore: Einaudi
Collana: Supercoralli
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 23 marzo 2010
Pagine: 143 p., Rilegato
  • EAN: 9788806197872
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 8,50

Venduto e spedito da Libreria Yelets

spinner

Disponibilità immediata

Solo una copia disponibile

+ 4,50 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Era la metà di agosto e Myers era sospeso a metà tra una vita e l'altra". Comincia cosi "Legna da ardere", la storia di un uomo che, sobrio da ventotto giorni e in fuga da un matrimonio fallito, decide di andare a vivere in una camera in affitto a casa di due sconosciuti. Myers, si intuisce, è anche uno scrittore, uno di quelli che non riescono più a scrivere. Il nuovo inquilino si aggira per le stanze di Sol e Bonnie, i padroni di casa, silenzioso e tormentato come un fantasma. Fino a che, un giorno, non avviene qualcosa: un gesto minimo e l'improvvisa, dolorosa presa di coscienza di fare finalmente la cosa giusta nel modo giusto. Una conquista. E il racconto che apre il volume, questo, e, fin dalle prime pagine, conferma al lettore di essere a casa. "Se hai bisogno, chiama" raccoglie tanto i racconti postumi, quelli su cui Carver stava lavorando poco prima di morire, quanto quelli giovanili, pubblicati su piccole riviste all'inizio degli anni Sessanta e a volte addirittura sotto pseudonimo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 3
5
0
4
1
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Carol

    14/05/2014 09:01:50

    Una raccolta di racconti pubblicata postuma: i primi sono gli ultimi scritti da Carver, e gli ultimi del volume sono i primi dello scrittore. Ho apprezzato maggiormente i primi, perché quello che amo di Carver e di altri scrittori simili è proprio la prosa asciutta, ridotta all'osso. Di questi ho amato anche le storie raccontate, di uomini o coppie al bivio. I finali cosiddetti aperti credo siano la conseguenza del fatto che Carver non li avesse terminati in vita e i suoi curatori li abbiano aggiustati in qualche modo per pubblicarli. Interessanti i racconti giovanili, anche se si avverte troppo a mio avviso l'ingenuità degli esordienti e le sperimentazioni. Libro valido per chi desidera conoscere tutta l'opera di Carver, altrimenti meglio cominciare con altre opere.

  • User Icon

    paolo

    01/03/2013 19:42:38

    Raccontini facili facili, in cui il cosidetto minimalismo viene portato dall'autore, chiunque egli sia, ai limiti estremi, soprattutto dal punto di vista stilistico-formale. La pubblicazione postuma giustifica nel lettore qualche sospetto di operazione commerciale furbetta atta a sfruttare il filone di un autore divenuto "cult" per meriti discutibili.

  • User Icon

    diablo

    24/02/2011 15:26:20

    i primi racconti sono splendidi, davvero carver ha portato alle vette uno stile che troppi pensano di saper praticare e nel quale troppo pochi davvero riescono. geniali sono i finali di racconto..stilisticamente parlando..

  • Raymond Carver Cover

    Scrittore americano.Figlio di un operaio di segheria e di una cameriera, è nato a Clatskanie, nell'Oregon, il 25 maggio 1938 ed è morto nel 1988. È considerato uno dei maggiori scrittori americani di short stories del Novecento. Einaudi ha iniziato a ripubblicare le sue opere narrative nel 2009 con Principianti (ripubblicato in una nuova edizione nel 2010), la versione originale di Di cosa parliamo quando parliamo d'amore. Sempre nel 2009 ha pubblicato Vuoi star zitta, per favore? (ripubblicato negli ET Scrittori nel 2012), nel 2010 Se hai bisogno, chiama e Da dove sto chiamando e nel 2011 Cattedrale. Presso Einaudi Stile libero era uscito, nel 1997, Il mestiere di scrivere (ripubblicato in una nuova edizione nel 2008). Nel 2013 è uscito Carver Country... Approfondisci
Note legali
Chiudi