Il selvaggio e l'innocente

The Wild and the Innocent

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Wild and the Innocent
Regia: Jack Sher
Paese: Stati Uniti
Anno: 1959
Supporto: DVD

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 10,89 €)

Yancy un ragazzo semplice, un giorno conosce Marcy cresciuta lontano dalle città ma, stanca della sua vita di stenti, che lo convince ad accompagnarla in città dove potrà trovarsi un lavoro e cominciare una nuova vita. Marcy si innamora di Yancy, ma il ragazzo la spinge a seguire lo sceriffo Bartell, che le fa una corte serrata. Yancy nel frattempo si invaghisce, di Rosalie, la quale gli rivela che il saloon è solo una copertura per una casa di appuntamenti. Yancy si accorge all'improvviso di amare Marcy e...
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2016
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 114 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area0
  • Contenuti: speciale: doppiaggio originale d'epoca; foto; manifesto originale: poster - locandine
  • Audie Murphy Cover

    Propr. A. Leon M., attore statunitense. Dopo la copertina su «Life» come il più decorato fante americano della seconda guerra mondiale, torna a praticare mille mestieri. L'esordio giunge improvviso (Codice d'onore, 1948, di J. Farrow) seguito da una prova di naturale intensità (Gioventù spavalda, 1949, di K. Neumann). J. Huston filtra la sua esperienza bellica indagando il conflitto tra paura e valore nel tormentato La prova del fuoco (1951), tratto da un romanzo di S. Crane. Messo sotto contratto con la Universal, M. è protagonista prima del western a basso costo (I predoni del Kansas, 1950, di R. Enright), vivace (Duello al Rio d'argento, 1952, di D. Siegel) ma convenzionale (I senza legge, 1953, di N. Juran), poi di produzioni più ricche (Passaggio di notte, 1957, di J. Neilson) e di originale... Approfondisci
  • Joanne Dru Cover

    Nome d'arte di J. Letitia La Cock, attrice statunitense. Dopo l'esordio in Ti ho sposato tre volte (1946) di A.E. Sutherland, il western d'autore la consacra in ruoli dagli accenti brillanti (Fiume rosso, 1948, di H. Hawks), militareschi (I cavalieri del Nord Ovest, 1949, di J. Ford) ed elegiaci (La carovana dei mormoni, 1950, ancora di Ford). Più statici (La valle della vendetta, 1951, di R. Thorpe), verbosi (Il figlio del Texas, 1952, di D. Daves), e opachi (Tutti gli uomini del re, 1949, di R. Rossen) i personaggi delle interpretazioni successive. Prima del ritiro si riscatta con un ruolo di spessore in La baia dell'inferno (1955) di F. Tuttle. Approfondisci
  • Sandra Dee Cover

    Propr. Alexandra Cymboliak Zuck, attrice statunitense. Giovanissima modella fotografica, a tredici anni viene scritturata dalla mgm e debutta in Quattro donne aspettano (1957) di R. Wise. Appare poi in parti minori – come in Lo specchio della vita (1959) di D. Sirk – fino a quando ottiene un ruolo da protagonista in Scandalo al sole (1959) di D. Daves. Aiutato anche da una accattivante colonna musicale, il film ottiene un grande successo di pubblico e la impone come ideale della teenager americana, candida, ingenua, ma non priva di qualche tratto di malizia ammiccante. Un personaggio che farà fatica a scrollarsi di dosso, riuscendoci solo con la successiva attività televisiva. Da menzionare, tra le altre sue interpretazioni, Ritratto in nero (1960) di M. Gordon, Torna a settembre (1961) di... Approfondisci
Note legali