Categorie

Matteo Salvini, Matteo Pandini, Rodolfo Sala

Editore: Rizzoli
Collana: Saggi italiani
Anno edizione: 2016
Pagine: 231 p., Rilegato
  • EAN: 9788817088909
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Indice

Prologo
I. La prudenza non paga
II. La paura del meteorite
III. Le radici
IV. Controvento
V. Sono lombardo, voto lombardo
VI. Una promessa di libertà: il sogno federale
VII. La strategia del pescatore
VIII. Radio Padania
IX. Indipendenti e disobbedienti
X. L'Europa non può essere una gabbia
XI. Gli anni della crisi
XII. Affrontare la crisi economica
XIII. La rinascita
XIV. Guardare lontano
XV. Facebook, gattini e popolo
XVI. La storia la cambiano i folli

Ringraziamenti

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    08/08/2016 13.21.30

    Una premessa: nella recensione non parlo delle idee politiche di Matteo Salvini; la recensione è per il libro, non per il suo pensiero. Dunque, cosa abbiamo in questo testo, che ho preso in ebook per comodità? Fondamentalmente un lunghissimo comizio elettorale, oltre che un'autodifesa contro alcune cose scritte su di lui dalla stampa - anche recentissime, si arriva a parlare degli attentati a Bruxelles manco fossimo davanti a un instant book. Probabilmente la colpa è mia, che mi aspettavo più una biografia; in effetti, rileggendo il titolo a mente fredda, esso promette per l'appunto di raccontare il Salvini-pensiero. Sono però abbastanza certo che sia venduto come biografia, e tecnicamente ci sono flash della vita del nostro: l'unica parte che ho trovato interessante è però quella in cui si consuma la divisione con Bossi. (Occhei, ci sono anche tutte le altre tranvate arrivategli dall'alto, ma quelle sono di interesse più secondario, se non appunto per accorgerci che non è che sia mai stato così benvoluto). Mi chiedo poi che parte abbiano esattamente avuto Matteo Pandini e Rodolfo Sala, citati in maniera piuttosto ambigua nel colophon. Non pensate male: sono certo che Salvini sa parlare di suo: però ci sono vari livelli linguistici, con stile più o meno colloquiale. Quali saranno davvero i suoi pezzi? Ad ogni modo, il risultato è stata una mezza delusione.

  • User Icon

    alberta

    12/05/2016 12.09.10

    Scusate, ma si tratta comunque di un libro politico, di un manifesto elettorale. Se condivido le sue opinioni posso comprarlo e interessarmene, se non le condivido perché dovrei farlo? Cosa pensa ce l'ha già detto ampiamente in TV!

  • User Icon

    Patrizia Sargeni

    09/05/2016 23.00.10

    Lettura gradevole, contenuto chiaro e concreto. Chi lo brucia, o lo strappa, dimostra solo di essere cretino......e ne aumenta la vendita

  • User Icon

    Libertà

    07/05/2016 12.34.38

    Mi risulta che qualcuno ha bruciato in pubblico questo libro. Sono corso a comprarlo. Pur non essendo un leghista. La cosa dovrebbe preoccupare tutti!!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione