Un segreto non è per sempre - Alessia Gazzola - copertina

Un segreto non è per sempre

Alessia Gazzola

Scrivi una recensione
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 19 aprile 2012
Pagine: 415 p., Rilegato
  • EAN: 9788830432161
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,50

€ 17,60

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile

15 punti Premium

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Mi chiamo Alice Allevi e ho un grande amore: la medicina legale. Il più classico degli amori non corrisposti, purtroppo. Ho imparato a fare le autopsie senza combinare troppi guai, anche se la morte ha ancora tanti segreti per me. Ma nessun segreto dura per sempre. Tuttavia, il segreto che nascondeva il grande scrittore Konrad Azais, anziano ed eccentrico, è davvero impenetrabile. E quella che doveva essere una semplice perizia su di lui si è trasformata in un'indagine su un suicidio sospetto. Soltanto Clara, la nipote quindicenne di Konrad, sa la verità. Ma la ragazza, straordinariamente sensibile e intelligente, ha deciso di fare del silenzio la sua religione. Non mi resta che studiare le prove, perché so che la soluzione è lì, da qualche parte. Ma studiare è impossibile quando si ha un cuore tormentato. Il mio Arthur è lontano, a Parigi o in giro per il mondo per il suo lavoro di reporter. Claudio, invece, il mio giovane superiore, il medico legale più brillante che conosca, è pericolosamente vicino a me. Mi chiamo Alice Allevi e gli amori non corrisposti, quasi più delle autopsie, sono la mia specialità."
3,53
di 5
Totale 45
5
9
4
16
3
12
2
6
1
2
  • User Icon

    silvia

    20/08/2015 14:46:34

    La parte del "giallo" è un pò sfilacciata, con delle girandole di storie, possibili moventi e colpevoli, che poi non rendono molto in quanto a colpo di scena..la parte "rosa" è un pò lenta, non particolarmente coinvolgente..eppure l'insieme, lo stile dell'autrice che da un tocco in più rendono questo libro godibile, tanto da farti venire voglia di leggerne il seguito..(comunque mi era piaciuto di più il primo).

  • User Icon

    Michela

    17/07/2015 12:42:05

    Libro carino, con molto senso dell'umorismo, ma la seconda parte è troppo contorta e si perde il filo il che, per un giallo, non è il massimo.

  • User Icon

    Annina

    28/06/2015 21:13:24

    Fino a metà libro l'avrei definito superiore all'Allieva, ma nell'ultima parte frena nella storia, troppi ragionamenti sulla vicenda Volange ripetitivo e noioso. peccato si poteva meritare un punto in più

  • User Icon

    betty

    15/06/2015 10:31:52

    Questo libro non mi è piaciuto, devo dire che speravo molto di più da questa autrice che prometteva bene, ma ahimè il libro ha un ritmo poco incalzante, e risulta un pò noioso. La storia non è nulla di eccezionale e i personaggi sono poco caratterizzati.bocciato.

  • User Icon

    dani70

    27/02/2015 05:51:24

    Molto carino anche questo, forse un gradino più in alto rispetto a "L'allieva" per la storia più complessa e piena di personaggi. Molto lineare, semplice, scorrevole e simpatico. Il personaggio cresce, anche se più che medico legale la definirei investigatrice per l'ottimo intuito. Finito questo, siamo costretti (molto volentieri) a leggere il seguito perchè...Ambra è sparita!!!

  • User Icon

    Francesca

    19/02/2015 17:18:26

    L'Allieva mi aveva coinvolto sicuramente di più, comunque quelli della Gazzola rimangono romanzi leggeri e banalotti; anche divertenti, a tratti, ma non lasciano nulla. A nessuno infastidiscono profondamente le pubblicità di qualsiasi tipo di prodotto disseminate in ogni capitolo?

  • User Icon

    Alessandra

    10/11/2014 18:03:18

    Romanzo leggero e piacevole, tratta un mistero che Alice Allevi, specializzanda in medicina legale, tanto sveglia quanto pasticciona, non può resistere dal tentare di risolvere. Ottimo equilibrio tra la parte relativa alla vita di Alice, leggera, divertente e piena di ironia, e quella sull'indagine, intricata al punto giusto e ricca di considerazioni di carattere medico-scientifico, mai pesanti, il romanzo risulta scorrevolissimo e fruibile. Si conclude con la soluzione del mistero ma rimangono in sospeso numerose questioni personali della protagonista: la storia continua con "Le ossa della principessa".

  • User Icon

    Roberta

    13/10/2014 11:32:37

    Un bel romanzo, con un'indagine che appassiona, fatta da una ragazza che usa l'istinto per addentrarsi in ambiti che non le competono, ma la incuriosiscono e per questa sua goffaggine risulta simpatica al lettore. Piacevole e rilassante.

  • User Icon

    Mariflo

    21/07/2014 22:29:15

    Dopo aver letto L'Allieva, devo ammettere che questo si attesta su un gradino più basso. Il libro è scritto bene, come il precedente, ma questa la volta la storia è meno stimolante e, nel finale, la tira per le lunghe più del dovuto. Anche la vita personale della protagonista, indecisa fra l'interesse per due uomini, ma destinata a stare da sola, comincia a perdere d'interesse. La narrazione scorre senza problemi e, pertanto, ne consiglio comunque la lettura per una paio d'ore di relax sul divano.

  • User Icon

    Giulia

    08/07/2014 21:06:50

    come già indicato per quanto riguarda il libro "L'allieva" ora aspetto la continuazione di questo mini giallo in quanto la scrittrice stimola la curiosità nella sua avventura.

  • User Icon

    Sophie

    27/04/2014 20:21:56

    Mi è piaciuto, anche se non do il massimo perché in alcuni punti, secondo me, si poteva fare di meglio. I personaggi principali sono ben approfonditi, la storia è intrigante. Sono contenta che sia previsto un seguito perché effettivamente troppi punti sono rimasti irrisolti o sospesi. Staremo a vedere...

  • User Icon

    miriam

    25/04/2014 19:01:02

    Dopo aver letto l'altro libro "L'allieva" ho deciso di prendere anche questo. sono rimasta un po' delusa, nell'ultima parte l'ho trovato noioso e troppo prolisso.

  • User Icon

    Francesca

    05/02/2014 11:41:59

    Dopo aver letto L'Allieva, ho divorato anche questo. Adoro Alice Allevi...non vedo l'ora di leggere il prossimo!

  • User Icon

    Isa

    20/09/2013 16:29:43

    Libro letto con piacere: c'e' veramente un po' di tutto ma sapientemente giostrato!

  • User Icon

    elisa

    23/08/2013 22:04:32

    Eccezion fatta per qualche passo riuscito meglio, non ho trovato nulla di entusiasmante in un libro dove la parte "rosa" sembra presa dai fotoromanzi per adolescenti,e la parte "gialla" è al contempo banale e intricata. Posso salvare, tuttavia, l' indottrinamento medico perché mi affascina e ho apprezzato le spiegazioni estremamente scientifiche. Come minimo per rendere più gradevole il libro ci vorrebbe una sforbiciata di circa 50 pagine, tagliando alcune descrizioni del suo appartamento, del cagnolino, della coinquilina.

  • User Icon

    ferruccio

    11/07/2013 18:54:18

    Appunto; e per me è un ottimo romanzo che si legge piacevolmente grazie all'acuta ed efficace amalgama di thriller e ironia; proprio così! l'ironia, quando bene si sposa con la suspense, è di fondamentale importanza per rendere la lettura intrigante e trascinante. La storia narrata ben si intreccia con alcuni spunti di medicina legale e con il sospettare di tutti fino al gran finale che ha similitudini con le precise conclusioni del famoso Poirot.

  • User Icon

    Umberto75

    23/03/2013 10:26:01

    Scrittura frizzante e molto divertente. Plot narrativo con qualche bel colpo scena. Nel complesso un bel libro che consiglio soprattutto sotto l'ombrellone!

  • User Icon

    Daniela Domenici

    12/02/2013 15:19:57

    Nel giro di un anno Alessia Gazzola, medico legale nella vita e scrittrice per passione, ha fatto il bis e ci ha regalato un altro splendido libro, "Un segreto non è per sempre", edito anche questo da Longanesi. Sempre sugli scaffali della mia biblioteca preferita ho trovato questo suo secondo che ha ancora più pagine del primo, ben 412, le quali, però, volano via senza rendersene conto: ancora una volta Alessia Gazzola ha fatto centro regalandoci una storia appassionante, avvincente, costruita con dovizia di particolari e con uno stile narrativo semplicemente perfetto (e ve lo dice una correttrice di bozze ed editor?) che catturano sin dalla prima riga e che piacevolmente "costringono" a non mollare la storia fino all'ultima. La protagonista è sempre Alice Allevi, una specializzanda in medicina legale, che però stavolta non si limita a fare le autopsie o ad assistervi ma si trasforma in una formidabile detective dal fiuto infallibile condito da una simpatia e un'umanità che le permettono di scovare nuovi elementi utili alle indagini e a carpire dalle persone coinvolte particolari che la possono aiutare, in collaborazione col simpaticissimo e professionale ispettore Calligaris, a risolvere i due casi al centro di questa storia. Alessia Gazzola riesce a usare i dialoghi in maniera straordinaria, mai banali ma che anzi servono a definire e ad arricchire i profili psicologici di tutti i protagonisti i quali emergono con le proprie precipue singolarità: da Arthur a Carlo, da Yuki a Cordelia, da Clara a Selina, ognuno di loro ha un posto ben preciso nella geometria di questo giallo che è anche una storia d'amore e di amicizia.

  • User Icon

    roberta

    04/02/2013 14:12:32

    Spiritoso, intelligente, "leggero"...il secondo libro della Gazzola mi é piaciuto molto più del primo. A mio parere la seppur breve esperienza e la maturità della scrittrice lo rendono più "brillante" e scorrevole, una sorta di thriller all'italiana, dove la condotta non sempre eticamente corretta della protagonista riesce a creare un clima disteso e divertente. Mi ricorda per alcuni aspetti i romanzi di Kathy Reichs che leggevo da ragazzina, ma ovviamente a tinte e toni meno accesi e meno "macabri", se mi si passa il termine. Scandite con ordine e senza mai creare confusione vicende della vita privata, lavoro e indagini circa l'omicidio che fa da filo conduttore dell'intero romanzo. Lettura briosa e distensiva. Giudizio positivo per una scrittrice alle prime esperienze ma che dimostra di saper dosare gli ingredienti per la riuscita di un buon romanzo!

  • User Icon

    valentina

    24/10/2012 20:33:30

    Libro carino,scorrevole,scrittura leggera e semplice..sono curiosa di leggere l'altro libro l'allieva.

Vedi tutte le 45 recensioni cliente
  • Alessia Gazzola Cover

    Alessia Gazzola nella vita è medico legale. L'allieva (Longanesi, 2011) è il suo primo romanzo, in cui sono raccontate le disavventure della giovane tirocinante Alice Allevi. Tra le altre opere di Alessia Gazzola ricordiamo Sindrome da cuore in sospeso (2012), Un segreto non è per sempre (2012), Le ossa della principessa (2014), Una lunga estate crudele (2015), Non è la fine del mondo (2016) e Arabesque (2017). Eccetto Non è la fine del mondo, che è edito da Feltrinelli, gli altri libri dell'autrice sono pubblicati in Italia da Longanesi. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali