Stripe PDP
Salvato in 106 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Se tutta l'Africa
9,50 € 10,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+100 punti Effe
-5% 10,00 € 9,50 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
10,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
10,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
IL PAPIRO
10,00 € + 7,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libraccio
5,40 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,50 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
10,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
10,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
IL PAPIRO
10,00 € + 7,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
5,40 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Se tutta l'Africa - Ryszard Kapuscinski - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Se tutta l'Africa Ryszard Kapuscinski
€ 10,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

In questi dieci reportage narrativi apparsi tra il 1962 e il 1966 sul settimanale "Polityka", con l'occhio attento e la profondità di giudizio che gli sono propri Kapuscinski descrive il periodo di rottura nella storia del continente: la nascita di nuovi Stati, i capi che li hanno guidati, la crisi dei primi sistemi politici e le storie della gente comune. Storico per formazione e per passione, Kapuscinski ha osservato ogni cosa sul campo, rischiando talvolta la vita; e questo fa sì che, per quanto gli stessi eventi siano stati narrati da giornalisti di tutto il mondo, nessuno di loro abbia lasciato una testimonianza paragonabile. L'acutezza, la densità, la complessità delle analisi sono quelle che ritroviamo in "Ebano" e "La prima guerra del football". Ma la cosa più straordinaria è che a distanza di quarant'anni questo libro continui a essere fondamentale per chiarire i problemi dell'Africa e, per varie ragioni, resti una delle più importanti testimonianze mondiali della decolonizzazione africana.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2018
Tascabile
7 giugno 2018
288 p., Brossura
9788807890970

Valutazioni e recensioni

4,4/5
Recensioni: 4/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Giuliana
Recensioni: 4/5

R. Kapuscinski – Se tutta l'Africa: Primissima parte noiosina, ma interessante: noiosa perchè rendiconta diverse riunioni politiche con l'esposizione degli interventi dei protagonisti, però, curiosa nella forma espositiva dacchè il reportage era destinato alla pubblicazione in un giornale polacco di regime denominato “Politika”. Successivamente, il racconto diventa più scorrevole con argomenti che spaziano dalla ripartizione politico-sociale del Sudan alla tensione socialista di diversi stati africani durante la lotta per l'indipendenza coloniale; dalle lotte socio-economiche fra l'Africa araba e quella nera alla scoperta degli attori della scena politica di metà anni sessanta, come Nyerere per l'ex Tanganica o Ben Bella per l'Algeria. In conclusione, i singoli argomenti non sono approfonditi, ma costituiscono uno spunto per successive letture per comprendere la storia di alcuni paesi del continente africano.

Leggi di più Leggi di meno
Maria Stella
Recensioni: 5/5

Reportages che diventano un'analisi politica e sociale straordinariamente attuale. A distanza di alcuni decenni la situazione in Africa non è migliorata, al contrario, e da questo testo si capisce il perché. Imprescindibile.

Leggi di più Leggi di meno
ciobin
Recensioni: 5/5

Leggiamo Kapuscinski, male che vada capiamo qualcosina di più del mondo in cui viviamo, se proprio non riesce ad appassionarci (io in realtà ne vado matta) quanto meno ci può dare qualche spunto di riflessione. Perché l'Africa è come è? quanto ha influito il colonialismo? quanto la morfologia del territorio? quanto la mentalità della popolazione? ma più che altro, quali sono le vie d'uscita da questa situazione? ammesso che ci siano.. L'Africa raccontata in quella manciata d'anni che hanno visto raggiungere l'indipendenza da parte della maggior parte degli stati africani, il decennio dei '60 quando i colonizzatori sono stati "cacciati" (o se ne sono andati?) per lasciare il passo al "neocolonialismo"... siamo andati forse a migliorare? Ma può affrancarsi davvero un paese la cui unica ricchezza è una materia prima che sa sì estrarre, ma non sa lavorare, trasformare, non sa di che farsene se non mandarlo alla madre patria dove ci sono le industrie per estrarre ricchezza da una materia prima altrimenti inutile? Leggiamo Kapuscinski, perché forse una vaga idea di che cosa sarebbe successo nel mondo oggi lui già l'aveva 60 anni fa..

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Ryszard Kapuscinski

1932, Pinsk, Polonia (oggi Bielorussia)

Giornalista e scrittore polacco. Nato in una regione della Polonia orientale poi divenuta Bielorussia, laureato in storia dell’arte, nei primi anni ’60 divenne corrispondente estero dell’Agenzia di stampa polacca (pap), ruolo che lo portò a visitare numerosi paesi in via di sviluppo in Africa, Asia e Sudamerica. Nel ventennio successivo, e fino alla fine della sua carriera, è stato testimone di moltissime guerre, colpi di stato e rivoluzioni, e della dissoluzione dell'esperienza coloniale in Africa. Di questi eventi ha fornito memorabili resoconti nei suoi libri-reportage: La prima guerra del football e altre guerre di poveri (1978), sulla guerra in Centro America; Il Negus: splendori e miserie di un autocrate (1978), sulla caduta di Hailé...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore